Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
Residenza di un minore

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
liviana



Registrato: 26/02/08 15:53
Messaggi: 2
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Mar 26 Feb 2008 - 4:05 pm    Oggetto: Residenza di un minore Rispondi citando

Un minorenne cittadino italiano che vive in Italia presso il padre cittadino italiano ed esercente la potestà, ma non residente in Italia, può avere la residenza anagrafica da solo?
Preciso che il minore di cui sopra è figlio di genitori divorziati e temporaneamente collocato presso il padre da un provvedimento provvisorio del tribunale. Ad oggi la residenza anagrafica risulta con l'altro genitore, col quale ha convissuto sino al provvedimento del giudice che ha disposto la temporanea modifica della collocazoone abitativa.
Il minore attualmente è affidato in via condivisa ad entrambi i genitori.
Nell'immobile in cui ora vive il minore, abitano anche il padre (lì non residente poichè ha fatto domanda di iscrizione all'AIRE) e la compagna del padre (che vive lì, ma anagraficamente è residente altrove). Dunque, all'anagrafe in quell'immobile risulterebbe come unico residente il minore. é lecito? Grazie sin da ora a chi possa aiutarmi
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49625

MessaggioInviato: Mer 27 Feb 2008 - 5:47 am    Oggetto: Rispondi citando

Ma se il padre vive in Italia non vi sono le condizioni perche' adempia agli obblighi dell'art. 2, 1 L. 24/12/1954, n. 1228 ? E, in difetto, già questo non determina l'applicazione dell'art. 5, nonche' (non dimentichiamolo) dell'art. 11, 2 L. 24/12/1954, n. 1228.

Uscendo da questo aspetto, la residenza del minore e' nel luogo dove questi abbia la propria dimora abituale. E cio' a prescidnere da eventuali atti e documenti, rilevando l'effettiva situazione di fatto (tanto piu' che nulla, proprio nulla osta al fatto che IS di una scheda mod. AP/6 sia un minorenne). Eventuali provvedimenti gidiziari sull'affidamento del minore non hannmo effetti anagrafici in se', possono avere effetti i comportamenti adottati in attuazione di essi, cioe', ancora una volta, la situazione di fatto.

Considerazioni analoghe a quelle iniziali, per la partner del padre (ma se vi sia questa partner non si giustifica la 'domanda' (sic!) di iscrizione AIRE ...
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
liviana



Registrato: 26/02/08 15:53
Messaggi: 2
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: Mer 27 Feb 2008 - 6:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie mille per la risposta?
Ti spiego: il padre della minore di fatto abita in Italia, ma non risulta iscritto all'anagrafe di alcun comune (l'ultima residenza nota risale al 1998 - ho il certificato anagrafico del comune di ultima residenza che dice che lo stesso risulta cancellato per irreperibilità). Il padre è, per sua stessa ammissione, sprovvisto di residenza anagrafica e dice di aver fatto domanda di iscrizione all'AIRE e di essere in attesa di una risposta, per evitare che la moglie che vantava alcuni crediti alimentari nei suoi confronti, potesse pignorargli dei beni. Infatti, dove abita (ora assieme alla figlia) non compare alcun nome sul campanello.
Ora il padre ha chiesto di trasferire la residenza della figlia dalla casa della madre (dove risulta residente, ma di fatto non abita) alla casa paterna (dove la bambina abita). Però in quella casa non risulta residente nessuno. Quindi la bambina all'anagrafe risulterebbe residente da sola. Tu mi dici, quindi, che ciò è possibile. Cioè un minore può essere intestatario di una scheda anagrafica e risultare residente da solo anche se ci sono due genitori, entrambi esercenti la potestà (che anagraficamente sono registrati altrove)? Ti ringrazio se vorrai darmi conferma di ciò.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49625

MessaggioInviato: Mer 27 Feb 2008 - 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per il padre, figlia e partner del padre: artt. 5 e 11 L. 24/12/1954, n. 1228; ovviamente l'aqrt. 11 L. 1228/1954 si applica, singolarmente, ai maggiorenni.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it