Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
Aggressioni alle divise. Quando un inasprimento delle pene?
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom 24 Feb 2008 - 4:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vigile urbano azzannato a Bologna da un punkabestia

Citazione:
Bologna - Il caso limite è avvenuto ieri pomeriggio in via Zamboni, nel cuore della zona universitaria, già teatro di aggressioni e parapiglia tra forze dell'ordine e 'punkabestia'. Ad azzannare un agente della Polizia Municipale è stato il proprietario di un cane, un trentenne di origine sarda.

Verso le 18.30, vigili urbani e carabinieri erano impegnati in un servizio antidroga e hanno deciso di controllare un giovane clochard che si sospettava essere uno spacciatore.
Il suo cane era tranquillo, mentre l'uomo si è divincolato al punto da mordere a una mano un vigile del Reparto sicurezza, in borghese, che lo stava per perquisire. L'agente non ha riportato una ferita seria, e non si è fatto nemmeno medicare. Ma i sospetti sul punkabestia sono stati confermati: addosso nascondeva 0,7 grammi di hascisc, che gli sono costati l 'arresto per detenzione di stupefacenti, oltre all'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.
Oggi, al processo in direttissima, è stato condannato a 6 mesi, con sospensione della pena.

L'episodio è stato reso noto dal Sulpm di Bologna (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Municipale) che ha annunciato l'intenzione di attuare una linea dura se, in vista dell'entrata in vigore dell'ordinanza per il sequestro dei cani aggressivi (il prossimo 7 marzo), non sarà modificato il regolamento di Polizia Municipale.
Il sindacato chiede che agli agenti vengano dati in dotazione lo spray antiaggressione e il bastone distanziatore, per non essere costretti ad affrontare questi animali ''a mani nude''.
Se il Consiglio comunale non farà in tempo a cambiare il regolamento, un'alternativa temporanea potrebbe essere la presenza di operatori del Canile Municipale, in affiancamento ai vigili per gli interventi di questo tipo.


http://www.bologna2000.com/modules.php?name=News&file=article&sid=69914&mode=thread&order=1
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom 24 Feb 2008 - 5:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Cinque colpi di pistola contro la polizia municipale





Citazione:
Due dei colpi sparati da ignoti contro il portone della municipale di Surbo Il primo colpo. Gli spari sono stati fatti dal basso verso l'alto. La sede della municipale di Surbo. Gli ignoti hanno sparato da sotto la pedana.

Due dei colpi sparati da ignoti contro il portone della municipale di Surbo
Cinque colpi di pistola mirati e ben assestati hanno squarciato il silenzio della notte a Surbo e poi via a tutto gas. Obiettivo del tiro a bersaglio dei cecchini notturni, la sede della Polizia Municipale del comune a nord del capoluogo, nella centralissima Piazza Unità Europa. Nessuno avrebbe sentito gli spari, nonostante il fragore dei cinque colpi esplosi in rapida successione. I proiettili si sono conficcati sul portoncino d'ingresso crivellato in più punti, quattro piantati sulla stessa anta e con un quinto che ha trapassato il portone in legno. L'incresciosa scoperta si è materializzata in mattinata, intorno alle 7 e 30, quando sono giunti sul posto di lavoro i primi vigili urbani. Il comandante Salvatore Caretto, constatato il danno, ha chiamato i carabinieri della locale stazione che hanno provveduto a bonificare la zona.

Per i detective dell'arma, i cinque bossoli ritrovati, uno per terra e gli altri quattro ancora conficcati nel legno, sono stati sparati da una pistola calibro 38 a tamburo. Probabile che il malvivente, o più probabilmente il commando di banditi, abbia raggiunto, tra le due e le tre di questa notte, Piazza Unità Europa a bordo di un'autovettura aprendo rapidamente il fuoco dopo esser scesi dal mezzo. I colpi sarebbero partiti dal manto stradale frontalmente al portone con una traiettoria indirizzata dal basso verso l'alto. Successivamente l'immediata fuga per le vie limitrofe.

Gli specialisti della "sezione tecnici rilievi" hanno recuperato i bossoli per repertare qualsiasi traccia utile alle indagini smistate ai carabinieri di Lecce. "Un gesto inspiegabile", riferisce il tenente Raffaele Paladini, "non abbiamo la minima idea di chi abbia potuto compiere un gesto simile, anche perchè nell'ultimo periodo non ci risulta alcun momento di tensione vissuto con la cittadinanza. Il corpo di polizia municipale è composto da undici vigili, ultimi arrivati, da un anno e mezzo, tre donne di San Cesario, Trepuzzi e Sannicola, ben integrate con il resto della squadra, continua il tenente. "Gesti così plateali", rincara Paladini in servizio da 27 anni, "a memoria d'uomo non ne ricordiamo, neanche nei turbolenti anni Ottanta, ecco perchè ci sentiamo di circoscrivere l'episodio come una bravata fine e se stessa". Dallo scorso mese di dicembre Surbo è un Comune commissariato a causa delle dimissioni dell’ex sindaco Antonio Cirio. La struttura che ospita la Polizia municipale è la vecchia sede del municipio. Le prossime elezioni sono attese per il 13 aprile.


http://lecceprima.it/articolo.asp?articolo=6364
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom 02 Mar 2008 - 4:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

RUMENO UBRIACO AGGREDISCE A MILANO VIGILI URBANI, DENUNCIATO

Citazione:
La polizia municipale di Milano ha fermato e denunciato nella scorsa notte un rumeno per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e guida in stato di ubriachezza. L'intervento e' stato effettuato da parte di tre agenti che, dopo aver fermato l'uomo per un controllo, sono stati aggrediti e minacciati con un cacciavite. Il rumeno, in evidente stato di ubriachezza, ha circa cinquant'anni e risiede a Pescara: a suo carico sono risultate precedenti denunce per furto.
"Ringrazio i vigili per questo intervento che li ha esposti all'aggressione di un soggetto potenzialmente pericoloso - ha commentato il vice sindaco e assessore alla Sicurezza di Milano Riccardo De Corato -. Come si vede, continuano gli interventi della polizia municipale nelle ore notturne, a testimonianza di un impegno concreto della vigilanza urbana per la sicurezza della citta' nelle ore piu' a rischio". (AGI)


http://www.agi.it/milano/notizie/200803011535-cro-rmi1018-art.html
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Ven 07 Mar 2008 - 7:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Roma, 07/03/08: Durante uno sgombero da una casa popolare vengono aggredite una poliziotta municipale ed una dipendente comunale


http://www.sulpm.net/sulpm/roma/2008/2008-03-07-sulpm-rassegna-stampa.pdf
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Gio 13 Mar 2008 - 10:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Livorno, bomba carta contro l'auto dei vigili

Citazione:
Livorno - Una bomba carta è stata lanciata ieri sera contro un’auto dei vigili urbani, in Borgo Cappuccini a Livorno. Un uomo con il volto coperto da una sciarpa, in sella a un motorino, si è avvicinato alla Fiat Uno della polizia municipale, parcheggiata nella strada, appoggiando l’ordigno sul parabrezza che è andato in frantumi. Il boato, fortissimo, ha richiamato la gente in strada. All’origine del gesto, probabilmente, le multe fatte dagli agenti nella zona. Sull’attentato indagano i carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore Antonio Giaconi.

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Gio 13 Mar 2008 - 11:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Vigile urbano aggredito

Citazione:
Torre del Greco - In preda ad una crisi isterica, inveisce contro un vigile urbano: è accaduto nei giorni scorsi in via Vittorio Veneto. I protagonisti della vicenda sono: un ragazzo di diciassette anni, D.L. di Torre del Greco ed il vigile Francesco di Maio. Il giovane diciassettenne, in un momento di vera e propria follia, ha scaraventato la guardia contro un'auto ed ha tentato perfino di sottrargli la pistola. Il tutto è accaduto tra una grande folla di curiosi. Immediatamente è giunta sul posto un'ambulanza del 118, così il vigile è stato medicato. Francesco Di Maio ha riportato una frattura alla clavicola destra, con diagnosi di sei giorni. Il giovane è stato denunciato per lesioni a pubblico ufficiale. Il diciassettenne avrebbe compiuto questo atto di violenza senza alcun motivo specifico, ma per un improvviso turbamento mentale.




http://www.latorre1905.it/home/Notizia.asp?ID=871
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom 16 Mar 2008 - 4:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Minaccia e picchia due vigili urbani: arrestato

Citazione:
GALATONE - I carabinieri della locale stazione hanno arrestato, in flagranza di reato, per minaccia, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, Marco M., commerciante ambulante di fiori.

Piazza Eroi di Cefalonia, l'uomo viene invitato da un tenente e da un agente della polizia municipale del comune di Galatone a rimuovere il banchetto abusivo allestito per la vendita dei fiori.

Marco M. senza alcun motivo si scaglia contro i vigili urbani, minacciandoli ed aggredendoli violentemente. Ad avere la peggio è il tenente: dopo l’aggressione, infatti, i medici dell’ospedale di Nardò gli riscontrano una ferita lacero-contusa al 5° dito della mano sinistra e della mano destra, un trauma contusivo sulla gamba sinistra e sul labbro inferiore. L’ufficiale della Polizia Municipale guarirà in dieci giorni.

Nel frattempo giungevano sul posto i carabinieri della locale stazione che hanno arrestato l’aggressore. Ora si trova nella casa circondariale di Lecce in attesa di giudizio.


http://www.portadimare.it/index.php?option=com_content&task=view&id=4138&Itemid=1
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Ven 04 Apr 2008 - 9:40 am    Oggetto: Rispondi citando

ROMA, TORBELLAMONACA COME IL BRONX
VIGILI URBANI ACCERCHIATI E AGGREDITI


Citazione:
Sale la tensione a Tor Bella Monaca. Vigili urbani dell'VIII Gruppo ancora una volta aggrediti durante l'attività di controllo dei mercati rionali. È accaduto stamani in via santa Rita da Cascia e il bilancio è di cinque agenti al comando di Antonio Di Maggio che hanno dovuto ricorrere alle cure mediche per aver avuto a che fare con uno dei clan di importazione campana dell'abusivismo e della contraffazione commerciali. L'VIII Municipio «vive costantemente una situazione di disagio che riguarda sia noi - spiega uno degli agenti storicamente impegnato nelle attività di presidio della zona dei mercati -, ma anche i commercianti e i cittadini che frequentano i numerosi mercati rionali, fissi o periodici che nella zona sono cinque al giorno in una zona piuttosto vasta». Ed è all'interno di uno di questi mercati, nella via all' angolo con via Paolo Ferdinando Quaglia, che stamani si è arrivati allo scontro fisico.
Quando gli agenti dell'VIII Gruppo hanno invitato alcuni di questi venditori abusivi a lasciare il posto che avevano occupato illegalmente e hanno loro chiesto i documenti sono stati insultati e minacciati e, infine, fisicamente aggrediti. «Non fatevi più vedere, non vi azzardate a venire da queste parti, sapete che qui non valete niente, tanto qui comandiamo noi, e altre volgarità», sono alcune delle invettive con cui è iniziato il diverbio degenerato tra uno dei venditori e due degli agenti che non rinunciando alla richiesta di controllare i documenti si sono visti accerchiati da altri appartenenti la "famiglia" dell' hinterland napoletano.

L'ALLARME: «STA DIVENTANDO UNA ZONA FRANCA» «Questa sta diventando zona franca - è il commento amaro di uno degli agenti - gli stessi cittadini, soprattutto i disabili e gli anziani, rischiano di non poter più neppure accedere ai mercati per queste presenze che tra l'altro occupano spzi fisicamente di passaggio ostruendo la viabilità». Non è un caso che già in passato commercianti e cittadini abbiano presentato esposti affinchè venga rafforzato il presidio delle forze dell'ordine. «Purtroppo siamo in pochi, le pattuglie che controllano la zona non bastano - spiegano gli agenti del comandante Di Maggio - quindi concentriamo gli sforzi in quelle che sappiamo essere le zone più esposte alle infiltrazioni.


http://www.leggonline.it/articolo.php?id=7640
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom 06 Apr 2008 - 6:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Venditore ambulante aggredisce due vigilesse

Citazione:
ROMA (6 aprile) - Due vigilesse sono state aggredite oggi in piazza del Popolo, da un venditore al quale avevano sequestrato merce contraffatta. L'episodio è avvenuto alle 13e30 circa. Le due agenti erano in servizio in piazza del Popolo, per contrastare il commercio abusivo e la vendita di merci contraffatte.

Le due vigilesse avevano sequestrato borse e occhiali contraffatti all'uomo, un senagalese di 30 anni, che ha reagito lanciando un sampietrino contro una delle agenti e prendendo a calci e pugni l'altra. Due vigili urbani sono intervenuti in aiuto delle colleghe e hanno arrestato il senegalese.

A entrambe le vigilesse è stata diagnosticata una prognosi di 8 gioni mentre il senegalese, privo di permesso di soggiorno, comparirà domani davanti al giudice per rispondere di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.


http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=21943&sez=HOME_ROMA
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
ghisa2193



Registrato: 27/07/06 07:17
Messaggi: 5208
Residenza: Siberia al fianco di Daniele con sci e pelli di foca ;-)

MessaggioInviato: Gio 10 Apr 2008 - 5:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Un link interessante in proposito, che nessuno aveva citato in questo 3d:

http://www.asaps.it/?url=pag_1.php?cat=17
_________________
svp
"Compagni, mettetevelo nella testa: noi dobbiamo tutelare la legalità" P. Togliatti, 1946
"Il sulpm? Ormai ha esaurito la sua spinta propulsiva..." Mario A., 2010
Top
Profilo Invia messaggio privato
miriamelle



Registrato: 04/09/04 18:02
Messaggi: 1681

MessaggioInviato: Dom 04 Mag 2008 - 10:10 am    Oggetto: Rispondi citando

ancora aggressioni!!!

CORRIERE ADRIATICO.
anEdizione del 4 maggio 2008, oggi in edicola:
(Ogni giorno dalle ore 14 potete trovare online il giornale in edicola)




Autore delle percosseun senegalesedi 21 anni che risiedea Martinsicuroed è in regolacon il permessodi soggiornoIl giovane è stato arrestatodalla polizia
Brutta frattura del malleolo per Luciano Giordani, contuso da un pugno in faccia Lino Ciccalè
Vu cumprà scatenato picchia due vigili urbani


SAN BENEDETTO - Vu cumprà scatenato prende a pugni due vigili urbani. Ad avere la peggio è il tenente Luciano Giordani, 63 anni, molto conosciuto a San Benedetto. Nello scontro Giordani ha riportato la frattura del malleolo mentre il collega che era con lui è stato colpito con un poderoso pugno in faccia. Il vu cumprà, un senegalese, è stato poi arrestato da agenti del commissariato di polizia di San Benedetto immediatamente intervenuti. Di lui si sa soltanto che si tratta di un senegalese di 21 anni regolarmente residente in Italia e domiciliato a Martinsicuro. Le sue generalità, però, non sono state rese note.

Ma vediamo, per quanto è possibile, di ricostruire i fatti. Sono le 17.30 quando due ufficiali della polizia municipale, i tenenti Luciano Giordani e Lino Ciccalè stanno pattugliando il lungomare per evitare che il passeggio di sambenedettesi e turisti venga disturbato dagli abusivi che normalmente preparano in quella zona le loro improvvisate bancarelle. I due notano un vu cumprà che sta offrendo le proprie mercanzie in uno dei giardini tematici del lungomare di Porto d’Ascoli, quello dedicato ai bambini e situato a breve distanza dallo chalet Il Monello.

Decidono di intervenire e si avvicinano all’extracomunitario contestandogli la vendita abusiva. A questo punto l’uomo reagisce innervosendosi sempre di più e passando, alla fine, alle vie di fatto. Ne nasce una breve quanto violenta colluttazione. Lino Ciccalè viene colpito da un pugno in pieno volto, Luciano Giordani viene raggiunto invece da un poderoso calcio che gli frattura un malleolo.

Alla scena assiste un militare della guardia di finanza libero dal servizio che interviene, evita che le percosse continuino e chiede l’intervento di un’ambulanza del 118. I due vigili vengono accompagnati immediatamente in ospedale. I sanitari del pronto soccorso li sottopongono a tutti gli accertamenti del caso. Ciccalè ha riportato soltanto delle contusioni e se la cava con una prognosi di pochi giorni. Le condizioni di Giordani sono invece più gravi. La frattura, che comunque dovrebbe guarire nel giro di una trentina di giorni, consiglia i medici a ricoverarlo nel reparto di ortopedia.

Sul lungomare, nel frattempo, arriva una pattuglia di agenti del commissariato di polizia di San Benedetto. I poliziotti raccolgono numerose testimonianze. L’episodio, in effetti, è avvenuto di sabato, in un lungomare affollato di persone che si godono la temperatura primaverile. Sono tanti quelli che hanno assistito al pestaggio e raccontano ciò che hanno visto. Gli agenti ascoltano anche il senegalese che, tra le altre cose, evidentemente convinto di essere nel giusto, non ha neppure tentato la fuga ma è rimasto sul posto continuando a gesticolare e gridare.

Alla fine i poliziotti lo accompagnano in commissariato e lo arrestano per minacce e lesioni a pubblico ufficiale.

La vicenda ha destato enorme impressione a San Benedetto, anche perchè pone concreti problemi di sicurezza per degli uomini che in genere sono costretti ad affrontare situazioni di pericolo, anche grave, a mani nude. Il maggiore della polizia municipale Nazzareno Rosini, che tra l’altro è entrato in servizio nel corpo lo stesso giorno di Giordani, tende a gettare acqua sul fuoco. “Tali eventi – afferma Rosini – possono capitare, ma in maniera assolutamente sporadica, in fondo San Benedetto è ancora una città tranquilla. Il nostro corpo organizza comunque dei corsi di difesa personale nel corso dei quali gli agenti vengono preparati ad affrontare anche aggressioni di questo tipo”.

ARDUINO CAROSI,
Top
Profilo Invia messaggio privato
miriamelle



Registrato: 04/09/04 18:02
Messaggi: 1681

MessaggioInviato: Dom 04 Mag 2008 - 5:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

C'è un errore nell'articolo, ovviamente l'arresto è stato effettuato da noi e non dalla P.S. la cui pattuglia è però arrivata in aiuto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom 18 Mag 2008 - 10:44 am    Oggetto: Rispondi citando

FOGGIA, giovedì 15 maggio 2008 - ORE 11.51
Aggredito in pieno centro un Vigile Urbano


Citazione:
Un Vigile Urbano è stato aggredito poco fa in Corso Cairoli a Foggia. Mentre multava un automobilista, il cui mezzo (una Lancia Libra) era parcheggiato in divieto di sosta, l'agente, un 38enne padre di due figli , è stato colpito da uno schiaffo e da una forte ginocchiata nel basso ventre. L'aggressore, alla vista del verbale, ha sbattuto la multa sul volto del Vigile e dopo averlo colpito è fuggito. Sul posto c'era un carabiniere fuori servizio ed una pattuglia della Polizia provinciale , immediatamente intervenuti in soccorso di Alessandro, questo il nome dell'agente assunto a tempo determinato. La Polizia municipale è ora sulle tracce dell'aggressore, della cui macchina si conosce il numero di targa. Il vigile urbano si trova in questo momento al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti dove è in attesa di una visita urologica.

Marzia Campagna




Vigile aggredito, la solidarietà di De Leonardis

Citazione:
Una vile aggressione verso chi stava compiendo il proprio lavoro al servizio delle istituzioni', è quanto dichiara il consigliere regionale, Giovanni De Leonardis, alla notizia della brutale aggressione di un vigile urbano di Foggia da parte di uno scalmanato. 'Ancora una volta uomini che servono coscienziosamente le nostre istituzioni vengono vilipesi da inqualificabili comportamenti di individui che di fatto offendono e mortificano la società civile foggiana. Non è la prima volta - sottolinea il consigliere - che il corpo dei vigili urbani di Foggia subisce simili angherie che rendono necessaria l'adozione di nuovi e più efficaci provvedimenti amministrativi per ristabilire nella nostra città un clima di sicurezza e di serenità sociale'.

Tatiana Bellizzi


http://www.teleradioerre.it
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
batmanroma



Registrato: 02/08/02 09:46
Messaggi: 19722
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom 01 Giu 2008 - 3:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

http://www.la7.it/news/dettaglio_news.asp?id_news=68026&cat=cronaca

Roma; cinesi aggrediscono polizia municipale, vigilessa ferita
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
capranica



Registrato: 28/05/08 11:28
Messaggi: 47
Residenza: MIALANO

MessaggioInviato: Lun 09 Giu 2008 - 4:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

BASTA STRUMENTALIZZAZIONI SUGLI OPERATORI DI POLIZIA LOCALE.
BASTA PRESE DI POSIZIONI SINDACALI DI SEDICENTI SINDACATI AUTONOMI DI POLIZIA LOCALE , SULPUM-UGL E SIALPOL , NON PIU' RAPPRESENTANTI SINDACALI DELLA CATEGORIA IN QUANTO RAPPRESENTANTI SINDACALI DI DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI -VEDI ELEZIONI R.S.U.2007 E DATI ARAN DEFINITIVI MAGGIO 2008.
PER NON ESSERE AGGREDITI BASTA APPLICARE L'ART. 7 DEL RECENTISSIMO D.L. N.92 " PACCHETTO SICUREZZA" (QUELLO CHE CI QUALIFICA COME PASSACARTE E NON COME FORZA DI POLIZIA, NONOSTANTE IL PROGRAMMA DI GOVERNO DEL POPOLO DELLE LIBERTA') . AL PRIMO SCREZIO CON I CITTADINI , NEL RICORDARCI CHE CON IL PROVVEDIMENTO SULLA SICUREZZA SOPRACITATO, IN CUI LA POLIZIA LOCALE , ANCORA UNA VOLTA E' STATA DEMANSIONATA E BENE CHIAMARE SUBITO LE 5 FORZE DI POLIZIA DELLO STATO E CON LORO PRESENTI PORTATRE A TERMINE I NOSTRI COMPITI DA SEMPLICE IMPIEGATO COMUNALE E QUINDI FARSI EVENTUALMENTE TUTELARE DAI SINDACATI DEI DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI NEL CASO DI PERCOSSE IN PRESENZA DEL 112-113-117 ETC. DUBITO CHE IN LORO PRESENZA CI POSSANO AGGREDIRE .
OCCORRE UNA NUOVA LEGGE SULLA P.L. CHE CHIARISCA DEFINITIVAMENTE IL NOSTRO RUOLO E LA NOSTRA FUNZIONE DI POLIZIA E CHE RICONOSCA ALTRESI' LA VERA RAPPRESENTATIVITA' DEI SINDACATI DI CATEGORIA CHE NON POSSONO ESSERE QUELLI CHE RAPPRESENTATO IL PUBBLICO IMPIEGO IN GENERALE.
P.S. VOGLIO AGGIUNGERE UNA COSA CONTRO I VARI CONVEGNI DI CATEGORIA . L'AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE SI FACCIA PRESSO I COMANDI E NON NEI CONVEGNI GESTITI DA CARROZZIERI , CASE EDITRICI,COMANDANTI E ORA SEMPRE DI PIU' DA EX SINDACALISTI DELLA CATEGORIA , -BASTA VEDERE I RELATORI DEI VARI CONVEGNI-
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
Pagina 6 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it