Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
telecamere in residence/condominio

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum sulla Privacy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Giosmile



Registrato: 18/05/11 17:16
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Mer 18 Mag 2011 - 5:20 pm    Oggetto: telecamere in residence/condominio Rispondi citando

Salve a tutti.

Una grande azienda immobiliare, realizza un complesso di residence e appartamenti da fittare a privati. Tale azienda in effetti si occupa di tutto, tra cui l'amministrazione del condominio.

Tale azienda intende installare 1 telecamera all'interno del corridoio ove si sviluppano i vari accessi alle singole abitazioni, per motivi di sicurezza generale. Premesso che non ci saranno lavoratori (custodi, portieri, ecc.) e che quindi non è necessaria l'autorizzazione della DPL competente per la questione art.4 statuto dei lavoratori, ci chiedavamo se sono sufficienti le seguenti azioni:

- inserimento informativa e richiesta consenso al trattamento dei dati di videosorveglianza già all'interno del contratto di locazione

- inserimento cartellonistica idonea e sufficiente

- redazione di un regolamento di videosorveglianza a cui possono accedere su richiesta i singoli condomini

- una relazione con analisi preliminare per la realizzazione dell'impianto da far visionare in caso di controlli da parte di enti preposti

La telecamera verrebbe installata in un solo punto e visionata in remoto dall'azienda immobiliare che nominerebbe quindi un responsabile del trattamento di tali dati. Le immagini verrebbero registrate per 24h al massimo.

Negli ambiti condominiali, il garante non ha emanato ancora direttive precise, pertanto tali disposizioni sono sufficienti? Cosa occorrerebbe integrare?

Grazie

Giosmile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dott. Giancarlo Favero



Registrato: 27/02/09 19:18
Messaggi: 303
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Gio 18 Ago 2011 - 7:41 am    Oggetto: Re: telecamere in residence/condominio Rispondi citando

Giosmile ha scritto:
Salve a tutti.

Una grande azienda immobiliare, realizza un complesso di residence e appartamenti da fittare a privati. Tale azienda in effetti si occupa di tutto, tra cui l'amministrazione del condominio.

Tale azienda intende installare 1 telecamera all'interno del corridoio ove si sviluppano i vari accessi alle singole abitazioni, per motivi di sicurezza generale. Premesso che non ci saranno lavoratori (custodi, portieri, ecc.) e che quindi non è necessaria l'autorizzazione della DPL competente per la questione art.4 statuto dei lavoratori, ci chiedavamo se sono sufficienti le seguenti azioni:

- inserimento informativa e richiesta consenso al trattamento dei dati di videosorveglianza già all'interno del contratto di locazione

- inserimento cartellonistica idonea e sufficiente

- redazione di un regolamento di videosorveglianza a cui possono accedere su richiesta i singoli condomini

- una relazione con analisi preliminare per la realizzazione dell'impianto da far visionare in caso di controlli da parte di enti preposti

La telecamera verrebbe installata in un solo punto e visionata in remoto dall'azienda immobiliare che nominerebbe quindi un responsabile del trattamento di tali dati. Le immagini verrebbero registrate per 24h al massimo.

Negli ambiti condominiali, il garante non ha emanato ancora direttive precise, pertanto tali disposizioni sono sufficienti? Cosa occorrerebbe integrare?

Grazie

Giosmile


Diciamo che ci sono alcune cose non strettamente necessarie, e alcune che è bene siano integrate.

- inserimento informativa e richiesta consenso al trattamento dei dati di videosorveglianza già all'interno del contratto di locazione

La richiesta di consenso al trattamento dei dati di videosorveglianza non è necessaria, perché vale il principio del bilanciamento degli interessi.

- inserimento cartellonistica idonea e sufficiente

- redazione di un regolamento di videosorveglianza a cui possono accedere su richiesta i singoli condomini

- una relazione con analisi preliminare per la realizzazione dell'impianto da far visionare in caso di controlli da parte di enti preposti

Non è necessaria alcuna analisi preliminare

E' bene aggiungere:

Dichiarazione di conformità ai sensi dell'art. 25 del Disciplinare Tecnico (Allegato B al D.Lgs. 196/2003) rilasciata dal fornitore / installatore del software di videosorveglianza;

verifica, da parte del titolare, della completezza e della veridicità della dichiarazione di cui sopra

Designazione del custode delle password applicative e di sistema

Esplicitazione all'interno del regolamento di Videosorveglianza, del soggetto che può effettuare l'estrazione (in caso di necessità) delle immagini registrate, con eventuale designazione di un incaricato del trattamento dei dati

Designazione dell'amministratore di sistema

Verifica conformità a quanto previsto dal provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali del 27-11-2008 relativo al controllo delle operazioni efefttuate con profilo di amministratore di sistema.

Grazie e cordialità
_________________
--------------------------------------------------
Dott. Giancarlo Favero
Responsabile Divisione Consulenza e Formazione
m. 335-5950674
giancarlo.favero@isp-italy.com
www.isp-italy.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum sulla Privacy Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it