Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
Lotta all'occupazione abusiva di immobili.
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Nemesis



Registrato: 22/02/07 12:42
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Sab 29 Mar 2014 - 3:05 pm    Oggetto: Lotta all'occupazione abusiva di immobili. Rispondi citando

Art. 5 del D.L. n. 47/2014, in vigore da oggi:
"Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non pu˛ chiedere la residenza nÚ l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge".

Qualcuno avrÓ spiegato al nostro Matteo che la residenza non si "chiede"? Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13169
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Sab 29 Mar 2014 - 5:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

ehm...
e giÓ mi immagino che adesso tutti chiederanno copia del contratto di affitto/rogito/autorizzazioni del proprietari etc etc anche se il divieto sussista in capo all'interessato e non all'uda...
_________________
Diego MosŔ Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
marcy



Registrato: 12/12/13 16:43
Messaggi: 245

MessaggioInviato: Sab 29 Mar 2014 - 6:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

per noi cambia poco....a meno che non ci obblighino esplicitamente a chiedere il rogito o il contratto di affitto cosa che non mi dispiacerebbe Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Nemesis



Registrato: 22/02/07 12:42
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Sab 29 Mar 2014 - 9:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

marcy ha scritto:
per noi cambia poco...
Non direi, visto che gli "atti" sarebbero nulli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
michelangelocuccu



Registrato: 03/03/03 14:25
Messaggi: 752

MessaggioInviato: Sab 29 Mar 2014 - 11:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

diego ha scritto:
ehm...
e giÓ mi immagino che adesso tutti chiederanno copia del contratto di affitto/rogito/autorizzazioni del proprietari etc etc anche se il divieto sussista in capo all'interessato e non all'uda...

mi domando se non ci sia il rischio che la norma possa essere intepretata nel senso che un qualcosa che viene chiesto illegittimamente deve essere rifiutato
Top
Profilo Invia messaggio privato
Nemesis



Registrato: 22/02/07 12:42
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Dom 30 Mar 2014 - 1:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Rimane il fatto che Ŕ una norma scritta coi piedi.
"atti emessi in violazione di tale divieto" Ŕ un altro esempio.
Come se l'emissione dell'atto costituisca una violazione...
Top
Profilo Invia messaggio privato
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13169
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Dom 30 Mar 2014 - 6:35 am    Oggetto: Rispondi citando

condivido in toto le osservazioni di Nemesis; la norme lascia intendere una totale non conoscenza dell'anagrafe e della sua mission (art. 4 legge), oltre a implicare una solita politica di struzzo.
e si torna al solito discorso: se non posso/sono tenuto a chiedere determinati documenti, come posso conoscere di determinate situazioni (art. 16bis legge 2/2009, ad esempio)? se ci˛ emerga in corso di accertamenti, ok; ma in fase preliminare (e la norma dice "non pu˛ chiedere"; non "non pu˛ "ottenere"; e tralascio la forma.... oltre che la sostanza; spostando l'accento sulla fase preliminare in cui non ho strumenti per conoscere dell'eventuale violazione), non verrebbe a galla...
e poi.. "atti nulli"? mah...

ho paura, ripeto, di quelle che saranno le interpretazioni (contrarie a decenni di precedenti, anche giurisprudenziali); e di quello che sarÓ la fine di questa norma (recentemente la corte costituzionale ne ha bocciata una sugli affitti in nero...)
_________________
Diego MosŔ Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
marcy



Registrato: 12/12/13 16:43
Messaggi: 245

MessaggioInviato: Dom 30 Mar 2014 - 4:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

anche io condivido tutto e sottlineo che quasi tutte le norme che coinvolgono l'anagrafico sono fatti da persone che di anagrafe capiscono poco o niente Evil or Very Mad troveranno sicuramente una soluzione di "comodo"...a roma ci Ŕ stata inviata,ad esempio,una circolare del supermegadirettore dove si diceva che,vista la mole imponente per i vv.uu.,dovevamo mandare l'accertamneto solo nei casi che ci sembravano pi¨ sospetti,ora mi dovete spiegare quali sono i casi sospetti e come faccio a stabilirlo Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
1234



Registrato: 28/01/14 07:48
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Lun 31 Mar 2014 - 6:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Scusate ma l'intervento di Diego del 30 marzo, mi fa venire dei dubbi su di una richiesta e concessione di residenza avvenuta su uno stabile (del demanio) occupato abusivamente Embarassed ; la residenza Ŕ stata data in quanto il cittadino extracomunitario, in regola con i documenti suoi e della famiglia, ha dimostrato la sua dimora abituale in quel luogo e tanto a me u.d.a. Ŕ bastato anche se ero a conoscenza dell'occupazione abusiva! Il fatto che occupava abusivamente quella casa e io ne ero a conoscenza poteva essere motivo di diniego ?
Top
Profilo Invia messaggio privato
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13169
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Lun 31 Mar 2014 - 6:51 am    Oggetto: Rispondi citando

no di certo. finora. Wink
per il futuro, se salti fuori, dovrÓ tenerse conto ai fini di un annullamento dell'iscrizione anagrafica.
_________________
Diego MosŔ Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Tiziana5838



Registrato: 20/08/12 11:18
Messaggi: 1891
Residenza: Lazio

MessaggioInviato: Lun 31 Mar 2014 - 8:54 am    Oggetto: Rispondi citando

Direi che Ŕ una norma pensata per le case popolari, difficile che uno provi ad occupare una casa privata. Mi chiedo per˛ perchŔ almeno non associare una norma che facilita gli sgomberi degli abusivi. Credo serva a poco come deterrente non permettere le iscrizioni anagrafiche.

Di fatto da noi giÓ avviene un controllo a monte del "titolo" abitativo in quanto da regolamento dobbiamo inviare tutti prima all'ufficio Tributi dove compilano un modulo di iscrizione alla tares (o come cavolo si chiama ora ...) ed esibiscono atto di proprietÓ o affitto e ci riportano un foglio con tutte le notizie ivi comunicate compreso fg e particella catastale, che se mancante nella banca dati dell'unitÓ abitativa associata al civico lo inseriamo noi. Per i c.d. ospiti di solito vengono a chiedere l'iscrizione in anagrafe accompagnati da un componente della famiglia giÓ iscritta o, se stranieri, esibiscono la dichiarazione di ospitalitÓ. Inoltre, per evitarci spese postali, come detto pi¨ volte, diamo il modulo da compilare a casa per raccogliere qualche firma per conoscenza da riconsegnare anche con copia documento di questa persona.

Il problema di questa norma, secondo me, si pone per tutte quelle situazioni di affitti in nero in cui l'UdA risolve accertando lo stato di fatto, a prescindere dalla volontÓ del proprietario. Temo che ora il proprietario per paura di problemi con il fisco possa arrivare a denunciare una occupazione abusiva ... finchŔ non trova degli inquilini disposti a non iscriversi in anagrafe ...
Top
Profilo Invia messaggio privato
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13169
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Lun 31 Mar 2014 - 9:09 am    Oggetto: Rispondi citando

mh; francamente io li mando all'ufficio tributi e non torna nessuno da me (anche perchŔ l'ufficio tribuiti aggiorna le basi catastali comuni autonomamente). sono prassi vostre o mi sono perso una norma?
sugli affitti in nero secondo me c'entra ben poco, basta dire "sono ospite" e se nessuno contesta niente (venendo in comune a dire: "hey abusivo!") che dovremmo mai fare?
giÓ il legislatore non ha chiaro il nostro ruolo, non mi attribuirei compiti/competenze non nostre! Wink
_________________
Diego MosŔ Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Tiziana5838



Registrato: 20/08/12 11:18
Messaggi: 1891
Residenza: Lazio

MessaggioInviato: Lun 31 Mar 2014 - 10:45 am    Oggetto: Rispondi citando

non credo ti sfugga niente ... cmq da te quindi si fa prima iscrizione in APR e poi li si invita ad andare ai tributi , giusto? da noi c'Ŕ un regolamento interno "anti-evasione" per cui il cittadino deve iscriversi prima ai tributi ed esibire a noi ricevuta per l'iscrizione in APR. Come ufficio toponomastica di solito inseriamo noi i dati catastali collegati al numero civico. Se non sbaglio poi tempo fa circolava voce che doveva diventare norma generale quella di iscriversi prima ai tributi, poi non so ...sbaglio?
Top
Profilo Invia messaggio privato
1234



Registrato: 28/01/14 07:48
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Lun 31 Mar 2014 - 11:04 am    Oggetto: Rispondi citando

quindi da Voi se arriva la dichiarazione di residenza per fax o per posta cosa fate? chiedete di integrare con iscrizione ai tributi? Ŕ regolare?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tiziana5838



Registrato: 20/08/12 11:18
Messaggi: 1891
Residenza: Lazio

MessaggioInviato: Lun 31 Mar 2014 - 11:15 am    Oggetto: Rispondi citando

1234 ha scritto:
quindi da Voi se arriva la dichiarazione di residenza per fax o per posta cosa fate? chiedete di integrare con iscrizione ai tributi? Ŕ regolare?


No in quel caso lavoriamo cmq la pratica ed avvisiamo i tributi che provvedono a contattare gli interessati. Chi viene allo sportello che Ŕ ancora la maggioranza viene prima mandato ai tributi. E' un regolamento che tiene conto che non c'Ŕ norma che ci consente di "pretendere" prima una cosa e poi l'altra, ma il cittadino Ŕ sempre stato collaborativo e vi assicuro che ormai da molti anni abbiamo constatato che Ŕ un sistema "anti-evasione" efficace.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it