Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
richiesta di certificato di stato libero
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
brukka



Registrato: 05/02/03 15:28
Messaggi: 1
Residenza: rimini

MessaggioInviato: Mer 05 Feb 2003 - 3:39 pm    Oggetto: richiesta di certificato di stato libero Rispondi citando

Ciao
Sono in procinto di acquistare la "prima casa" ed il notaio mi ha richiesto
il "certificato di stato libero".
Non so cos'è , non so dove , non so come .
qualche d'uno mi puo' illuminare .
Millegrazie
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49801

MessaggioInviato: Gio 06 Feb 2003 - 6:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Puo' richiederlo al comune di residenza (art. 33, comma 2 dPR 30/5/1989, n. 223), ma tale posizione puo0' essere provata con una dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46, lett. e) dPR 28/12/2000, n. 445) che, tra l'altro, non richiede particolari formalita' (neppure un'autenticazione di firma).
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
diogene



Registrato: 08/11/02 15:11
Messaggi: 199

MessaggioInviato: Gio 06 Feb 2003 - 8:07 am    Oggetto: Rispondi citando

..... e secondo me, povero ingenuo, lo stato civile, è provato anche dalla carta d'identità valida, se non è cambiato nel frattempo ,dopo il rilascio del documento, in quel caso basterebbe appunto, l'autocertificazione, fatta e firmata, sulla fotocopia della carta d'identità...... già, ma forse i notai, non si fidano dei clienti......
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49801

MessaggioInviato: Gio 06 Feb 2003 - 10:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Si, certo ... per non dire come, qualche volta, lo stesso atto di compravendita indichi la professione (ad esempio: civile, possidente [= che ha i soldi per comprarsi la casa?], od altre terminologie usate nei rapporti comuni nel settecento), ma anche lo stato della persona (libero, prigioniero [= legato dal vincolo del coniugio]. Qualche volta sembra che gli atti di compravendita si facciano per atto pubblico .... Quante volte, viene chiesto di provare quello che ha gia' altre fornme e titoli probatori?
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
niubbo
5230





MessaggioInviato: Sab 21 Lug 2007 - 9:42 am    Oggetto: Rispondi citando

nel caso in cui il certificato di stato libero venga richiesto da un notaio, come documento necessario per portare a termine un atto di rogito, va richiesto in carta semplice o carta bollata?
grazie in anticipo
Top
marilù



Registrato: 30/11/06 10:46
Messaggi: 135

MessaggioInviato: Sab 21 Lug 2007 - 9:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Il certif di stato libero per quell'uso non è esente dal bollo. io lo rilascio così.
_________________
MARILU'
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
5230





MessaggioInviato: Sab 21 Lug 2007 - 10:30 am    Oggetto: Rispondi citando

http://www.comuni.it/servizi/forumbb/viewtopic.php?t=4751&postdays=0&postorder=asc&highlight=rogito&start=0

in base al thread ci cui sopra, l'imposta di bollo è stata abrogata per tale certificato.Ora non vorrei ripetere cose già dette, ma in merito alla questione c'è ancora confusione, quindi cerco delle conferme,
grazie a tutti
Top
San Tommaso



Registrato: 21/07/07 10:44
Messaggi: 2
Residenza: Levada

MessaggioInviato: Sab 21 Lug 2007 - 11:35 am    Oggetto: Rispondi citando

fonte federcasa

"La regola disposta dalla normativa sull'imposta di bollo (d.P.R. 642/1972) e pedissequamente osservata nelle numerose risoluzioni (risposte a quesiti) del Ministero delle finanze è nel senso dell'assoggettamento all'imposta di bollo dei "certificati anagrafici", ovvero della documentazione di elementi risultanti dai registri dell'anagrafe (residenza, stato di famiglia, godimento dei diritti politici, nullatenenza, ecc.) e sono invece esenti le certificazioni dei dati direttamente desunti dai registri dello stato civile (cittadinanza, nascita, matrimonio e morte)."

fonte comune di Venezia (online)

"Elenco dei prinicipali documenti in esenzione dall'imposta di bollo
D.P.R. 26/10/1972 n. 642 e successive modificazioni:
Certificati di stato civile (art. 7 legge 29 dicembre 1990, n. 405)"

Ho in mano un certificato di stato libero rilasciato dal mio comune di residenza dall'ufficiale d'anagrafe delegato, senza bollo.Ho specificato che mi serviva per l'atto di rogito presso un notaio, ma il dubbio mi assale leggendo in giro per i forum e cercando fonti chiare in merito alla questione bollo si/bollo no, sarebbe sgradevole ritrovarmi di fronte al notaio che mi chiede "dove si trova la marca da bollo?"...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49801

MessaggioInviato: Sab 21 Lug 2007 - 1:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il certificato di stato libero non e' un certificato di stato civile, ne' viene, o puo', essere rilasciato sulla base dei registri di stato civile.
(Quando mai ? Va bene che in alcune città oggi si registra il Livello 3 delle c.d. Onde di calore, ma, suvvia, non accusiamo la meteorologia o l'elevamento termico del pianeta ....).

Il certificato di stato libero costituisce una certificazione rientrante nell'ambito dell'art. 33, 2 dPR 30/5/1989, n. 223 e, come tutti i certificati, soggetto, fin dall'origine, all'imposta di bollo e al previo pagamento dei diritti di segreteria.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
San Tommaso



Registrato: 21/07/07 10:44
Messaggi: 2
Residenza: Levada

MessaggioInviato: Sab 21 Lug 2007 - 3:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

dalla tua risposta noto un certo disappunto, forse la questione è già sufficentemente chiara per te.
Ad ogni modo, l'impiegato comunale non mi ha dato quello che ho chiesto, ovvero un certificato di stato civile, bensì un certificato di stato libero.
La domanda corretta è: sul certificato di stato civile richiesto dal notaio si paga l'imposta di bollo di 14.61E?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49801

MessaggioInviato: Sab 21 Lug 2007 - 5:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nessun disappunto, solo che il certificato di stato libeno non e' un certificato di stato civile (tali sono i certificati e gli estratti di nascita, matrimonio, morte).

Essendo il certificatro di stato libero desumibile dagli atti anagrafici (che è un sistema di registrazioni distinto, e nettamente, dal servizio di stato civile) ad esso si applicano le 'regole generali' proprie di tutti i certificati rilasciati da P.A., cioe' sono soggetti, e fin dall'origine, all'imposta di bollo, ma altresi' devono essere previamente corrisposti i diritti di segreteria.
In altre parole, va corrisposto: a) l'imposta di bollo, + b) i diritti di segreteria.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
c12b





MessaggioInviato: Gio 24 Apr 2008 - 8:14 am    Oggetto: Rispondi citando

pervengono da qualche tempo richieste di certificati di stato libero ad uso intavolazione compravendita immobile, il tavolare non accetta l'autocertificazione (perche' e' un procedimento giurisdizionale?)
ho provato con l'estratto dell'atto di nascita ma non e' stato accettato
il notaio che fa da tramite dice agli interessati di chiedere tale certificato citando l'esenzione di cui all'art. 115 D.P.R. 30.5.2002 art. 10 - spese di giustizia - adempimento unico -
secondo voi e' compatibile tale esenzione la destinazione?
grazie
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49801

MessaggioInviato: Gio 24 Apr 2008 - 5:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

1) Corretta l'individuazione dell'inapplicabilita' del dPR 445/2000: non si tratta di procedimenti amministrativa, bensì giurisdizionali.

2) Art. 33, 2 dPR 30/5/1989, n. 223.

3) Si applica l'art. 10, 1 dPR 30/5/2002, n. 115 (vedilo).
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
ex collega
4f12





MessaggioInviato: Mer 10 Nov 2010 - 11:01 am    Oggetto: .. Rispondi citando

Sereno.SCOLARO ha scritto:
Il certificato di stato libero non e' un certificato di stato civile, ne' viene, o puo', essere rilasciato sulla base dei registri di stato civile.
(Quando mai ? Va bene che in alcune città oggi si registra il Livello 3 delle c.d. Onde di calore, ma, suvvia, non accusiamo la meteorologia o l'elevamento termico del pianeta ....).

Il certificato di stato libero costituisce una certificazione rientrante nell'ambito dell'art. 33, 2 dPR 30/5/1989, n. 223 e, come tutti i certificati, soggetto, fin dall'origine, all'imposta di bollo e al previo pagamento dei diritti di segreteria.

Ho letto che il Comune di roma rilascia il" certificato negativo di matrimonio"
Condivide? come posso chiederlo al mio Comune, é legittima la richiesta?

Mi interesserebbe sapere se lo" stato libero" per il notaio, possa avere questa sostituzione (anzichè stato libero quello romano di matrimonio negativo) se è un diritto avere in semplice i certificati stato civile, quale lo è piu' di quello di matrimonio?).

Grazie mille in anticipo dott. Scolaro
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49801

MessaggioInviato: Ven 12 Nov 2010 - 5:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Lo stato libero dovrebbe, a stretto rigore, essere semplicemente dichiarato/indicato nell'atto notarile.
Peccato che i notai, pur essendo Pubblici Ufficiali, non siano P.A., poiche', se lo fossero, si potrebbe richiamare l'art. 1, 2 L. 241/1990 (anche se, ad onor del vero, vi sono molti, troppo uffici di P.A. che lo violano bellamente ...).
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it