Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
dislivello su un confine stradale

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Kinus



Registrato: 13/05/04 15:24
Messaggi: 1858
Residenza: Tuglie (LE)

MessaggioInviato: Dom 21 Dic 2014 - 11:58 am    Oggetto: dislivello su un confine stradale Rispondi citando

Sto cercando nel codice della strada se esiste una norma che prevede la sanzione per il proprietario di un fondo agricolo confinante con la strada, ma con un dislivello notevole (nel caso specifico mt 1,70) che non provvede a costruire un muretto di recinzione (ovvero demolisce l'esistente), per evitare la caduta di veicoli nella sua proprietÓ.
_________________
Un fraterno saluto
Kinus
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
freegiampi



Registrato: 29/07/09 05:05
Messaggi: 192
Residenza: Marche

MessaggioInviato: Lun 22 Dic 2014 - 11:35 am    Oggetto: Rispondi citando

...se il dislivello Ŕ stato creato artificialmente da lui forse dovrebbe provvedere, ma secondo me Ŕ il proprietario della strada che ha creato il dislivello, e quindi come tale sarÓ lui a provvedere...
Top
Profilo Invia messaggio privato
INFERNO



Registrato: 21/04/05 23:11
Messaggi: 6761
Residenza: indefinibile zona magmatica terrestre

MessaggioInviato: Lun 22 Dic 2014 - 1:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

SE NON C'E' NIENTE NEGLI ARTICOLI CHE VANNO DAL 30 AL 33 CON PARTICOLARE ATTENZIONE A QUELLO SULLE RIPE (ART. 31) CHE POSSA INTERESSARE AL CASO, QUALORA L'UTC NON ABBIA MAI INGIUNTO PRESCRIZIONI A LIVELLO URBANISTICO/EDILIZIO/STRADALE SPECIALMENTE PER IL CORPO RIPA E PER I SOSTEGNI, E' MEGLIO CHE NON VI FOSSE STATO NULLA, ONDE EVITARE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI PER PROTEZIONI PARADOSSALMENTE PERICOLOSE > UN ONORATO SALUTO
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Kinus



Registrato: 13/05/04 15:24
Messaggi: 1858
Residenza: Tuglie (LE)

MessaggioInviato: Lun 22 Dic 2014 - 2:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

In realtÓ il Comune aveva creato la protezione, ma Ŕ stata rimossa, probabilmente dal proprietario
_________________
Un fraterno saluto
Kinus
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
INFERNO



Registrato: 21/04/05 23:11
Messaggi: 6761
Residenza: indefinibile zona magmatica terrestre

MessaggioInviato: Lun 22 Dic 2014 - 4:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Kinus ha scritto:
In realtÓ il Comune aveva creato la protezione, ma Ŕ stata rimossa, probabilmente dal proprietario

Art. 16.
Fasce di rispetto in rettilineo ed aree di visibilita' nelle intersezioni fuori dei centri abitati

1. Ai proprietari o aventi diritto dei fondi confinanti con le proprieta' stradali fuori dei centri abitati e' vietato:
a) aprire canali, fossi ed eseguire qualunque escavazione nei terreni laterali alle strade;
(( b) costruire, ricostruire o ampliare, lateralmente alle strade, edificazioni di qualsiasi tipo e materiale; ))
c) impiantare alberi lateralmente alle strade, siepi vive o piantagioni ovvero recinzioni.
((Il regolamento, in relazione alla tipologia dei divieti indicati, alla classificazione di cui all'articolo 2, comma 2, nonche' alle strade vicinali, determina le distanze dal confine stradale entro le quali vigono i divieti di cui sopra, prevedendo , altresi' una particolare disciplina per le aree fuori dai centri abitati ma entro le zone previste come edificabili o trasformabili dagli strumenti urbanistici. Restano comunque ferme le disposizioni di cui agli articoli 892 e 893 del codice civile.))
2. In corrispondenza di intersezioni stradali a raso, alle fasce di rispetto indicate nel comma 1, lettere b) e c), devesi aggiungere la area di visibilita' determinata dal triangolo avente due lati sugli allineamenti delimitanti le fasce di rispetto, la cui lunghezza misurata a partire dal punto di intersezione degli allineamenti stessi sia pari al doppio delle distanze stabilite nel regolamento, e il terzo lato costituito dal segmento congiungente i punti estremi.
3. In corrispondenza e all'interno degli svincoli e' vietata la costruzione di ogni genere di manufatti in elevazione e le fasce di rispetto da associare alle rampe esterne devono essere quelle rela- tive alla categoria di strada di minore importanza tra quelle che si intersecano.
4. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo e del regolamento e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire duecentomila a lire ottocentomila.
5. La violazione delle suddette disposizioni importa la sanzione amministrativa accessoria dell'obbligo per l'autore della violazione stessa del ripristino dei luoghi a proprie spese, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.
Fonte: Codice della strada - TITOLO II - Della costruzione e tutela delle strade (www.StudioCataldi.it)

QUINDI, NON AVENDO COSTRUITO OD AMPLIATO ABUSIVAMENTE, NON C'E' QUESTA FATTISPECIE DA CDS MA AVENDO DEMOLITO UN MANUFATTO STRADALE DEL COMUNE C'E' IL DANNEGGIAMENTO/ELIMINAZIONE/FURTO DI COSE PUBBLICHE DA INFORMATIVA DI REATO > UN ONORATO SALUTO
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi