Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
RESIDENZA IN TEMPO REALE
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 25, 26, 27 ... 55, 56, 57  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14218
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Gio 21 Giu 2012 - 8:02 am    Oggetto: Rispondi citando

Sereno.SCOLARO ha scritto:
Le autorita' di P.S. sono individuate dalla'rt. 1 TULLPS.

questo mi interessa... cioè, io segnalo al sindaco (e.g.), lui non saprà che farsene e tutto finirà in una bolla d'acqua, giusto? perdonate il cinismo.
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Gio 21 Giu 2012 - 9:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Anche a me interessa. In un altro post avevo fatto una osservazione simile e avevo chiesto il Sindaco ricevuta tale segnalazione cosa doveva/ poteva farci. Non ho ricevuto risposta.
Diego secondo te che può/deve farci il Sindaco? che poteri ha? può disporre ulteriori accertamenti? se si chi li fà? gli stessi vigili che lo hanno fatto per l'anagrafe? ... oppure il Sindaco può fare solo il passacarte, cioè trasmettere tutto alla procura della repubblica? Shocked
Top
mira
5831





MessaggioInviato: Gio 21 Giu 2012 - 4:00 pm    Oggetto: residenza in tempo reale Rispondi citando

Nel mio Comune stiamo inviando gli APR/4 via fax firmati dall'Ufficiale d'anagrafe.
Non abbiamo firma digitale.
L'invio tramite PEC di un documento non firmato, non credo sia ammissibile.
Mi sembra che le alternative possibili per inviare l'APR telematicamente siano: scannerizzare il modulo firmato e inviarlo tramite PEC; oppure scannerizzare e inviare tramite posta elettronica semplice se firmato e protocollato.
Grazie
Top
Zero



Registrato: 05/05/10 10:51
Messaggi: 324

MessaggioInviato: Gio 21 Giu 2012 - 5:30 pm    Oggetto: Residenza in tempo reale Rispondi citando

1) Un cittadino rumeno chiede l'iscrizione anagrafica in questo Comune con provenienza da altro Comune italiano.
E' in possesso di attestazione di iscrizione anagrafica rilasciatagli da quel Comune.
Chiedo: la predetta attestazione è sufficiente per l'iscrizione nell'APR di questo Comune o sono necessari i documenti elencati nei moduli ministeriali? Shocked

2) Un altro cittadino rumeno, iscritto in questa APR da pochi giorni con provenienza dalla Romania, ha chiesto il rilascio della carta di identità. Un collega gli ha comunicato che, per potergli rilasciare la CI, è necessaria l'attestazione di iscrizione anagrafica. Shocked Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Gio 21 Giu 2012 - 5:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

1) Non è cambiato nulla rispetto a prima. I requisiti si controllano solo in sede di 1° iscrizione con provenienza dall'estero.
2) Ovviamente non è necessaria l'attestazione per rilasciare la C.I. ma visto che non hai ancora (credo) l'accertamento dei vigili puoi prendere tempo ... e dire al citt. U.E di tornare tra qualche giorno ... Rolling Eyes
Top
Zero



Registrato: 05/05/10 10:51
Messaggi: 324

MessaggioInviato: Gio 21 Giu 2012 - 5:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie... sorry..... la decorrenza dell'iscrizione anagrafica è in data antecedente al 9 maggio 2012. Come mi comporto sulla questione 2) di cui al mio post precedente?
Top
Profilo Invia messaggio privato
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14218
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Gio 21 Giu 2012 - 5:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

rilasciando immediatamente la CI.
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
ferrari.m



Registrato: 12/04/05 08:14
Messaggi: 2921
Residenza: (non sono operatore di polizia)

MessaggioInviato: Ven 22 Giu 2012 - 12:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

diego ha scritto:
settebello ha scritto:
Dopo la presentazione delle osservazioni conseguenti al preavviso di rigetto, entro quanti giorni si deve concludere il procedimento anagrafico?
Entro i successivi 45 gg? Oppure per il preiodo residuale?

L'ARTICOLO 10bis legge 7/08/1990 n. 241 interrompe i termini che ripartono dalla data di presentazione delle eventuali osservazioni (o spirato il termine per la presentazione stessa); per cui direi: periodo residuale.


