Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
CONCORSO AGENTI MOTOCICLISTI

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
frigerio



Registrato: 08/03/06 10:23
Messaggi: 1688
Residenza: LOMBARDIA

MessaggioInviato: Sab 04 Gen 2014 - 7:00 pm    Oggetto: CONCORSO AGENTI MOTOCICLISTI Rispondi citando

Ormai in tutti i concorsi che le amministrazioni fanno vi è l'0bbligo di possedere la patente di guida di cat. A2 A3. Tale imposizione, a mio parere, è anticostituzionale e meriterebbe l'attenzione da parte di tutte le organizzazioni sindacali.
Già la Corte si è espressa in merito all'obbligo dei limiti di età ed a quello relativo all'altezza, sebbene sembrerebbero dei requisiti necessari per svolgere al meglio l'attività professionale. Ma quello di posseder la patente per la guida dei motocicli mi sembra realmente una grande violazione di legge.
Premetto che sono stato motociclista per 20 anni e quindi conosco bene cosa vuol dire condurre una moto di grossa cilindrata in attività operativa..
Non mi risulta che da nessuna parte CC PdS GdF ecc. esista tale obbligo neppure per la patente B. infatti le patenti vengono conseguite dopo l'arruolamento con speciali corsi di formazione (guida veloce ecc.) L'introduzione di tale obbligo riviene dalla volontà delle amministrazioni di limitare il numero dei partecipanti di sesso femminile in quanto si ritiene che le donne abbiano timore delle moto. Che grande stronzata!!!!!
Anche dal punto di vista contrattuale non esiste una indennità specifica a differenza delle altre FF.PP che prevedono appunto tali emolumenti.
Ritengo che il solo possesso della patente non vuol dire di essere all'altezza di condurre la motociccletta in modo appropriato in attività operativa, per ultimo non mi pare neppure possibile che chi partecipa a detti concorsi debba preliminarmente assumenrsi l'onere di promettere di, appena assunto, condurre il mezzo solo perchè l'amministrazione lo impone.
Sarebbe opportuno tornare al passato e cioè eliminare tale obbligo per poi una volta all'interno del corpo selezionare il personale predisposto a tale compito tra coloro che già hanno una provata esperienza nella conduzione del mezzo e secondo le norme vigenti che riguardano la patente di servizio.
Non hanno ancora capito che le donne la patente della moto la prendono tutte ormai e quindi il problema non si risolve comunque.
_________________
PER RIFARE LE COSE NUOVE BISOGNA DEMOLIRE IL VECCHIO
Top
Profilo Invia messaggio privato
MO221400



Registrato: 14/09/06 20:48
Messaggi: 7781
Residenza: RICORDA, potrebbe succedere a te....

MessaggioInviato: Dom 05 Gen 2014 - 12:11 am    Oggetto: Rispondi citando

non so..... non ho grandi capacita sindacal/concorsuali.....

Citazione:
L'introduzione di tale obbligo riviene dalla volontà delle amministrazioni di limitare il numero dei partecipanti di sesso femminile in quanto si ritiene che le donne abbiano timore delle moto. Che grande stronzata!!!!!


nonostante ci sia "parità" quando si diventa genitori....non sarà mica che abbiano paura di maternità....lunghe?
e poi, avendo in dotazione le due ruote devo poter mettere qualunque agente su di essi?
aggiungo, se la patente ce l'hanno già.....io come amministrazione NON spendo per fargliela fare....sia per il tempo che per i costi.....
_________________


chi è senza PEC scagli la prima...
Top
Profilo Invia messaggio privato
calvax



Registrato: 21/08/10 13:36
Messaggi: 218
Residenza: Livorno

MessaggioInviato: Dom 05 Gen 2014 - 7:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Recentemente è uscito il concorso a Milano con limite di età di 30 anni non compiuti (mi pare), il che significa 29 anni.
I limiti di età esistono eccome Crying or Very sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
veneto



Registrato: 11/12/02 17:48
Messaggi: 2324

MessaggioInviato: Gio 09 Gen 2014 - 3:39 pm    Oggetto: Re: CONCORSO AGENTI MOTOCICLISTI Rispondi citando

