Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
TD MINISTERO INTERNO
Vai a Precedente  1, 2, 3, ... 377, 378, 379  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 5:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
AL MINISTERO NESSUNO SA DI QUESTA PROROGA ANZI SI PARLA CHE SAREMO SOSTITUITI DA PERSONE CHE LAVORANO A TEMPO DETERMINATO QUESTO PASSAGGIO AVVERRA' ENTRO IL MESE DI DICEMBRE NELLE PREFETTURE CI SONO MOLTE PERSONE CHE NON FANNO NIENTE QUINDI OCCUPERANNO LORO I NOSTRI POSTI COME TUTTI GIA' SAPEVAMO MA NESSUNO VOLEVA CREDERE


non credere alle solite chiacchiere!! secondo te con 2 mesi trovano centinaia di persone da spostare?
a roma su 86 colleghi al SUI 80 sono precari,PER NON PARLARE DI BRESCIA, MILANO, TORINO, BERGAMO solo per citarne alcuna, ti sembra così facile?
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 6:42 am    Oggetto: Rispondi citando

STATE TRANQUILLI CHE LA PROROGA CI SARà TRA POCHI GIORNI Laughing
Top
Ospite
973b





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 7:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
mi spiegate come fa uno ad aderire al comitato?


Caro/a collega, se vuoi iscriverti al Comitato sei il/la benvenuto/a. Scrivi a papera73@gmail.com e ti contatteremo e ti spiegheremo come iscriverti.
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 7:51 am    Oggetto: Rispondi citando

ho scritto da diversi giorni e nessuno mi ha risposto!!!
Top
Ospite
973b





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 8:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Ti risponderemo a breve
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 8:50 am    Oggetto: Rispondi citando

http://www.angelocompagnon.it/

FORSE MI SFUGGE IL SIGNIFICATO DI UN ODG VISTO CHE L'ONOREVOLE è SODDISFATTO DELLA "PROROGA"CHE SOLO LUI VEDE!!!
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 8:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
Ti risponderemo a breve



già risolto con un'altra email grazie lo stesso.
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 8:59 am    Oggetto: Rispondi citando

http://www.angelocompagnon.it/index.php?option=com_content&view=article&id=47&Itemid=29
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 9:09 am    Oggetto: Rispondi citando

Ordine del giorno n. 9/03638/336
Giovedì 29 Luglio 2010 00:00
Presentato al ddl di conversione, con modificazioni, del DL n. 78 del 2010: "misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica" - (A.C. 3638)


--------------------------------------------------------------------------------



La Camera,
premesso che:
con decreto 11 settembre 2007, il Ministero dell'Interno ha indetto, per il personale precario della propria amministrazione, una procedura concorsuale per titoli ed esami, al fine di assorbirne 650 unità con contratto a tempo determinato;
al concorso erano ammessi i profili professionali di coadiutori amministrativi contabili, area funzionale B, posizione economica Bl, da assegnare agli uffici delle questure e allo sportello unico per l'immigrazione presso le prefetture;
il contratto a tempo determinato, della durata totale di 36 mesi, costituiva requisito necessario per la stabilizzazione definitiva dei 650 precari, secondo la legge allora vigente e successivamente abrogata;
il 2 gennaio 2008, con decreto ministeriale 3 settembre 2007, decreto ministeriale 28 dicembre 2007, decreto ministeriale 20 febbraio 2008, decreto ministeriale 9 settembre 2008, si è proceduto all'assunzione a tempo determinato delle 650 unità, attraverso concorso pubblico per titoli ed esami;
i 650 coadiutori amministrativi contabili hanno sottoscritto un primo contratto individuale della durata in realtà solo di un biennio (2008-2009), cui agganciare per il 2010, una proroga contrattuale di un ulteriore anno in quanto, come riportato da circolare urgentissima dello stesso Ministero dell'interno 31 dicembre 2008 prot. n. M/6161/650 COAD: «(...) avrà, al momento, durata di ventiquattro mesi non sussistendo la piena copertura finanziaria, relativamente ai previsti trentasei mesi. Si fa presente, comunque, che una volta acquisiti i necessari finanziamenti si procederà alla proroga dei citati contratti per ulteriori 12 mesi»;
con ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3828 del 27 novembre 2009, concernente «Ulteriori disposizioni urgenti di protezione civile per il contrasto e la gestione dell'eccezionale afflusso di cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea», pubblicata in Gazzetta Ufficiale 5 dicembre 2009, è stata autorizzata la proroga della durata dei contratti a tempo determinato del personale assunto presso gli sportelli unici (ai sensi dell'articolo 1, comma 349, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, entro i limiti di spesa di 1,6 milioni di euro) fino al 31 dicembre 2010;
secondo le stesse pubbliche amministrazioni interessate, le 650 unità vincitrici di detto concorso (con contratto in scadenza nel dicembre 2010) che attualmente prestano servizio presso gli sportelli unici per l'immigrazione delle prefetture, nonché gli uffici immigrazione delle questure risultano essere indispensabili per l'ordinaria e fluida attività degli uffici territoriali del Governo nonché degli uffici delle questure;
la mancata stabilizzazione dei 650 coadiutori amministrativi provocherebbe la dispersione di un patrimonio di know how e professionalità specifica, maturato in anni di lavoro precario ed esperienza sul campo,

impegna il Governo

in attesa della definitiva stabilizzazione, a prorogare di ulteriori dodici mesi i contratti di lavoro individuali a tempo determinato in scadenza il prossimo 31 dicembre 2010, di cui alla procedura concorsuale indetta con decreto del Ministero dell'interno dell'1l settembre 2007 stipulati dall'Amministrazione dell'interno il 31 dicembre 2008.
9/3638/336.Compagnon, Sbrollini, Rubinato.

Fasi iter:

ACCOLTO IL 29/07/2010

PARERE GOVERNO IL 29/07/2010

DISCUSSIONE IL 28/07/2010

RINUNCIA ALLA VOTAZIONE IL 29/07/2010

CONCLUSO IL 29/07/2010

Lettere dei Cittadini sull'accoglimento dell'odg 336

1) Onorevole COMPAGNON un immenso grazie, in primis da parte mia e in secondis da parte dei miei colleghi LTD , per il Suo profuso impegno che ha portato avanti negli anni per la nostra causa. Sono felice, che almeno in parte, abbiamo dei "degni deputati" che fanno il loro lavoro con grande onestà e persuazione, riuscendo a capire e a perenare le giuste cause. Oggi giorno, è facile comprendere che il lavoro è diventato un utopia e che i diritti delle persone che lavorano vengono sciacciati e quasi del tutto cancellati. La speranza che avvenga una ristrutturazione globale nella nostra società, e perche no? anche nei modi e nei comportamenti dei nostri politici, che ci dovrebbero rappresentare e non solo. Del resto sono fiducioso, e poi, quando si incrociano nel cammino della nostra umile vita delle persone come Lei è solo un piacere dire "GRAZIE e poi ancora MILLE GRAZIE".
Sinceri saluti
Coadiutore amministrativo contabile a tempo determinato dello Sportello Unico per l'Immigrazione di Crotone.
Bruno Stirparo