Non concordo.
In diritto amministrativo:
INTERRUZIONE DEI TERMINI = terminato il periodo di interruzione il termine del procedimento riprende dall'inizio (quindi ho ancora tutti i 45 giorni)
SOSPENSIONE DEI TERMINI = cessata la causa di sospensione il termine del procedimento riparte da dove era stato sospeso (quindi ho solo il periodo residuale).
_________________
ferrari.m
"Un uomo la cui reputazione si basa sulla sua abilità in una tecnica è uno stupido. Concentrando tutta la sua energia in un solo campo, certamente vi eccelle, ma non è interessato ad altro. Un uomo simile è inutile." (Hagakure,I,147)
Top
Profilo Invia messaggio privato
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14218
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Ven 22 Giu 2012 - 3:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

hai perfettamente ragione!
ero rimasto a quando si riteneva, per la maggiore, che il legislatore, nell'articolo 10bis, avesse inteso "sospensione" in luogo di interruzione, in un'ottica di non ulteriore aggravio e allungamento dei termini di procedimento.
ma, invero, la legge è chiara e la giurisprudenza pure, nel ribadire che di interruzione in senso stresso si tratta
grazie
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
KANDER82



Registrato: 18/09/07 13:02
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Mar 26 Giu 2012 - 11:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno a tutti

vorrei sottoporvi questo caso:

3 cittadini si presentano per chiedere l'iscrizione anagrafica, dichiarando che provengono tutti e tre da Milano (ad esempio).

Entro i due giorni provvedo all'iscrizione breve e invio il modello apr4 al comune di Milano.

In tempi ragionevoli il comune di provenienza risponde confermandomi la cancellazione per un soggetto mentre per gli altri due mi dice che sono stati cancellati per emigrazione a Torino.

A questo punto come mi comporto ?
Al SAIA ho gia' inviato le pre-iscrizione, i cittadini sono gia' iscritti preliminarmente, ma chiaramente devo assicurarmi la esatta provenienza.

- Gestisco la pratica come negativa (con conseguente comunicazioni SAIA) per tutti e 3 i soggetti e ne rifaccio 2 (una per Milano e una per Torino) ?

- Elimino i due soggetti (di Torino) dalla pratica, lasciandoli residenti (ma da dove.. e con quale causale), ed istituisco una nuova pratica per questi due soggetti ? (ma la procedura informatica invierebbe un altra comunicazione al SAIA di iscrizione preliminare! )


Voi come vi comportate? Confused

grazie

Kander
Top
Profilo Invia messaggio privato
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14218
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mer 27 Giu 2012 - 11:02 am    Oggetto: Rispondi citando

sentirei gli interessati e verificherei il comune corretto (a rigore... è una dichiarazione mendace, ma siamo elastici...); li cancellerei dalla pratica e ne farei un'altra con medesima decorrenza.
rettifica di conseguenza i dati in anagrafe e non inviare un'altra registrazione preliminare (sono già iscritti); quando invierai la comunicazione di immigrazione (definitiva) si dovrebbero sanare gli errori (a me è successo in almeno 3 casi e non vedo "Problemi"...)

a proposito: a voi funziona il sito dell'INA? io non riesco a vedere niente da qualche giorno!
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
KANDER82



Registrato: 18/09/07 13:02
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Mer 27 Giu 2012 - 1:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie Diego
vedo come piegare il programma...

piu' che il sito .. non riesco piu' ad inviare le persone singole (popolamenti di un soggetto)

anche il saia fa le bizze..

Kander
Top
Profilo Invia messaggio privato
giogio123



Registrato: 05/03/09 19:12
Messaggi: 1213
Residenza: lombardia

MessaggioInviato: Mer 27 Giu 2012 - 8:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

se mi arriva l'accertamento negativo della pl dopo 45gg. dalla dichiarazione resa che strada anagrafica bisogna prendere: segnalazione al precedente comune ex art. 16 e, se del caso, irreperibilità^???
Top
Profilo Invia messaggio privato
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14218
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 5:33 am    Oggetto: Rispondi citando

ci ragionavo agli inizi...
iscritto è iscritto...
per cui, procederei al contrario: avvierei un procedimento ai fini art. 11 comma 1 lettera c) ii ipotesi; e, se del caso, art. 16...
voglio dire: il fatto che ipoteticamente non abiti lì non implica necessariamente che abiti nel vecchio comune... se da informazioni assunte risulta eventualmente così, allora... ma non procederei a priori
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ospite
bc7d





MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 10:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Il cittadino extracomunitario familiare di cittadino UE, deve ora essere iscritto in APR entro 2 gg., prima dell'ottenimento della carta di soggiorno (con la solo ricevuta della richiesta)?
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 25, 26, 27 ... 55, 56, 57  Successivo
Pagina 26 di 57

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi