Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
CC aggrediti e in fin di vita
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Sierra2099



Registrato: 06/03/12 12:49
Messaggi: 941
Residenza: Affogato nel cancro mondiale della burocrazia

MessaggioInviato: Sab 12 Mag 2012 - 10:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Il problema potrebbe essere una richiesta di temporanea incapacita' di intendere, "giustificata" con l'assunzione di droghe al rave-party ... con un'avvocato con le pa**e quadrate, ed un giudice "influenzabile", potrebbero cavarsela con poco, relativamente alla gravita' dell'azione commessa ...
_________________
Non criticate la dinamite per aver fatto rumore ... dopo essere stata cosi a lungo pestata, non ha proprio potuto evitare di scoppiare ...
"... cercavi giustizia, ma trovasti la legge ..." (De Gregori - Il bandito e il campione - 1993)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Brux



Registrato: 10/10/03 12:39
Messaggi: 1841
Residenza: Fiorenzuola d'Arda (PC)

MessaggioInviato: Sab 12 Mag 2012 - 10:22 am    Oggetto: Rispondi citando

in questo momento vorrei scrivere parecchie cose, pesanti come dei macigni...

faccio un profondo respiro e, sommessamente, porgo le mie più sentite condoglianze ai familiari ed ai colleghi tutti.
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Arma



Registrato: 31/08/05 12:18
Messaggi: 5062

MessaggioInviato: Sab 12 Mag 2012 - 10:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Comunque sia, l'errore di fondo è di questo sistema, che tollera la qualunque.

Questi Rave non sono altro che degli immensi droga party di cui si può facilmente scoprire il Come il Dove e pure il Quando, e non si capisce il motivo per cui vengano tollerati invece che bombardati col napalm.

TU, stato del ca@@o, prima permetti che un migliaio di giovani si organizzino per impasticcarsi a nastro e poi ti limiti a mettere due carabinieri a 5 km di distanza per controllare la patente a quelli che sopravvivono ?

Mavà và...
_________________
"Adesso vi faccio vedere come muore un italiano"
(Ultime parole di Fabrizio Quattrocchi, rivolte al pezzo di sterco iracheno che lo ha vigliaccamente assassinato il 14 aprile del 2004 )
Top
Profilo Invia messaggio privato
Montalbano



Registrato: 26/08/05 11:22
Messaggi: 5668
Residenza: Rozzano [Milano]

MessaggioInviato: Sab 12 Mag 2012 - 11:24 am    Oggetto: Rispondi citando

Sierra2099 ha scritto:
Il problema potrebbe essere una richiesta di temporanea incapacita' di intendere, "giustificata" con l'assunzione di droghe al rave-party ... con un'avvocato con le pa**e quadrate, ed un giudice "influenzabile", potrebbero cavarsela con poco, relativamente alla gravita' dell'azione commessa ...


Per gli articoli che vanno da 90 al 94 cp "non dovrebbero" sussistere attenuanti ..... anzi semmai vi sono aggravanti.
sempre che non si rientri nello stato di inotssicazione cronica da alcool/stupefacenti dell'art. 95,...... ma non mi pare si rientrio in quetso caso ....... poi cosa succede in aula è tutta un'altra cosa Confused

Rimane il fatto che che una vita (un'altra delle tante) è stata spenta ed un'altra (un'altra delle tante) è stata compromessa irrimediabilmente per mano di balordi.
Vite di servitori dello Stato che questi dovrebbe tutelare maggiormente perchè preposte alla sua difesa ...... difesa molto spesso immeritata o il cui merito spesso è difficile da riconoscere Confused
Condoglianze ai famigliari.
_________________
Nullum Magnum Ingenium Mixtura Dementia
Non c'è mai grande ingegno senza una vena di pazzia
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sierra2099



Registrato: 06/03/12 12:49
Messaggi: 941
Residenza: Affogato nel cancro mondiale della burocrazia

MessaggioInviato: Sab 12 Mag 2012 - 2:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Montalbano ha scritto:

Per gli articoli che vanno da 90 al 94 cp "non dovrebbero" sussistere attenuanti .....


Hai ragione, "non dovrebbero" ... ma finche' le leggi in Italia, invece di stabilire parametri precisi, sono interamente lasciate alla discrezionalita' e convinzione personale del giudice di turno ... poi ci si trova con innocenti in galera, gente con condanne spropositate e colpevoli fuori, come purtroppo e' gia successo moltissime volte e continua a succedere Rolling Eyes

Indifferentemente dal fatto che la vittima fosse o meno un agente (alla cui famiglia mi permetto di porgere le mie condoglianze, anche se non sono un vostro "collega" ), bisognerebbe che la legge in quei casi dicesse chiaramente " omicidio = tot anni di galera ... omicidio sotto l'influsso di droga = tot anni di galera ..." e cosi via, senza condizionale e senza attenuanti per "incapacita' di intendere e di volere" (e' una mia opinione personale, ma secondo me' se ti droghi o ubriachi e poi ammazzi qualcuno, il fatto dovrebbe essere piu grave, non meno, rispetto a quando sei sobrio) ... perche' finche' ci ritroviamo leggi del menga come quelle attuali, si finisce sempre per ritrovarsi l'innocente che si fa 14 anni perche' il giudice "si era dimenticato" di fare un controllo, il povero cristo che si becca 16 mesi per aver rubato 4 galline da un pollaio per dar da mangiare ai figli, il co***one che ammazza 4 innocenti perche' guidava ubriaco e strafatto e si prende 8 mesi con la condizionale, e altre simili ca**ate varie ...

Ci vogliono leggi CHIARE E SEMPLICI, applicazione NON CONDIZIONATA DALLA PREFERENZA E/O CONVINZIONE DEL GIUDICE, e soprattutto responsabilita' CIVILE E PENALE per i giudici che sbagliano per colpa o dolo ... solo cosi' si potrebbe riuscire ad avere una giustizia un po piu "giustizia", secondo me Rolling Eyes
_________________
Non criticate la dinamite per aver fatto rumore ... dopo essere stata cosi a lungo pestata, non ha proprio potuto evitare di scoppiare ...
"... cercavi giustizia, ma trovasti la legge ..." (De Gregori - Il bandito e il campione - 1993)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dario



Registrato: 10/09/02 08:28
Messaggi: 1109
Residenza: Toscana

MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2012 - 9:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Il Codice del 1930, art. 625 u.c., prevedeva e prevede la pena della reclusione da tre a dieci anni in caso di furto pluriaggravato. Negli anni '70 si è cominciato a dire che erano troppi, che il codice non era più adeguato alla scala di valori prevista dalla Costituzione, che mette al primo posto la persona piuttosto che il patrimonio ecc. ecc. e che si poteva andare 3 anni in galera anche per un furto di poco conto .... basta rubare una bicicletta spaccando il lucchetto che si incorre già in due aggravanti, la violenza sulle cose e il furto di cosa esposta a pubblica fede. Può darsi che nelle critiche ci fosse del vero, ma il legislatore, con DL 11 aprile 1974, n. 99, convertito in legge 220/74, anzichè rivedere l'art. 625 pensò bene di modificare l'art. 69, consentendo al giudice di bilanciare le attenuanti (tutte) con le aggravanti (tutte) ..... così si è dato al giudice il potere incontrollato di eliminare le aggravanti considerando prevalenti le attenuanti. Così, ad esempio, in caso di lesione personale gravissima (pena da 6 a 12 anni) il Giudice può concedere le attenuanti generiche prevalenti e partire dalla pena base di tre mesi .... in altre parole la discrezionalità si è trasformata in arbitrio.

Montalbano ha scritto: "Alla faccia di chi sostiene che la vita di chiunque è sacra. Non è affatto vero."

