Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
stato di famiglia
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
anomis
511e





MessaggioInviato: Lun 02 Mar 2009 - 10:10 am    Oggetto: stato di famiglia Rispondi citando

la questione è la seguente: ogni volta che necessito dello stato di famiglia in comune mi chiedono che uso devo farne nonostante io specifichi la tipologia di stato di famiglia di cui ho bisogno perchè loro s'interessano del motivo? non è violazoine della privacy? inoltre nel comune dove risiedevo in precedenza ciò non avveniva.... Confused

mi serve davvero uno stato di famiglia in carta bollata da portare all'assicurazione per poter usufruire della legge Bersani o come mi è stato richiesto mi basta quello in carta semplice?
Top
Ospite
c12b





MessaggioInviato: Lun 02 Mar 2009 - 10:27 am    Oggetto: Rispondi citando

se presenti la marca da bollo vedrai che nessuno ti chiede niente, la richiesta dell'uso e' per giustificare l'eventuale esenzione dal bollo,
in realta' il richiedente dovrebbe al momento della richiesta giustificare l'esenzione citando l'articolo di legge che la prevede, in pratica l'utente non conosce praticamente mai gli estremi della legge giustificante l'esenzione quindi l'impiegato (per agevolarlo) chiede a cosa gli serve per indicare l'articolo giusto.
ciao
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Lun 02 Mar 2009 - 11:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Tutti i certificati rilasciati dall'ufficio anagrafe sono - normalmente - soggetti all'imposta di bollo, fin dall'origine.
Il rilascio in esenzione dall'imposta costituisce un'eccezione e, in quanto tale, va motivata analiticamente (ovviamente, quando il certificato sia destinato ad essere prodotto in uno dei procedimenti, avanti ad una P.A., per cui sia prevista la singola esenzione reclamata).
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
5e50





MessaggioInviato: Gio 31 Dic 2009 - 9:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Vi risulta che gli stati di famiglia ad uso assicurazione RCA auto sono esenti dal bollo in quanto trattasi di assicurazioni obbligatorie?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Gio 31 Dic 2009 - 10:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Non lo sono proprio, anzi.

Tra l'altro si dimentica che l'esenzione dell'art,. 9 Tabella, allegato B) al dPR 26/10/1972, n. 642, non considera le "assicurazioni obbligatorie", quanto le "assicurazioni sociali obbligatorie" (cioè l'INPS, l'INAIL e consimili istituti).
Non e' l'obbligatorieta' dell'assicurazione, quanto la loro socialita' a rilevare, oltretutto considerando, anche, come l'obbligatorieta' potrebbe, sempre che fosse applicabile l'esenzione, fare riferimento a quanto sia necessario (= prescritto per legge) e non a quanto utile o strumentale.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
e444
c32d





MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 9:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Sereno.SCOLARO ha scritto:
Non lo sono proprio, anzi.

Tra l'altro si dimentica che l'esenzione dell'art,. 9 Tabella, allegato B) al dPR 26/10/1972, n. 642, non considera le "assicurazioni obbligatorie", quanto le "assicurazioni sociali obbligatorie" (cioè l'INPS, l'INAIL e consimili istituti).
Non e' l'obbligatorieta' dell'assicurazione, quanto la loro socialita' a rilevare, oltretutto considerando, anche, come l'obbligatorieta' potrebbe, sempre che fosse applicabile l'esenzione, fare riferimento a quanto sia necessario (= prescritto per legge) e non a quanto utile o strumentale.


Ho lo stesso problema... mi serve il certificato di famiglia da presentare all'assicurazione... mi hanno chiesto la marca da bollo da ben 16 e passa euro... e, leggendo quanto ho citato, non ho ben capito... è giusto che vanno pagati questi certificati o mi stanno fregando???
Top
Ospite
c274





MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 9:26 am    Oggetto: Rispondi citando

dovrebbero abolire TUTTI i certificati e lasciare la libera autocertificazione al cittadino. Questa sì che sarebbe una riforma epocale nel settore.
Top
Ospite
5176





MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 9:40 am    Oggetto: Rispondi citando

e444 ha scritto:
Sereno.SCOLARO ha scritto:
Non lo sono proprio, anzi.

Tra l'altro si dimentica che l'esenzione dell'art,. 9 Tabella, allegato B) al dPR 26/10/1972, n. 642, non considera le "assicurazioni obbligatorie", quanto le "assicurazioni sociali obbligatorie" (cioè l'INPS, l'INAIL e consimili istituti).
Non e' l'obbligatorieta' dell'assicurazione, quanto la loro socialita' a rilevare, oltretutto considerando, anche, come l'obbligatorieta' potrebbe, sempre che fosse applicabile l'esenzione, fare riferimento a quanto sia necessario (= prescritto per legge) e non a quanto utile o strumentale.


Ho lo stesso problema... mi serve il certificato di famiglia da presentare all'assicurazione... mi hanno chiesto la marca da bollo da ben 16 e passa euro... e, leggendo quanto ho citato, non ho ben capito... è giusto che vanno pagati questi certificati o mi stanno fregando???


si, deve essere corrisposta l'imposta di bollo di € 16.00;
si, ti stanno fregando, quelli che hai votato
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 10:08 am    Oggetto: Rispondi citando

L'assoggettamento all'imposta di bollo e' regime ordinario, normale (art. 1 Tariffa, Parte 1^ allegato A) al d.P.R. 26/10/1972, N. 642).
_________________
Sereno SCOLARO


L'ultima modifica di Sereno.SCOLARO il Ven 12 Lug 2013 - 5:39 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
e444
c32d





MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 10:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie a Sereno.SCOLARO per il chiarimento.

