Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
MESSI COMUNALI
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
carlo bergamo






MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 - 3:23 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

qualcuno sà dirmi se x la notifica uffici finanziari all'impegata della ditta dopo avere fatto firmare la ricevuta e consegnata in busta chiusa và fatta anche la raccomandata?
Top
Ricky1978






MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 - 5:03 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

Se si tratta di un atto tributario si, devi fare la raccomandata intestata al legale rappresentante della ditta in cui lo avverti che a causa della sua assenza hai notificato ad una impiegata qualificatasi come incaricata al ritiro degli atti. Se invece sono atti amministrativi comuni non è necessaria la raccomandata tuttavia nel dubbio inviala.
Top
mc_b3






MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 - 7:01 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

Ciao a tutti, secondo me per le notifiche alle persone giuridiche (art. 145 c.p.c) comprese quelle dell'amministrazione finanziaria il discorso privacy ( busta chiusa, firma della ricevuta ed invio raccomandata art.139 c.p.c.) non è necessario. La tutela della privacy per le persone giuridiche non esiste, così mi è stato detto al corso di aggiornamento che ho frequentato a ottobre delo scorso anno.
Altro discorso se la notifica viene fatta al legale rappresentante indicato nell' atto nella sua residenza e nelle mani di una persona indicata dall' art 139 c.p.c. infatti in questo caso diventa una notifica a persona fisica e quindi di conseguenza bisogna seguire le norme a tutela della privacy con busta chiusa e sigillata con numero di cronologico, firma della ricevuta e invio di raccomandata semplice con gli estremi della notifica.
Top
Ricky1978






MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 - 7:46 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

Mc_b3 Secondo me ti sbagli.
Top
9,8 m/s






MessaggioInviato: Mer 04 Apr 2007 - 10:58 am    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

quesito posto da Ricky1978:

qualcuno sà dirmi se x la notifica uffici finanziari all'impegata della ditta dopo avere fatto firmare la ricevuta e consegnata in busta chiusa và fatta anche la raccomandata?
---------------------------------------------------------------------------------------------

Ecco cosa dice l'art. 60 lettera b-bis del D.P.R. 600/73, lettera aggiunta dal comma 27 dell'art. 37, D.L. 4 Luglio 2006, n. 223

b- bis) se il consegnatario non è il destinatario dell'atto o dell'avviso, il messo consegna o deposita la copia dell'atto da notificare in busta che provvede a sigillare e su cui trascrive il numero cronologico della notificazione, dandone atto nella relazione in calce all'originale e alla copia dell'atto stesso. Sulla busta non sono apposti segni o indicazioni dai quali possa desumersi il contenuto dell'atto. Il consegnatario deve sottoscrivere una ricevuta e il messo dà notizia dell'avvenuta notificazione dell'atto o dell'avviso, a mezzo di lettera raccomandata



quindi,si prende in considerazione il caso in cui il consegnatario non sia il destinatario dell'atto, ipotesi molto ricorrente nella notifica di atti alle perosne fisiche.
Ma nel caso di notifica a società, qualora non sia il legale rappresentante a ricevere l'atto è necessario inviare la raccomandata prevista dalla disposizione di cui sopra?
Io per sicurezza la invio comunque, a mio avviso è meglio una raccomandata in più poichè si scongiura che il legale rappresentante della società notificata, possa appellarsi a quersto cavillo per non pagare il debito con l'erario.
E chiudo con una nuova domanda:
la raccomandata di cui all'art. 60 lettera b-bis del D.P.R. 600/73, deve essere inviata nello stesso giorno in cui avviene la notifica:
Ringrazio e saluto tutti i colleghi messi, compagni di sventura.
Top
Ricky1978






MessaggioInviato: Mer 04 Apr 2007 - 12:13 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

Infatti la notifica ale persone giuridiche la procedura notificatoria impone in primis la notifica al rappresentante legale....la otifica presso la sede agli incaricati al ritiro o agli addetti alla sede è consentita in busta chiusa, dandone, nel caso di atti tributari, notizia tramite raccomandata al rappresentante legale. A proposito di raccomandata, anche dal testo di legge da te riportato, non impone tassativamente la spedizione della stessa in giornata..anche se è pacifico che è opportuno adempiere a tale obbligo nel più breve tempo possibile.
Top
pasquale






MessaggioInviato: Mer 18 Apr 2007 - 6:49 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

ciao
a tutti i messi
siamo soli, ma non moriremo.
Top
pasquale






MessaggioInviato: Dom 22 Apr 2007 - 10:31 am    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

a tutti i colleghi messi notificatori,

il giorno, 20/04/2007, ho partecipato ad un corso per messi, A BENEVENTO. E o notato che tutti i messi delle grandi città come : Roma Milano, Padova e ecc et ecc. e per finire anche un paesino di circa mille abitanti ( Dragone CE ) , sono tutti categoria C. i "Messi Notificatori" e i " Messi Coordinatore " in Categoria D.
Cari Colleghi, di categoria B. noi non siamo Dip. o figli di ............. . abbiamo i stessi rischi dei colleghi Cat C.
quindi ci dobbiamo unire tutti affinchè potremo ottenere il nostro scopo economico.

scusate ma sono talmente incazzato.
"l'unione fa la forza" , arrivederci a presto
e spero a un caffè insieme
Top
ernesto






MessaggioInviato: Gio 26 Apr 2007 - 12:59 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

hai ragione
Top
Cristiano






MessaggioInviato: Gio 26 Apr 2007 - 8:31 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

Bella notizia se loro sono di categoria C e noi di B è chiaro che anche noi abbiamo i loro stessi diritti, cioè passare in categoria C. C'è qualche normativa di legge al riguardo?
Top
Massimo






MessaggioInviato: Gio 26 Apr 2007 - 8:44 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

Da tempo si parla dei messi comunali in categoria C.

I sindacati confederali fino adesso se ne sono fottuti di effettuare cambiamenti di inquadramento nei quadrienni giuridici del nostro contratto di lavoro.
Quest'anno mi aspettavo che il nuovo contratto di lavoro(giuridico scaduto nel 2005) affrontasse il problema ormai sollevato a più voci da tutti i messi comunali d'italia ed invece la notizia e quella che il giuridico slitta nel 2008 con un ritardo di "soli" 3 anni.
Cosa fare a questo punto?
Fare il culo ai nostri benemeriti sindacalisti provinciali e nel momento in cui si presenteranno nei nostri enti per illustrarci la piattaforma contrattuale, ribadire a gran voce che i messi comunali o meglio ancora il lavoro del messo comunale equivale alla categoria C.

La debolezza sindacale è un aspetto ma non c'è solo quello.

Penso che il rispetto dobbiamo iniziare a pretenderlo noi ed in particolare da nostri responsabili.
Basterebbe applicare il codice di procedura civile alla lettera non solo per gli atti che arrivano da terzi ma anche per quelli dell'amministrazione di cui facciamo parte.
Molti colleghi, per supplire a mancanza di organico, eccessivi carichi di lavoro,negligenza e quant'altro, tralasciano le procedure dettate dal codice di procedura civile.(oltretutto rischiando)
Tutto questo non fa altro che danneggiare tutta la categoria a favore di quei pochi colleghi che si fanno belli davanti al proprio responsabile per aver portato al termine il lavoro nel più breve tempo possibile magari tralasciando il procedimento notificatorio, che per come oggi si presenta è tutto un dire in materia di tempistica.
Un saluto a tutti e buon Lavoro
Massimo
Top
Cristiano






MessaggioInviato: Gio 26 Apr 2007 - 9:05 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

Allora dobbiamo fare presente il problema ai sindacalisti, perchè se ci sono messi di categoria C e Messi di Categoria B è chiaro che qui le cose non quadrano. Dobbiamo gridare tutti in C perchè i Messi sono tutti uguali. NOn può esistere a parità di qualifica un Messo di B e un Messo di C questo è illegale.
Top
michele






MessaggioInviato: Ven 27 Apr 2007 - 10:56 am    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

La notificazione di un atto effettuato da parte di un messo comunale fuori del Comune di pertinenza è nullo o annullabile? E, comunque, è sanabile?
Chi può darmi una risposta?
Top
Ricky1978






MessaggioInviato: Ven 27 Apr 2007 - 3:21 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

La notifica fuori dal territorio di competenza è INESISTENTE e tale vizio non è sanabile.
Ti lascio un link interessa sul merito della questione che hai posto.
http://www.fiscooggi.it/reader/?MIval=cw_usr_view_articolo&articolo=11769&giornale=12063
Top
Claudio-Puglia






MessaggioInviato: Ven 04 Mag 2007 - 4:25 pm    Oggetto: Re: MESSI COMUNALI Rispondi citando

Autore: claudio-puglia
Data: 18-04-07 13:24

Questo sito raccoglierà infinite notizie e lamentele utili sicuramente a divulgare la delicatezza e le responsabilità che contraddistinguono la figura del "messo comunale notificatore", ma purtroppo non a farne lievitare la progressione verticale in C1. Questa opportunità potrà essere solo ed esclusivamente garantita aderendo a sindacati od associazioni nazionali già esistenti, al fine di rafforzarli/e e permettere loro una maggiore rappresentanza di questa nostra sfortunata categoria a livello nazionale e non locale.
I messi notificatori del Comune di Roma, a mezzo corso-concorso, sono stati inquadrati in C1 quali "istruttore amministrativo con compiti anche di notifica". Altre realtà locali, come Milano, Torino, Bologna hanno già da tempo ricevuto l'inquadramento, ma pur sempre ricorrendo a mansioni aggiuntive inerenti la qualifica di istruttore amministrativo. Lecce ha affidato l'incarico della notificazione al corpo dei vigili municipali, facendo diventare i vecchi messi comunali istruttori contabili.
Ciascuno di noi potrà nel proprio piccolo ente entrare sottobraccio all'assessore o al sindacalista di turno, nella speranza di ottenere egoisticamente il livello corrispondente e rispondente alle proprie maturate responsabilità, ma con ciò avrà ottenuto il passaggio in C1 quale istruttore amministrativo e non apportato un contributo alla figura del "messo comunale notificatore".
Ritengo pertanto utile continuare a lamentarci, ma solo come messi comunali, perchè sia questa la figura da premiare e non l'istruttore amministrativo, anche se ritengo ben fatto e quindi da imitare il corso-concorso fattosi a Roma.
Nel contempo a questo sito aderiamo tutti alla medesima associazione o sindacato che sia, per rendere concreta la spinta giuridica che merita colui che lavora nell'ente locale con i delicatissimi compiti di notifica resisi più ardui con l'entrata in vigore della c.d. privacy.
Proponete dunque il sindacato o l'associazione e rendiamo utile questo dialogo.
Oggi per fare il concorso di ufficiale giudiziario è necessario possedere la laurea.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Pagina 5 di 7

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it