Mah, io sono credente, ma tengo molto più conto di quello che sta scritto nella Bibbia piuttosto che di quello che dicono i preti nelle loro prediche. Nella Bibbia sta scritto che certa gente finisce nell'Inferno e non è vero che lo dice solo l'Antico Testamento .... anche nel Nuovo si parla di fuoco della Geenna dove vi sono pianti e stridori di denti. Poi è vero che è stato introdotto il perdono, ma a mio avviso presuppone che il responsabile di tali misfatti si penta al punto tale da rendere la sua stessa vita un anticipo dell'Inferno, per il dolore ed il rimorso ... e non è affatto detto che chi scampi in questo modo l'Inferno non sconti anni e anni di Purgatorio. L'idea che ognino possa fare quel che gli pare perchè tanto poi ci sono la misericordia ed il perdono è un'idea di certi preti che in questo modo vogliono catturare facile consenso, la Fede per me è un'altra cosa .... e poi fino a pochi anni fa il Catechismo della Chiesa cattolica considerava lecita in casi estremi la pena di morte, a cui in passato ha fatto ricorso lo stesso Stato della Chiesa. Poi la posizione è stata rivista per questioni di "politicamente corretto", ma dal pdv. teologico il discorso potrebbe anche essere diverso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sierra2099



Registrato: 06/03/12 12:49
Messaggi: 941
Residenza: Affogato nel cancro mondiale della burocrazia

MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2012 - 3:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
... così si è dato al giudice il potere incontrollato ...


Sai, forse in fondo e' proprio questo, l'origine del cancro che sta facendo marcire da decenni quello che da noi passa per "sistema legale" ... troppo potere a chi non ne merita nessuno ...

"Qualcuno" Razz , in passato, disse "il potere corrompe, il potere assoluto corrompe in modo assoluto" ... in fondo non aveva poi tutti i torti ... se sei un giudice con potere "di vita e di morte", a tua completa discrezione, e dalle cui azioni dipendono le sorti di chiunque ti capiti sotto le zanne, colpevoli o innocenti che siano, e soprattutto se, salvo casi eccezionali, non sei neppure tenuto a rispondere di tutti gli errori che fai, cosa te ne frega alla lunga di rispettare scrupolosamente ed onestamente quelle leggi che ti e' dato di applicare agli altri ?

A questo proposito mi sono sempre chiesto se sia quello, il motivo per cui la famosa frase "la legge e' uguale per tutti" , nei tribunali e' sempre scritta o alle spalle del giudice, o di fronte alla sua scrivania ... entrambi posti in cui il giudice in sessione non la puo vedere, cosi da non essere infastidito dal concetto che, in quei "tutti", dovrebbe in teoria esserci compreso anche lui ... Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil
_________________
Non criticate la dinamite per aver fatto rumore ... dopo essere stata cosi a lungo pestata, non ha proprio potuto evitare di scoppiare ...
"... cercavi giustizia, ma trovasti la legge ..." (De Gregori - Il bandito e il campione - 1993)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dario



Registrato: 10/09/02 08:28
Messaggi: 1109
Residenza: Toscana

MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2012 - 5:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Appunto, per le lesioni gravissime un giudice potrebbe dare due mesi o dodici anni, giocando con le circostanze aggravanti ed attenuanti ..... ed in entrambi i casi essendo "soggetto soltanto alla legge" cadrebbe in piedi, perchè la legge glielo permette ..... in materia minorile l'arbitrio è totale. Può darsi che il peggiore assassino se la cavi con l'affidamento in prova ai servizi sociali, oppure potrebbe prendere trent'anni.
Purtroppo la politica ha abdicato al suo ruolo lasciando carta bianca (o quasi) al potere giudiziario.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MO221400



Registrato: 14/09/06 20:48
Messaggi: 7539
Residenza: RICORDA, potrebbe succedere a te....

MessaggioInviato: Ven 07 Dic 2012 - 10:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gorelli, ergastolo per l'omicidio del carabiniere nei pressi del rave
Il pm aveva chiesto per il ragazzo vent'anni
L'appuntato Antonio Santarelli è morto dopo un anno di coma

Grosseto, 7 dicembre 2012 - Ergastolo per Matteo Gorelli, vent'anni, di Cerreto Guidi, che uccise ad un posto di blocco il carabiniere Antonio Santarelli, morto per le percosse con un palo di legno dopo un anno di coma. Nell'assalto, che Gorelli fece con altre tre persone, tutte minorenni, fu ferito anche il carabiniere Domenico Marino. Per Gorelli il pm aveva chiesto vent'anni, mentre l'ergastolo era stato chiesto dall'avvocatura dello Stato. Il processo che si è svolto con rito abbreviato ha visto la sentenza pronunciata in serata. Matteo Gorelli sarà in carcere per tutta la vita. Un episodio, quello dell'assalto, che aveva fatto scalpore, e che accadde a Sorano, in provincia di Grosseto, nei pressi di un rave party dove i ragazzi sembra fossero diretti.
http://www.lanazione.it/grosseto/cronaca/2012/12/07/813861-gorelli-ergastolo-omicidio-carabiniere-sorano.shtml#js-kit-comments



_________________


chi è senza PEC scagli la prima...
Top
Profilo Invia messaggio privato
altairV



Registrato: 29/06/12 20:04
Messaggi: 767
Residenza: Friuli...

MessaggioInviato: Ven 07 Dic 2012 - 11:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Come al solito all'appello uno sconto e, alla fine, tra 10 anni è in semilibertà...
Top
Profilo Invia messaggio privato
ippocampo2009



Registrato: 06/06/09 14:33
Messaggi: 20907
Residenza: Campania

MessaggioInviato: Sab 08 Dic 2012 - 4:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si, ma uno di vent'anni, non affiliato a nessun clan mafioso, rinchiuso in un carcere di un "certo livello" vista la condanna all'ergastolo, di sicuro non si divertirà molto....saranno 10 anni di "fidanzamenti" coatti.....
_________________

SUB LEGE LIBERTAS
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
bliz65



Registrato: 14/04/10 07:17
Messaggi: 812

MessaggioInviato: Lun 10 Dic 2012 - 4:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusate, non capisco una una cosa.

Ieri, seguendo in TV la triste storia del bambino di 16 mesi buttato nel Tevere dal padre, l'avvocato della famiglia della povera mamma diceva che all'uomo sono stati dati solo trent'anni in quanto con il rito abbreviato non è possibile dare l'ergastolo.

A quest'altro criminale invece, sempre con il rito abbreviato, danno giustamente l'ergastolo.... (che doveva essere dato ANCHE all'altro sub-umano, secondo me).

Confused ?????
Top
Profilo Invia messaggio privato
ippocampo2009



Registrato: 06/06/09 14:33
Messaggi: 20907
Residenza: Campania

MessaggioInviato: Lun 10 Dic 2012 - 10:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

C'era un concorso di reati per cui vige quanto previsto dall'art. 442 c.p.p.

Citazione:
2. In caso di condanna, la pena che il giudice determina tenendo conto di tutte le circostanze è diminuita di un terzo. Alla pena dell'ergastolo è sostituita quella della reclusione di anni trenta. Alla pena dell'ergastolo con isolamento diurno, nei casi di concorso di reati e di reato continuato, è sostituita quella dell'ergastolo

_________________

SUB LEGE LIBERTAS
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
bliz65



Registrato: 14/04/10 07:17
Messaggi: 812

MessaggioInviato: Mar 11 Dic 2012 - 9:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Ippo.
(Non essendo un agente, non conosco i codici...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Arma



Registrato: 31/08/05 12:18
Messaggi: 5062

MessaggioInviato: Mar 11 Dic 2012 - 11:27 am    Oggetto: Rispondi citando

AltairV ha scritto:
Come al solito all'appello uno sconto e, alla fine, tra 10 anni è in semilibertà...


Forse, ma intanto...

Libero ha scritto:
Pesanti anche i risarcimenti che Matteo Gorelli dovrà versare: 300 mila euro al figlio del carabiniere ucciso, 200 mila alla moglie Claudia Francardi - che dopo la lettura della sentenza non ha rilasciato dichiarazioni -, 200 mila al fratello e alla sorella del militare e 260 mila al Ministero della difesa.


Twisted Evil
_________________
"Adesso vi faccio vedere come muore un italiano"
(Ultime parole di Fabrizio Quattrocchi, rivolte al pezzo di sterco iracheno che lo ha vigliaccamente assassinato il 14 aprile del 2004 )
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Pagina 7 di 8

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it