Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
trasferimento residenza e benefici prima casa
Vai a Precedente  1, 2
 
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Avvocati
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Kung
5d40





MessaggioInviato: Mar 27 Ott 2009 - 4:45 pm    Oggetto: Re: trasferimento residenza e benefici prima casa Rispondi citando

robyby ha scritto:
Buongiorno,
dovro' trasferire la residenza dal mio attuale comune di residenza al comune di Milano.
Mi Ŕ stato detto - in comune a Milano - che la pratica richiedera' 3 o 4 mesi di tempo a partire dal momento in cui mi rechero' a fare la richiesta.

Avrei ora bisogno che qualcuno mi possa confermare quanto segue: Ŕ vero che io risultero' residente a milano a partire dalla data in cui mi presentero' al comune di milano per inoltrare la domanda di trasferimento? (intendo dire una volta chiusa la pratica con successo)

E' molto importante che io abbia la certezza di questo in quanto a questa questione Ŕ collegato il problema della scadenza dei 18 mesi utili per usufruire dei benefici prima casa (scade a giugno). Il motivo per cui ho temporeggiato Ŕ che:
- non risiedo ancora (sara' la casa coniugale)
- devo sposarmi (neanche a farlo apposta proprio a giugno) e in comune mi hanno sconsigliato di farlo nei mesi precedenti altrimenti nessuno dei due comuni mi avrebbe rilasciato tutti i documenti necessari per il matrimonio

grazie mille per l'aiuto!!!


Salve a tutti,
leggendo questo post mi son permesso di inserire anche una mia richiesta: se Ŕ vero che dal momento in cui si effettua la pratica di trasferimento della residenza possono passare 3-4 mesi prima di ricevere conferma comunicata, ma che fa comunque fede la data stessa di richiesta, posso giÓ far effettuare il cambio di dati collegati alla partita iva dal commericialista? o devo aspettare di avere la certezza di esser residente prima di cambiare i dati di intestazione delle fatture?

esempio, rogito l'1 ottobre nella prima mia casa a Milano, avvio la pratica di trasferimento della residenza dal comune di provenienza a quello di Milano il giorno 2 ottobre, posso giÓ modificare i dati delle mie fatture dal 3 ottobre o devo aspettare conferma?

spero di aver esposto chiaramente il quesito

grazie
Top
clarabella
c12b





MessaggioInviato: Ven 30 Apr 2010 - 8:54 am    Oggetto: cambio di residenza prima del rogito Rispondi citando

Buongiorno a tutti e complimenti per il forum!
Chiedo un'informazione: stanno terminando di costruire la mia futura casa, presto ci consegneranno l'attestato di abitabilitÓ. Nonappena ottenuto questo atto posso trasferire la mia residenza in questa abitazione e fare successivamente il rogito??? Vi ringrazio e buona giornata
Top
disorientata
970f





MessaggioInviato: Mer 30 Giu 2010 - 5:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno.
Vi pongo il mio problema: dal 1996 al 2008 ho posseduto un appartamento, acquistato come prima casa, dove ho portato la mia residenza sino al 2006. Dal 2006 al 2008 Ŕ stato affittato e io ho spostato la mia residenza a Milano, dove vivo attualmente con mio marito e mio figlio.
Nel 2009, a meno di un anno dalla vendita del mio appartamento ne ho acquistato un altro nel'hinterland milanese, dove andremo tutti e tre ad abitare tra un paio di anni.
Al momento dell'acquisto, SU CONSIGLIO DEL NOTAIO, Ŕ stato scritto nel rogito che chiedevo anche per il nuovo appartamento le agevolazioni prima casa e mio marito ha dichiarato che l'appartamento Ŕ escluso dalla comunione dei beni (in quanto effettivamente da me acquistato autonomamente e coi proventi della vendita dell'altro mio appartamento, acquistato e venduto prima del nostro matrimonio). Il notaio mi ha detto che, per godere delle agevolazioni, avrei semplicemente dovuto spostare la mia residenza nel nuovo appartamento entro 18 mesi dal rogito. In risposta a diverse domande che gli ho posto, mi ha pi¨ volte assicurato che, a parte la "formalitÓ" del cambio di residenza, non avrei avuto alcun problema e che avrei addirittura potuto affittare casa fino al nostro reale trasferimento.
Ora mi rendo conto che le cose non stanno esattamente cosý, ma non spostando la residenza perderei le agevolazioni e dovrei pagare una sanzione. Questo sarebbe economicamente insostenibile in questo momento (sono anche senza lavoro a causa della maternitÓ).
Vi chiedo: Posso iniziare a spostare io la residenza nel nuovo appartamento, mentre mio marito e mio figlio continuano a risiedere a Milano sino al trasferimento effettivo. Ovviamente l'appartamento Ŕ sfitto e intanto ci faremo dei lavori.
Sottolineo che non volevo aggirare la legge, mi sono solo fidata del notaio, che peraltro ho ricontattato e mi ha confermato che "tutti fanno i cambi di residenza per ragioni fiscali senza problemi" e che "avrei potuto affittare IN NERO"!!!
Grazie
Top
Memory



Registrato: 30/08/10 08:00
Messaggi: 1
Residenza: FRASCATI

MessaggioInviato: Mar 31 Ago 2010 - 11:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno
Ho avuto in donazione dai miei una casa in un comune diverso da quello in cui abito con la mia famiglia.
Per usufruire delle agevolazioni prima casa (costo atto notarile) devo cambiare la residenza entro 18 mesi..da Febbraio 2010.
Ho fatto la richiesta di cambio di residenza a Luglio .
Nel frattempo ho affittato casa con contratto regolare.
E' passato il vigile e ha trovato l'inquilino che gli ha detto che io sono la propretaria della casa.
Ora cosa succede?
Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
d461





MessaggioInviato: Ven 03 Set 2010 - 1:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Come ufficiale d'anagrafe inorridisco perchŔ qua tutti parlano di residenza come di una cosa quasi fisica che si pu˛ prendere, cambiare, spostare. Sapete cos'Ŕ la residenza? E' il luogo in cui la persona ha la dimora abituale. Punto. No dimora abituale no residenza. Non meravigliatevi se qualcuna di queste residenza non andrÓ a buon fine. L'Ufficiale d'anagrafe non Ŕ il dispensatore di benefici fiscali, ma colui che registra il movimento delle persone, quello reale non quello suggerito da sedicenti notai o prassi irregolari.
Top
Ospite
5820





MessaggioInviato: Mer 08 Set 2010 - 8:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
Come ufficiale d'anagrafe inorridisco perchŔ qua tutti parlano di residenza come di una cosa quasi fisica che si pu˛ prendere, cambiare, spostare. Sapete cos'Ŕ la residenza? E' il luogo in cui la persona ha la dimora abituale. Punto. No dimora abituale no residenza. Non meravigliatevi se qualcuna di queste residenza non andrÓ a buon fine. L'Ufficiale d'anagrafe non Ŕ il dispensatore di benefici fiscali, ma colui che registra il movimento delle persone, quello reale non quello suggerito da sedicenti notai o prassi irregolari.


Solo per coerenza (e curiositÓ lo ammetto) con quello che ha appena affermato, proprio che Ŕ un ufficiale d'anagrafe, spero quantomeno che Lei sia a casa il venerdi pomeriggio e di poterlo dimostrare, in modo da non dover essere tratto in inganno dal pensiero di una sua inadempienza nei doveri e l'uso improprio dei sistemi informatici comunali.
Proprio da Lei inoltre, l'accusa a "sedicenti notai" ?
Top
Ospite
913e





MessaggioInviato: Ven 18 Feb 2011 - 11:23 am    Oggetto: Re: trasferimento residenza e benefici prima casa Rispondi citando

Sery ha scritto:
Salve. Gradirei delucidazioni sul mio caso: ho acquistato da pi¨ di 5 anni, con benefici prima casa, un appartamento nel Comune "A" (in cui quindi ho la residenza). Adesso dovrei trasferirmi nel Comune "B" dove porterei anche la residenza ed acquisterei altro appartamento. Come posso usufruire dei benefici "prima casa" per il nuovo immobile ? Devo per forza vendere quello nel Comune "A" ? Potrei fare una donazione ad un familiare (padre o madre) per rimanere senza cespiti e quindi ottenere l'agevolazione? Sarei grata se qualcuno mi potesse delucidare in merito. Grazie.
Top
NILA76
5d26





MessaggioInviato: Mer 20 Giu 2012 - 11:22 pm    Oggetto: Cambio di residenza Rispondi citando

Gent.mi,
mi sposer˛ ad agosto nel comune in cui risiedo ma ho il domicilio nella casa del mio futuro marito.
Dovendo fare richiesta del passaporto mi pongo 2 domande:
1) entro quando devo fare il cambio di residenza dopo il matrimonio?
2) se parto dopo un mese dal matrimonio riesco ad avere il passaporto?

Grazie
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Avvocati Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi