Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
legge 104 92
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
maurizio






MessaggioInviato: Gio 19 Ott 2006 - 7:31 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Autore: ANTONELLA
Data: 19-10-06 21:24

ma io non ho partecipato al concorso mi è stato detto dal direttore di avezzano che è stato fatto e che per ora è bloccato io ho solo fatto una domanda di riavvicinamento familiare per la 104 mia personale mi scuso di nuovo perchè a volte non sono chiara e ti ringrazio molto del tuo aiuto apresto

--------------------------------------------

Allora nella domanda devi fare riferimento al fatto che ti avvali dell'art. 21 L.104/92 che ti concede una precedenza su altre domande simili.

Salve.

Maurizio.
Top
ANTONELLA






MessaggioInviato: Gio 19 Ott 2006 - 8:05 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

e tu mi sai dire in questo modo quanto tempo ci metto ad andare via e a trasferirmi o almeno se ci sono dei tempi che devono rispettare grazie
Top
maurizio






MessaggioInviato: Gio 19 Ott 2006 - 8:09 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Autore: ANTONELLA
Data: 19-10-06 22:05

e tu mi sai dire in questo modo quanto tempo ci metto ad andare via e a trasferirmi o almeno se ci sono dei tempi che devono rispettare grazie
------------------------

Non ti so rispondere in quanto dipende dall'azienda, dal contratto, dalle ordinanze.



Ciao.

Maurizio.
Top
ANTONELLA






MessaggioInviato: Gio 19 Ott 2006 - 8:29 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

grazie lo stesso spero solo di avere al più presto il trasferimento anche perchè non ho a casa solo la mia situazione che forse confronto agli altri è la migliore come se non bastasse il mio compagno ha un melanoma e mia nonna è sulla carrozzina e come si dice tutti vissero felici e scontenti a presto
Top
EMILIO






MessaggioInviato: Lun 30 Ott 2006 - 2:36 pm    Oggetto: Art. 21 L. 104/92 Rispondi citando

Sono un dipendente di POSTE ITALIANE SPA invalido civile al 75% con riconoscimento di L. 104/92.
Essendo applicato in un Ufficio Postale distante ca. 40 km dalla mia residenza posso anche se nn piu' dipendente pubblico (dal 1998 abbiamo un contratto di tipo privatistico e l'Azienda è stata privatizzata in una SpA) vantare l'art. 21 della citata legge per chiedere di essere applicato in un Ufficio più vicino casa?
La cosa mi è stata negata fin ora in quanto non avevo la 104 e sono stato costretto per anni a fare il pendolare pur invalido, ora vorrei finire di viaggiare!!!
Grazie fin d'ora per cortese risposta
Top
maurizio






MessaggioInviato: Lun 30 Ott 2006 - 3:38 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Autore: EMILIO
Data: 30-10-06 15:36

Sono un dipendente di POSTE ITALIANE SPA invalido civile al 75% con riconoscimento di L. 104/92.
Essendo applicato in un Ufficio Postale distante ca. 40 km dalla mia residenza posso anche se nn piu' dipendente pubblico (dal 1998 abbiamo un contratto di tipo privatistico e l'Azienda è stata privatizzata in una SpA) vantare l'art. 21 della citata legge per chiedere di essere applicato in un Ufficio più vicino casa?
La cosa mi è stata negata fin ora in quanto non avevo la 104 e sono stato costretto per anni a fare il pendolare pur invalido, ora vorrei finire di viaggiare!!!
Grazie fin d'ora per cortese risposta

-------------------------

Certamente, se lei ha:

- l'art. 3 comma1 (o comma3)
- invalidità superiore al 67%

ha pieno diritto di rivendicare i benefici relativi all'art. 21 L.104/92 con la conseguenza del diritto di precedenza a domanda su trasferimenti purchè ci sia una disponibilità relativa al posto richiesto.

Salve.

Maurizio.
Top
teresa






MessaggioInviato: Dom 19 Nov 2006 - 1:48 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Ciao sono una dipendente di Poste Italiane. Vivo a 900 km dal mio paese nel quale assistevo mio nonno (prima che lui ottenesse la 104 comma 3) già me ne occupavo e avevo la residenza presso di lui già da alcuni mesi, fin da quando si è aggravato). Sono stata assunta a 900 km di distanza in quanto ho vinto il ricorso dopo aver fatto i tre mesi come articolo Cool. La mia domanda è: posso inoltrare domanda di trasferimento? Che prospettive ho? So già che nei paesini intorno al mio paese ci sono alcuni posti liberi...Da chi dovrei farmi seguire per le pratiche? Fammi sapere perchè sono disperato, qui sono davvero sola, mio nonno ora è assistito da parenti momentaneamente, fammi sapere al più presto, grazie in anticipo, Teresa
Top
germana