Anonymous ha scritto:
si, ti stanno fregando, quelli che hai votato


Santo cielo quanta immaturità gira per il web... resto sempre più affascinato e nel frattempo desolato dall'idiozia di alcuni esemplari del genere umano...
Top
pieretto
0271





MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 10:58 am    Oggetto: Rispondi citando

facciamo un breve excursus storico:
il bollo, un tempo, aveva lo scopo di garantire l'autencità e la proveninenza dell'atto ( si pensi alla ceralacca o altre amenità simili), poi, quando le macchine statali si sono via via sempre più complicate, a qualcuno è venuto in mente di chiedere anche un contributo per pagare le spese di "istruttoria" : attulamente nel nostro ordinamento il bollo assolve unicamente lo scopo di incassare soldi, nn avendo più nessuna funzione di legittimità.
Il certificato senza bollo è pienamente valido a tutti gli effetti, solo che l'agenzia delle entrate può procedere per richiedere quanto non versato.
E' questa modifica concettuale a far arrabbiare di più gli utenti, perchè molti, memori della vecchia funzione, ti dicono: ma a me non serve in bollo, e infatti può essere vero. Ma i nostri governanti sanno bene che d questi bollo si incassa parecchio e prova ne è il fatto che sono aumentati due tipologie di bolli il 26/06/2013..........
Top
Ospite
5176





MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 11:29 am    Oggetto: Rispondi citando

e444 ha scritto:
Grazie a Sereno.SCOLARO per il chiarimento.

Anonymous ha scritto:
si, ti stanno fregando, quelli che hai votato


Santo cielo quanta immaturità gira per il web... resto sempre più affascinato e nel frattempo desolato dall'idiozia di alcuni esemplari del genere umano...


condivido;
1- come altrimenti definire una persona che pensa che l'impiegato del comune "lo stia fregando" perchè chiede il rispetto di una disposizione tributaria, quasi che la marca da bollo se la mettesse in tasca;
2- se sei felice e contento che chi hai votato sposti il peso tributario invece che su chi ha la capacità contributiva (come direbbe la costituzione..) sui poveri cristi , che pagano l'imposta di bollo la cui incidenza è invece inversamente proporzionale al reddito del contrbuente , pesando percentualmente in modo significativo sul povero ed essendo irrilevante per i redditi alti, beh...
Top
pieretto
0271





MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 11:50 am    Oggetto: Rispondi citando

hai pienamnete ragione, il bollo non è minimamente ispirato a criteri di progressività, come invece recita la Costituzione all'art. 53.
ergo facciamo ricorso alla corte costituzionale ..........
Top
Ospite
c32d





MessaggioInviato: Ven 12 Lug 2013 - 11:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
condivido;
1- come altrimenti definire una persona che pensa che l'impiegato del comune "lo stia fregando" perchè chiede il rispetto di una disposizione tributaria, quasi che la marca da bollo se la mettesse in tasca;
2- se sei felice e contento che chi hai votato sposti il peso tributario invece che su chi ha la capacità contributiva (come direbbe la costituzione..) sui poveri cristi , che pagano l'imposta di bollo la cui incidenza è invece inversamente proporzionale al reddito del contrbuente , pesando percentualmente in modo significativo sul povero ed essendo irrilevante per i redditi alti, beh...


Riconfermo quanto detto sopra...
1) perche non hai capito una fava su chi mi riferivo io nel "fregarmi" che non è certo l'impiegato che mi rilascia il certificato...
2) ma che ne sai tu chi ho votato io? e.... se non avessi votato?... magari è molto probabile del contrario... visto che ci hai pensato è facile che sta cosa la dobbiamo grazie al tuo di voto...

...e non aggiungo altro se non l'invito di evitarti certi commenti del tutto fuori luogo.
Top
tarabela



Registrato: 20/12/06 12:28
Messaggi: 510

MessaggioInviato: Sab 13 Lug 2013 - 11:40 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
Anonymous ha scritto:
condivido;
1- come altrimenti definire una persona che pensa che l'impiegato del comune "lo stia fregando" perchè chiede il rispetto di una disposizione tributaria, quasi che la marca da bollo se la mettesse in tasca;
2- se sei felice e contento che chi hai votato sposti il peso tributario invece che su chi ha la capacità contributiva (come direbbe la costituzione..) sui poveri cristi , che pagano l'imposta di bollo la cui incidenza è invece inversamente proporzionale al reddito del contrbuente , pesando percentualmente in modo significativo sul povero ed essendo irrilevante per i redditi alti, beh...


Riconfermo quanto detto sopra...
1) perche non hai capito una fava su chi mi riferivo io nel "fregarmi" che non è certo l'impiegato che mi rilascia il certificato...
2) ma che ne sai tu chi ho votato io? e.... se non avessi votato?... magari è molto probabile del contrario... visto che ci hai pensato è facile che sta cosa la dobbiamo grazie al tuo di voto...

...e non aggiungo altro se non l'invito di evitarti certi commenti del tutto fuori luogo.


Mi permetto di dire che, spesso, assicurazioni, banche ecc. dicono ai clienti che a loro il bollo non interessa, ergo i suddetti clienti si fanno forti di quanto affermato da bancari e assicuratori e si scagliano contro il povero dipendente comunale che, invece, vuol fargli pagare a tutti i costi il bollo (nei casi previsti dalla legge). Ovviamente la voce grossa il cittadino la fa in Comune, ma quando ha a che fare con Finanza, Direzione delle Entrate o altri Uffici di cui si ha timore, zitti e umili e marche da bollo senza fiatare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it