frigerio ha scritto:
Ormai in tutti i concorsi che le amministrazioni fanno vi è l'0bbligo di possedere la patente di guida di cat. A2 A3. Tale imposizione, a mio parere, è anticostituzionale e meriterebbe l'attenzione da parte di tutte le organizzazioni sindacali.
Già la Corte si è espressa in merito all'obbligo dei limiti di età ed a quello relativo all'altezza, sebbene sembrerebbero dei requisiti necessari per svolgere al meglio l'attività professionale. Ma quello di posseder la patente per la guida dei motocicli mi sembra realmente una grande violazione di legge.
Premetto che sono stato motociclista per 20 anni e quindi conosco bene cosa vuol dire condurre una moto di grossa cilindrata in attività operativa..
Non mi risulta che da nessuna parte CC PdS GdF ecc. esista tale obbligo neppure per la patente B. infatti le patenti vengono conseguite dopo l'arruolamento con speciali corsi di formazione (guida veloce ecc.) L'introduzione di tale obbligo riviene dalla volontà delle amministrazioni di limitare il numero dei partecipanti di sesso femminile in quanto si ritiene che le donne abbiano timore delle moto. Che grande stronzata!!!!!
Anche dal punto di vista contrattuale non esiste una indennità specifica a differenza delle altre FF.PP che prevedono appunto tali emolumenti.
Ritengo che il solo possesso della patente non vuol dire di essere all'altezza di condurre la motociccletta in modo appropriato in attività operativa, per ultimo non mi pare neppure possibile che chi partecipa a detti concorsi debba preliminarmente assumenrsi l'onere di promettere di, appena assunto, condurre il mezzo solo perchè l'amministrazione lo impone.
Sarebbe opportuno tornare al passato e cioè eliminare tale obbligo per poi una volta all'interno del corpo selezionare il personale predisposto a tale compito tra coloro che già hanno una provata esperienza nella conduzione del mezzo e secondo le norme vigenti che riguardano la patente di servizio.
Non hanno ancora capito che le donne la patente della moto la prendono tutte ormai e quindi il problema non si risolve comunque.


Sono ASSOLUTAMENTE d'accordo !!!
Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato
MO221400



Registrato: 14/09/06 20:48
Messaggi: 7781
Residenza: RICORDA, potrebbe succedere a te....

MessaggioInviato: Gio 09 Gen 2014 - 10:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

calvax ha scritto:
Recentemente è uscito il concorso a Milano con limite di età di 30 anni non compiuti (mi pare), il che significa 29 anni.
I limiti di età esistono eccome Crying or Very sad


vero...calvax, alla scadenza del bando....però può essere aumentato fio a 35

Citazione:
ETA’ MINIMA: non inferiore agli anni 18;
MASSIMA: non aver compiuto il trentesimo anno di età alla data di scadenza del bando. Il limite di età è elevato:
a) di un anno per gli aspiranti coniugati;
b) di un anno per ogni figlio vivente;
c)di un periodo pari all’effettivo servizio prestato, comunque non superiore a tre anni, a favore di coloro che hanno prestato servizio militare volontario, di leva e di leva prolungata, ai sensi della Legge 24.12.1986, n. 958. Il limite massimo non può comunque superare i trentacinque anni in caso di cumulo di benefici;


ah, volendo, anche la PEC...........

Citazione:
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE, TERMINI E MODALITA’
Le domande di partecipazione alla selezione, redatte esclusivamente sull’apposito modulo allegato al presente bando, devono pervenire, entro il giorno 29 GENNAIO 2014, esclusivamente secondo una delle seguenti modalità:
• a mano presso il Protocollo della Direzione Centrale Risorse Umane, Organizzazione e Servizi Generali - Via Bergognone n. 30 - 20144 Milano - (orari: dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.15 e dalle 14.30 alle 16.15);
• a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, all’indirizzo anzidetto, purché spedita entro il termine sopraindicato. A tal fine fa fede il timbro a data dell'ufficio postale accettante. In questo caso, sulla busta dovrà essere indicata la dicitura “Contiene domanda di partecipazione a selezione” con l’esatta denominazione della stessa. Le domande, comunque, dovranno pervenire entro e non oltre venti giorni dalla data di scadenza del bando, pena l’esclusione;
a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC), unicamente per i candidati in possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata personale, spedita al seguente indirizzo: protocollo@postacert.comune.milano.it, indicando nell’oggetto il codice “APM2013” ed allegando una copia in formato PDF sia del documento di identità personale in corso di validità (pena l’esclusione), sia degli ulteriori documenti richiesti.

_________________


chi è senza PEC scagli la prima...
Top
Profilo Invia messaggio privato
frigerio



Registrato: 08/03/06 10:23
Messaggi: 1688
Residenza: LOMBARDIA

MessaggioInviato: Ven 10 Gen 2014 - 12:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho letto una recente sentenza del TAR LAZIO che abrogava la norma concorsuale per i limiti di altezza, ma anche l'età dovrebbe avere le sue regole che per quanto ci riguarda non possono essere identiche alle forze di polizia statali. Quiondi i comuni che metteno queste regole limitative nei concorso lo fanno sapendo che ventuali ricorsi saranno sicuramente tenuti in considerazione dalla Magistraura amministrativa.
_________________
PER RIFARE LE COSE NUOVE BISOGNA DEMOLIRE IL VECCHIO
Top
Profilo Invia messaggio privato
frigerio



Registrato: 08/03/06 10:23
Messaggi: 1688
Residenza: LOMBARDIA

MessaggioInviato: Ven 10 Gen 2014 - 12:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho letto una recente sentenza del TAR LAZIO che abrogava la norma concorsuale inserita nel bando di concorso di un comune per i limiti di altezza. Ma anche l'età dovrebbe avere le sue regole che per quanto ci riguarda non possono essere identiche alle forze di polizia statali. Quindi i comuni che metteno queste regole limitative nei concorso lo fanno sapendo che ventuali ricorsi saranno sicuramente tenuti in considerazione dalla Magistraura amministrativa.
_________________
PER RIFARE LE COSE NUOVE BISOGNA DEMOLIRE IL VECCHIO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it