MessaggioInviato: Gio 30 Nov 2006 - 3:07 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

gentile sig. Maurizio. ho una bimba a cui è stata riconosciuta l'invalidità civile al 100%, con riconoscimento della legge su cui la tovo molto preparato (104/92 art. 33)."Purtroppo" ho fatto richiesta di questa legge solo in quest'ultimo anno (la bambina ha 10 anni e 1/2), primo perchè non ero informata (nemmeno dai medici che seguono la bimba da quando è nata-ist.C. Besta) e poi perchè non ero sicura che pottesse competermi. Ad agosto l' INPS mi ha dato il modulo in cui mi da dititto ad usufruire dei 3gg. al mese come nell'art. 33, che ho consegnato al mio datore di lavoro e con largo anticipo, da allora, informo,per iscritto e firmato, al mio capo la mia richiesta dei giorni di cui ho bisogno. Fino ad oggi nessun problema,ma questa mattina mi ha praticamente minacciata (premetto che lavoro part time in un supermercato e che se potessero aprirebbero anche di notte mettendoti a disposizione delle brandine per non farti andare a casa), perchè secondo lui la mia richiesta dei sabati non è valida, so che comunque non ha ragione, ma onde evitare che ciò possa riaccadere desidererei sapere come comportarmi in riguardo. La ringrazio anticipatamente per la sua risposta e per la sua gentile attenzione.

Distinti Saluti
Germana
Top
maurizio






MessaggioInviato: Gio 30 Nov 2006 - 8:36 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Autore: germana
Data: 30-11-06 16:07

gentile sig. Maurizio. ho una bimba a cui è stata riconosciuta l'invalidità civile al 100%, con riconoscimento della legge su cui la tovo molto preparato (104/92 art. 33)."Purtroppo" ho fatto richiesta di questa legge solo in quest'ultimo anno (la bambina ha 10 anni e 1/2), primo perchè non ero informata (nemmeno dai medici che seguono la bimba da quando è nata-ist.C. Besta) e poi perchè non ero sicura che pottesse competermi. Ad agosto l' INPS mi ha dato il modulo in cui mi da dititto ad usufruire dei 3gg. al mese come nell'art. 33, che ho consegnato al mio datore di lavoro e con largo anticipo, da allora, informo,per iscritto e firmato, al mio capo la mia richiesta dei giorni di cui ho bisogno. Fino ad oggi nessun problema,ma questa mattina mi ha praticamente minacciata (premetto che lavoro part time in un supermercato e che se potessero aprirebbero anche di notte mettendoti a disposizione delle brandine per non farti andare a casa), perchè secondo lui la mia richiesta dei sabati non è valida, so che comunque non ha ragione, ma onde evitare che ciò possa riaccadere desidererei sapere come comportarmi in riguardo. La ringrazio anticipatamente per la sua risposta e per la sua gentile attenzione.

Distinti Saluti
Germana

---------------------------------

Devo farle alcune domande:

Quanti giorni chiede al mese (1 - 2 o 3)?

Il suo lavoro part-time in quanti giorni e ore si articola?

Lei sa che oltre i 3 giorni può avere anche il congedo retribuito di 2 anni frazionabile per assistere la sua bimba?

Salve.

Maurizio.
Top
germana






MessaggioInviato: Ven 01 Dic 2006 - 2:18 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Inanzitutto grazie x la tempestiva risposta.I giorni corrispondono a 3,lavoro part time 20 h la settimana (effettivi 19). Non ero a conoscenza dell'utima parte nella quale lei fa riferimento sul congedo retribuito, anche perchè ho poche informazioni in questo campo, e pur avendo sfogliato varie pagine di internet, per saperne di più su tale legge, probabilmente ciò mi è sfuggito. Informazioni più dettagliate mi saranno sicuramente di grande aiuto, soprattutto nei riguardi di mia figlia. Grazie

Germana

Ps: ringrazio inoltre le persone che hanno creato questo forum,
delucidando gente come me che in questo campo" naviga" nel buio.
Top
maurizio






MessaggioInviato: Ven 01 Dic 2006 - 3:31 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Autore: germana
Data: 01-12-06 15:18

Inanzitutto grazie x la tempestiva risposta.I giorni corrispondono a 3,lavoro part time 20 h la settimana (effettivi 19). Non ero a conoscenza dell'utima parte nella quale lei fa riferimento sul congedo retribuito, anche perchè ho poche informazioni in questo campo, e pur avendo sfogliato varie pagine di internet, per saperne di più su tale legge, probabilmente ciò mi è sfuggito. Informazioni più dettagliate mi saranno sicuramente di grande aiuto, soprattutto nei riguardi di mia figlia. Grazie

Germana

Ps: ringrazio inoltre le persone che hanno creato questo forum,
delucidando gente come me che in questo campo" naviga" nel buio.

----------------------------------


La devo informare che i 3 giorni di permesso relativi all'art. 33 L.104/92 in caso di part-time verticale, come precisato anche dall'Inps con circolare n.133 del 17.7.2000 punto 3.2 sono ridimensionati.
Cioè vengono diminuiti in proporzione.

Nel suo caso lavorando part time per 20 ore si applica la proporzione:

36ore(full time):20ore(il suo part time)=18(ore corrispondenti di permesso mensili): X (le ore da determinare di permesso che le toccano)

X= (20x18)/36 cioè le toccano 10 ore corrispondenti a 1 giorno e mezza giornata di permesso a posto dei 3 giorni mensili previsti per il full time.

Se invece lei anche involontariamente e con l'ignoranza della sua amministrazione sta usufruendo di 3 giorni sul part time l'INPS o l'amministrazione, quando si accorge dell'errore può richiedergli anche retroattivamente fino a 5 anni indietro tutti i giorni usufruiti non in diritto trattenendoli dallo stipendio o convertendoli in ferie a cui lei rinuncia.

Per il congedo di 2 anni retribuito lei ne ha pieno diritto.
La legge finanziaria 2001 ha previsto la modifica all'art. 4 della legge 53/2000 che è stato in seguito riassorbito dall'articolo 42, comma 5, del Testo Unico151/2001.

In pratica per i genitori di figli gravemente handicappati è introdotto un nuovo congedo, retribuito e valido ai fini pensionistici nel limite di due anni per tutta la vita lavorativa del genitore, per la cura del figlio;

La prestazione può essere frazionata a giorni interi con il limite che è necessario vi sia effettiva ripresa del lavoro tra un periodo e l'altro.

Non costituisce ripresa del lavoro un periodo di ferie.

Nel caso di richieste frazionate a giorni si considera l'anno convenzionale di 365 giorni.

Infine, il lavoratore che usufruisce del congedo biennale retribuito ha diritto alla percezione dell' assegno al nucleo familiare (ANF), contrariamente al caso del lavoratore che usufruisce del congedo biennale non retribuito.

Salve.

Maurizio.
Top
germana






MessaggioInviato: Ven 01 Dic 2006 - 4:41 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

ops!Ecco un'altra cosa di cui ero totalmente all'oscuro. Ho notato che in busta mi vengono tolte 11.30 h. M'informerò meglio all'inps lunedì mattina, dato che non ci tengo un domani ad avere debiti con quest'ultimo. La ringrazio per la collaborazione e in caso di altri dubbi sono certa che il suo intervento mi sarà di nuovo utile.

Distinti Saluti
Germana
Top
Angela






MessaggioInviato: Ven 01 Dic 2006 - 10:25 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Slave sono una dipendente di Poste Italiane che "gode" dei diritti previsti dalla legge 104/92 in merito all'assistenza a familiare con grave handicap. In base a quanto previsto dalla legge ho diritto a 3 giorni mensili per suddetta assistenza, vorrei sapere se è lecito da parte del mio direttore pretendere che presenti il programma dei giorni che intendo usufruire il mese precedente, mi spiego meglio: se ho necessità di prendere 3 giorni a dicembre lui pretende che io presenti domanda x questi giorni entro la fine di novembre. Mi ha anche mostrato un foglio in cui si dice che devo fare ciò, anche se a me non risulta. Nel caso in cui il mio direttore si sbagliasse posso reperire su internet una legge o un articolo che sostenga la mia tesi?
Grazie mille.
Top
maurizio






MessaggioInviato: Ven 01 Dic 2006 - 10:55 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

Autore: Angela
Data: 01-12-06 23:25

Slave sono una dipendente di Poste Italiane che "gode" dei diritti previsti dalla legge 104/92 in merito all'assistenza a familiare con grave handicap. In base a quanto previsto dalla legge ho diritto a 3 giorni mensili per suddetta assistenza, vorrei sapere se è lecito da parte del mio direttore pretendere che presenti il programma dei giorni che intendo usufruire il mese precedente, mi spiego meglio: se ho necessità di prendere 3 giorni a dicembre lui pretende che io presenti domanda x questi giorni entro la fine di novembre. Mi ha anche mostrato un foglio in cui si dice che devo fare ciò, anche se a me non risulta. Nel caso in cui il mio direttore si sbagliasse posso reperire su internet una legge o un articolo che sostenga la mia tesi?
Grazie mille.
---------------------

Nessuna normativa avente validità definisce il numero di giorni definiti relativi al preavviso per l'uso dei permessi di cui all'art. 33 L.104/92.

Probabilmente ciò che ha letto il suo Dirigente con molta probabilità si trattava della scelta di cambio dai permessi giornalieri a quelli orari che va fatta dal mese precedente a quello successivo.

In analogia alla Legge 30 dicembre 1971, n. 1204 art. 7 comma 3 :
(modificata dalla Legge 8 marzo 2000, n. 53 ) che trascrivo:

".........3. Ai fini dell'esercizio del diritto di cui al comma 1, il genitore è tenuto, salvo casi di oggettiva impossibilità, a preavvisare il datore di lavoro secondo le modalità e i criteri definiti dai contratti collettivi, e comunque con un periodo di preavviso non inferiore a quindici giorni....."

il normale preavviso è individuato in 15 giorni tranne casi del tutto straordinari in cui per la tutela del disabile, ove sia necessaria e improvvisa la comunicazione può avvenire anche il giorno stesso.

Salve.

Maurizio.
Top
caterina servidio






MessaggioInviato: Mer 28 Mar 2007 - 4:07 pm    Oggetto: Re: legge 104 92 Rispondi citando

essendo stata dichiarata persona con handicap ai sensi del comma 1 art.3 legge 104/92; desidero sapere se tale dichiarazione ha una scadenza e se sì quale?
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 2 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it