2) Egregio On. Angelo Compagnon,
leggo con molto piacere che Lei è uno dei pochissimi politici, se non l'unico, che si è occupato concretamente della questione precari degli uffici immigrazione. Chi le scrive non è una precaria a tempo determinato, ma bensì un'interinale in "scadenza". Nonostante ciò, visto che il suo ordine del giorno non riguarda direttamente ne me ne gli altri miei 649 "colleghi" non posso far altro che apprezzare il suo impegno e la solidarietà dimostrata nei confronti di questi lavoratori. Io, come altri, purtroppo dovrò abbandonare il posto di lavoro proprio perchè come ben saprà oggi scade il contratto da interinali che ci ha permesso di intraprendere questa esperienza; lascio con rammarico questo compito, non solo per una questione prettamente remunerativa, ma perchè lavorando con impegno ci siamo resi conto delle effettive difficoltà in cui versano gli uffici immigrazione per mancanza di personale (come quello della mia città , che pur essendo molto grande, non si è vista assegnata neanche i t.d.). Con questa mia mail, cosciente del fatto che i nostri colleghi a tempo determinato hanno il diritto di richiedere una giusta stabilizzazione, Le chiedo, se possibile di tener presente anche la "questione" interinali, che a detta di molti, dai poliziotti ai tempo indeterminato hanno dato un consistente supporto nello svolgimento del lavoro in questi ultimi 6 mesi o per lo meno considerare la possibilità di usufruire del nostro contributo in previsione dell'apertura dei nuovi flussi prevista per l'anno 2011 o per l'ausilio alle questure e prefetture per l'arrivo delle nuove procedure per la concessione delle carte di soggiorno. E' quasi una palese richiesta lavorativa, ma Lei converrà con me che in questi mesi molti di noi hanno raggiunto una specializzazione in questo ambito che effettivamente sarebbe utile spendere proprio in questi uffici.La ringrazio della cortese attenzione, in attesa di un gentile riscontro le porgo i miei più cordiali saluti.
Valentina Pantanella

3) On. Angelo Compagnon, sono Cristiano Ceccotti, Vicesindaco del Comune di Otricoli della Provincia di Terni. La ringrazio per la per la disponibilità che dimostra nei nostri confronti, per un problema che oltre a coinvolgermi personalmente, riguarda altre 650 persone che lavorano presso le Prefetture e Questure di Italia (rappresentiamo quasi la totalità del personale addetto agli Sportelli Unici e Uffici Immigrazione, solo a Roma parliamo di 93 colleghi a tempo determinato a fronte di 23 a tempo indeterminato ). La scadenza del contratto di lavoro è però fissata al 31/12/2010. Da circa un anno abbiamo creato una rete di comunicazione che va da nord a sud, con la quale ci siamo scambiati informazioni di carattere professionale e personale, e costituto un comitato (del quale io sono il presidente) che ha dato voce tutte le prefetture e questure d'Italia ove operiamo Comitato dei 650 Precari del Ministero dell’ Interno. Siamo i 650 lavoratori a tempo determinato del Ministero dell’interno, quelli che ultimamente sono stati rinominati GLI SPORTELLISTI DEL VIMINALE , siamo precari dell’amministrazione da ormai 7 anni, e ci chiediamo come è possibile, pensare di lasciare a casa tutte queste famiglie dopo tutto questo tempo. Dal 1° gennaio prossimo, con la dismissione del nostro rapporto di lavoro, gli uffici rischiano una chiusura o quantomeno un collasso. Fino ad oggi il Governo ha affrontato la questione dell’immigrazione, ormai strutturale in Italia, con misure emergenziali ricorrendo a forme di lavoro precario che rendono il servizio anch’esso precario. L’ eventuale dismissione o il collasso degli uffici, oltre che produrre un danno economico e di immagine incalcolabile, può rappresentare un grave problema di ordine pubblico. E’ vero la crisi sta determinando un doveroso taglio della spesa pubblica, ma noi vorremmo sottolineare come la nostra condizione sia iniziata prima della crisi e quindi non può soltanto essere un problema di carattere economico. L’immigrazione è da sempre un tema che sposta il consenso della gente, e anche questo governo ha basato la sua campagna elettorale sul binomio IMMIGRAZIONE /SICUREZZA , ed è francamente incomprensibile capire come potrà affrontare questa prerogativa, se manda a casa il personale che ha visto nascere e ha contribuito a migliorare gli sportelli unici dell’immigrazione. Poi mi chiedo una cosa? Dopo sette anni colleghi che si sono radicati nei territori, alcuni sposati composto famiglie, si in maniera irresponsabile.. perché la situazione di precario non permette ciò, cosa faranno dal primo gennaio 2011? Perché tagliare in uffici che sono al collasso? Il nostro stipendio mensile è poco più di mille euro , non siamo una casta o una classe privilegiata, svolgiamo un lavoro fondamentale negli uffici, mi chiedo dove sia l’efficienza e l’efficacia della P.A.,la quale ha investito in noi , formandoci e dandoci la possibilità di ricoprire in maniera integrale un aspetto fondamentale della P.A., l’immigrazione, un settore ritenuto fondamentale , e poi mandarci a casa. Forse, perché, come sempre si taglia su chi è meno tutelato? Ma vorrei sottolineare quattro aspetti fondamentali dal 2004 interinali senza diritto di ferie, riposi e tabbabuchi in tutti gli uffici con profilo e livello b3; concorso per tre anni a tempo determinato nel 2007 come b1 e stessa tipologia di lavoro..stesso ufficio medesima funzione stesse persone; a gennaio 2008 i vincitori di concorso indetto dal ministero nel 2007 , firmano un contratto per il Ministero per due anni a causa di un refuso della P.A.; a dicembre 2010 proroga per il terzo anno ( anche se ci spettava di diritto da concorso ) e nuova infornata di interinali per 6 mesi e quindi altre aspettative per ulteriori 650 colleghi?? La ringraziamo ancora per il suo interessamento che sarà sicuramente di grande aiuto.

Il presidentie del Comitato dei 650 Precari del Ministero dell’ Interno

CRISTIANO CECCOTTI

GRAZIE......un Grazie VERO....SENTITO..per il suo impegno in questa causa che, parte dal cuore di una precaria della Questura di Verona...e Buon Lavoro per il futuro



Design by Next Level Design
Top
Ospite
973b





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 9:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Il Comitato è per la stabilizzazione. Anche nelle lettere ai Deputati e Senatori dobbiamo chiedere la STABILIZZAZIONE.
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 9:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Scaduti i contratti, chi lavorerà al posto loro? A Milano già chiusi ventiquattro sportelli decentrati




Roma - 7 settembre 2010 - La regolarizzazione finora non ha brillato per velocità? Non aspettatevi un’accelerata, anzi…

Dopo le ferie, Sportelli Unici per l’Immigrazione e uffici immigrazione delle Questure si rimettono al lavoro a scartamento ridotto. Sono infatti quasi tutti tornati a casa (tranne una ventina prorogati fino alla fine di settembre) i trecento interinali reclutati dal Viminale lo scorso febbraio.

Insieme a poliziotti e civili del ministero dell’Interno, e al fianco di altri seicentocinquanta precari (impiegati a tempo determinato e in scadenza a fine anno), questi lavoratori hanno dato una mano a rispondere le trecentomila domande presentate dalle famiglie per dare altrettanti permessi di soggiorno a colf e badanti clandestine. La regolarizzazione non è finita, ma sono scaduti i loro contratti e per ora non si parla di rinnovi.

Le conseguenze? Su tutti valga l’esempio di Milano, dove per la regolarizzazione la Prefettura aveva attivato venticinque sportelli decentrati. “A fine luglio sono scaduti i contratti di trenta interinali, ce ne rimangono solo quattro che andranno via a fine settembre. Siamo stati costretti a chiudere ventiquattro sportelli decentrati” ammette la dirigente dello Sportello Unico per l’Immigrazione, Francesca Iacontini.

Intanto a Milano ci sono ancora settemila pratiche aperte, tra prime e seconde convocazioni. E sui tempi la dirigente non si sbilancia: “Facciamo tutto il possibile per sbrigarci, ma a fine anno scadono anche venticinque lavoratori a tempo determinato, un aiuto prezioso senza il quale sarà tutto più difficile”. E se arrivassero altri rinforzi? “Bisognerebbe comunque formarli, e ci vorrebbe un bel po’ di tempo” fa notare Iacontini.

Intanto gli interinali tornati a casa stanno cercando di organizzarsi, anche attraverso un gruppo su Facebook. “Abbiamo lavorato per sei mesi in uffici che avevano un disperato bisogno di personale aggiuntivo, non solo per la regolarizzazione ma anche per le pratiche di ordinaria amministrazione” racconta Valentina Pantanella, che ha dato una mano all’ufficio stranieri della Questura di Palermo.

Pantanella e i suoi ex colleghi non chiedono una stabilizzazione, ma un nuovo stanziamento di fondi per richiamarli in servizio almeno fino alla fine della regolarizzazione. “Ci hanno reclutati con un’ordinanza di protezione civile perché c’era un’emergenza, perché allora ci rimandano a casa anche se l’emergenza non è finita?”

Elvio Pasca
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 9:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Intanto a Milano ci sono ancora settemila pratiche aperte, tra prime e seconde convocazioni. E sui tempi la dirigente non si sbilancia: “Facciamo tutto il possibile per sbrigarci, Exclamation ma a fine anno scadono anche venticinque lavoratori a tempo determinato, Twisted Evil un aiuto prezioso Twisted Evil Exclamation senza il quale sarà tutto più difficile”. E se arrivassero altri rinforzi? “Bisognerebbe comunque formarli, e ci vorrebbe un bel po’ di tempo” fa notare Iacontini.


CHE CORAGGIO!! UN AIUTO PREZIOSO!!
MA SE CI OCCUPIAMO DEI SUI DALLA LORO ISTITUZIONE SOLO NOI TD( SIAMO ALMENO IL 90% DEL PERSONALE DI TITTU I SUI D'ITALIA)
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 11:24 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
Intanto a Milano ci sono ancora settemila pratiche aperte, tra prime e seconde convocazioni. E sui tempi la dirigente non si sbilancia: “Facciamo tutto il possibile per sbrigarci, Exclamation ma a fine anno scadono anche venticinque lavoratori a tempo determinato, Twisted Evil un aiuto prezioso Twisted Evil Exclamation senza il quale sarà tutto più difficile”. E se arrivassero altri rinforzi? “Bisognerebbe comunque formarli, e ci vorrebbe un bel po’ di tempo” fa notare Iacontini.


CHE CORAGGIO!! UN AIUTO PREZIOSO!!
MA SE CI OCCUPIAMO DEI SUI DALLA LORO ISTITUZIONE SOLO NOI TD( SIAMO ALMENO IL 90% DEL PERSONALE DI TITTU I SUI D'ITALIA)



RAGAZZI , LO STESSO MESSAGGIO SU STRANIERI IN ITALIA è STATO TAGLIATO!!!
LA VERITA' BRUCIA.
ADESSO PROVO A RIMETTERLO.
Top
GIANNA1



Registrato: 28/10/08 13:43
Messaggi: 36

MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 11:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
potete postare l' email del comitato!!

MA LO FAI DI PROPOSITO? Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Mar 07 Set 2010 - 12:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
Anonymous ha scritto:
Intanto a Milano ci sono ancora settemila pratiche aperte, tra prime e seconde convocazioni. E sui tempi la dirigente non si sbilancia: “Facciamo tutto il possibile per sbrigarci, Exclamation ma a fine anno scadono anche venticinque lavoratori a tempo determinato, Twisted Evil un aiuto prezioso Twisted Evil Exclamation senza il quale sarà tutto più difficile”. E se arrivassero altri rinforzi? “Bisognerebbe comunque formarli, e ci vorrebbe un bel po’ di tempo” fa notare Iacontini.


CHE CORAGGIO!! UN AIUTO PREZIOSO!!
MA SE CI OCCUPIAMO DEI SUI DALLA LORO ISTITUZIONE SOLO NOI TD( SIAMO ALMENO IL 90% DEL PERSONALE DI TITTU I SUI D'ITALIA)



RAGAZZI , LO STESSO MESSAGGIO SU STRANIERI IN ITALIA è STATO TAGLIATO!!!
LA VERITA' BRUCIA.
ADESSO PROVO A RIMETTERLO.




OK è STATO PUBBLICATO
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3, ... 377, 378, 379  Successivo
Pagina 2 di 379

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi