Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
surroga consigliere comunale

 
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> I Consiglieri Comunali si incontrano
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
barrett66
5236





MessaggioInviato: Mer 06 Ott 2010 - 3:57 pm    Oggetto: surroga consigliere comunale Rispondi citando

La surroga del consigliere comunale deve essere deliberata con votazione del consiglio comunale? Se sì, nel caso in cui la delibera non passasse (otto voti favorevoli, otto voti contrari) cosa succede?
Grazie
Top
Tony Bagicalupo



Registrato: 02/10/04 21:15
Messaggi: 1112

MessaggioInviato: Mer 06 Ott 2010 - 7:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non è proprio così. Il primo dei non eletti entra di diritto in caso di dimissioni di un consigliere. Non certo con votazione. Il Consiglio pende atto.
_________________
Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
5522





MessaggioInviato: Gio 07 Ott 2010 - 5:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Tony Bagicalupo ha scritto:
Non è proprio così. Il primo dei non eletti entra di diritto in caso di dimissioni di un consigliere. Non certo con votazione. Il Consiglio pende atto.


ma il testo unico non parla di "presa d'atto", parla di "adozione", mi pare una cosa un po' diversa
Top
Tony Bagicalupo



Registrato: 02/10/04 21:15
Messaggi: 1112

MessaggioInviato: Gio 07 Ott 2010 - 11:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Adozione o presa d'atto la sostanza non cambia.
Entro 10 gg dalle dimissioni di un consigliere, il consiglio lo deve surrogare col primo dei non eletti.

TUEL 267/2000 art. 45 c. 1

Surrogazione e supplenza dei consiglieri provinciali, comunali e circoscrizionali

1. Nei consigli provinciali, comunali e circoscrizionali il seggio che durante il quinquennio rimanga vacante per qualsiasi causa, anche se sopravvenuta, è attribuito al candidato che nella medesima lista segue immediatamente l'ultimo eletto.


Naturalmente il Consiglio deve adempiere all'art.41 c1 del TUEL

Art. 41. Adempimenti della prima seduta

1. Nella prima seduta il consiglio comunale e provinciale, prima di deliberare su qualsiasi altro oggetto, ancorché non sia stato prodotto alcun reclamo, deve esaminare la condizione degli eletti a norma del capo II titolo III e dichiarare la ineleggibilità di essi quando sussista alcuna delle cause ivi previste, provvedendo secondo la procedura indicata dall'articolo 69.

Art. 69 - Contestazione delle cause di ineleggibilità ed incompatibilità

1. Quando successivamente alla elezione si verifichi qualcuna delle condizioni previste dal presente capo come causa di ineleggibilità ovvero esista al momento della elezione o si verifichi successivamente qualcuna delle condizioni di incompatibilità previste dal presente capo il consiglio di cui l'interessato fa parte gliela contesta.

2. L'amministratore locale ha dieci giorni di tempo per formulare osservazioni o per eliminare le cause di ineleggibilità sopravvenute o di incompatibilità.

3. Nel caso in cui venga proposta azione di accertamento in sede giurisdizionale ai sensi del successivo articolo 70, il temine di dieci giorni previsto dal comma 2 decorre dalla data di notificazione del ricorso.

4. Entro i 10 giorni successivi alla scadenza del termine di cui al comma 2 il consiglio delibera definitivamente e, ove ritenga sussistente la causa di ineleggibilità o di incompatibilità, invita l'amministratore a rimuoverla o ad esprimere, se del caso, la opzione per la carica che intende conservare.

5. Qualora l'amministratore non vi provveda entro i successivi 10 giorni il consiglio lo dichiara decaduto. Contro la deliberazione adottata è ammesso ricorso giurisdizionale al tribunale competente per territorio.

6. La deliberazione deve essere, nel giorno successivo, depositata nella segreteria del consiglio e notificata, entro i cinque giorni successivi, a colui che è stato dichiarato decaduto.

7. Le deliberazioni di cui al presente articolo sono adottate di ufficio o su istanza di qualsiasi elettore.



_________________
Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
mick2
3e7b





MessaggioInviato: Ven 08 Ott 2010 - 7:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Vero che non è una semplice presa d'atto; è un provvedimento di convalida (quale quello adottato per gli eletti nella prima seduta del consiglio neo eletto).
Ma se il consiglio non provvede alla surroga, deve contestare le cause di ineleggibilità, incompatibilità, ecc.
Non può certo scegliere chi vuole la posto del decaduto.
Top
ivanlelli



Registrato: 20/06/10 16:32
Messaggi: 9
Residenza: Sardegna

MessaggioInviato: Sab 04 Giu 2011 - 4:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti. Pongo un caso concreto, che in questi giorni si sta verificando nel comune in cui risiedo:
• Un consigliere/assessore si dimette, perchè vincitore di un concorso per un lavoro a termine presso il comune
• Durante il consiglio in cui era prevista la surroga, il consiglio vota contro e non provvede alla surroga
• Passano 10 giorni entro i quali non vengono date giustificazioni riguardo la mancata surroga
• Il consigliere subentrante, è assessore esterno e vicesindaco, con lo statuto che specifica che il vicesindaco è anche vicepresidente del consiglio (con tutto ciò che consegue, riguardo all’opportunità politica di tale nomina). Quindi la stessa persona si trova ora a ricoprire due incarichi, entrambi opinabili.

Come ci si dovrebbe comportare?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tony Bagicalupo



Registrato: 02/10/04 21:15
Messaggi: 1112

MessaggioInviato: Sab 04 Giu 2011 - 7:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

C'è qualcosa che non quadra.
Se un Consigliere si dimette dev'essere surrogato untro 10 gg. Il Consiglio pende solo atto, non vota a favore o contro. Il primo non eletto della lista entra di diritto come Consigliere.
Se il Consigliere subentrante è già Assessore e vicesindaco, dovrà rinunciare alla carica di Consigliere e lasciare il posto al secondo dei non eletti.
_________________
Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
5255





MessaggioInviato: Sab 04 Giu 2011 - 8:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non avevo specificato che il comune ha meno di 3000 abitanti.
Anche io sono convinto del fatto che la surroga non necessitasse di voto del consiglio. Però era nell'ordine del giorno, ed è stata votata. A questo punto, o non è valida la surroga, ho non è valida la decisione del consiglio...
Top
Tony Bagicalupo



Registrato: 02/10/04 21:15
Messaggi: 1112

MessaggioInviato: Sab 04 Giu 2011 - 9:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Di fatto il Consiglio Comunale non può decidere che il Consigliere tal dei tali, primo dei non eletti, non può essere ammesso come Consigliere in caso di dimissioni di un Consigliere eletto.
Se non sussistono cause ostative il C.C. procede, come in prima seduta, solo per il consigliere subentrante come previsto dall'art. 41 del TUEL.
Essendo il Comune inferiore ai 3000 abitanti, il Consigliere subentrante, pur ricoprendo la Carica di Assessore esterno e di Vicesindaco, non ha l'obbligo delle dimissioni da Consigliere, (previste sopra i 15000) a meno che non sia previsto nelle Statuto Comunale.

Riassumendo: Il primo dei non eletti viene nominato Assessore e Vicesindaco. Un Consigliere con delega da Assessore si dimette. Il primo dei non eletti in pratica è il Vice. In Consiglio all'ordine del giorno viene portata la surroga che per legge spetta al Vice, dove il Consiglio vota contro.
Secondo me c'è un po' di confusione, cioè il Vice, vuole, per motivi politici, rinunciare alla carica di Consigliere per permettere l'ingresso in C.C. del secondo dei non eletti.
Questa prassi ha un iter ben definito:
Dimissioni Consigliere (data protocollo)
Avviso di subentro al primo dei non eletti.
Rinuncia del primo dei non eletti.
Avviso di subentro al secondo dei non eletti.
Presa d'atto in C.C. della surroga del Consigliere col secondo dei non eletti.
_________________
Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
ivanlelli



Registrato: 20/06/10 16:32
Messaggi: 9
Residenza: Sardegna

MessaggioInviato: Dom 05 Giu 2011 - 4:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Sono entrato ora in possesso degli atti del consiglio, devo fare una correzione. Il consiglio ha votato contro, motivando la scelta: … i consiglieri X e Y manifestano la loro contrarietà alla surroga in quanto ravvisano profili di illegittimità nell’aver l’Assessore Z partecipato agli atti relativi alla selezione della quale, in seguito, è risultata vincitrice il Consigliere dimissionario;
In effetti, così il tutto sembrerebbe quadrare. Tutta la questione ( secondo me) è stata messa in piedi, per consentire al vice esterno, di essere vice sindaco a tutti gli effetti. Cinque mesi fa, ho chiesto al sindaco ed al consiglio di chiarirmi la situazione del vice sindaco, nel caso questo debba presiedere il consiglio per assenza del sindaco (come prevede il nostro statuto), non facendone parte quindi non votando. Ad oggi non ho ancora avuto risposta, ma questa sembra tanto una reazione alla mia richiesta di chiarimenti. Tornando al caso, il primo dei non eletti non è rinunciatario, ma considerato incompatibile dal consiglio. Non so come finirà…
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tony Bagicalupo



Registrato: 02/10/04 21:15
Messaggi: 1112

MessaggioInviato: Dom 05 Giu 2011 - 2:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

A questo punto possiamo dire che è una questione politica.

Cool Cool
_________________
Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
ivanlelli



Registrato: 20/06/10 16:32
Messaggi: 9
Residenza: Sardegna

MessaggioInviato: Dom 05 Giu 2011 - 3:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si, ormai è una questione politica, infarcita di errori tecnici, ma pur sempre politica.....quindi come al solito, il parere del cittadino (io), non viene considerato. La mia originale richiesta (chiarimenti vice sindaco esterno), era indirizzata anche al segretario. Posso capire che per ignoranza o incompetenza, non mi si dia una risposta politica, ma mi chiedo, almeno tecnicamente, la risposta del segretario è dovuta? Non è accettabile, un silenzio così imbarazzante! Siamo nel 2011, le persone sono informate, la politica è di tutti, della maggioranza, dell’ opposizione, ma soprattutto dei cittadini! Così si torna indietro di venti anni. Poi ci lamentiamo del fatto che i piccoli comuni sono destinati a sparire, è normale, considerato che si stanno allontanando sempre di più dal loro ruolo. Non so proprio come fare per avere almeno una risposta! Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
mick2
3e7b





MessaggioInviato: Mer 08 Giu 2011 - 6:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Devo dire che le normative, almeno qui, sono chiarissime: la surroga va votata dal consiglio, ma solo per dare atto dell'insussistenza di cause di incompatibilità,ecc. a carico del subentrante.
In caso contrario, il consiglio deve attivare la procedura di contestazione prevista dall'art. 69 del tuel.
Naturalmente i tecnici non possono far alzare le mani dei consiglieri come dovrebbero; forse il silenzio del segretario nasconde l'imbarazzo derivante dalla distanza fra le norme ed i comportamenti. O forse, si intende riproporre in un prossimo consiglio la questione, per rimediare alla frittata.
Top
ivanlelli



Registrato: 20/06/10 16:32
Messaggi: 9
Residenza: Sardegna

MessaggioInviato: Mer 08 Giu 2011 - 12:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Penso che sarà così... anche se credo che il prossimo consiglio avranno altro di cui discutere, considerando che la maggioranza è andata sotto anche sul bilancio......
Top
Profilo Invia messaggio privato
mick2
3e7b





MessaggioInviato: Gio 09 Giu 2011 - 6:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Dovranno discutere di entrambi gli argomenti, anche se, certo, in ipotesi di scioglimento, le problematiche di surroga passano in secondo piano.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> I Consiglieri Comunali si incontrano Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it