Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
L. 12 novembre 2011, n. 183 - art. 15.
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 42, 43, 44 ... 46, 47, 48  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ospite
c33e





MessaggioInviato: Lun 16 Apr 2012 - 12:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

..... Certo pensandoci bene con le residenze in tempo reale la "certezza" del dato andrà un pò a farsi friggere e quindi è più sicuro dire "ti comunico" che "ti certifico" .... cmq è' un altro dei misteri che si aggiungono ai tanti che affliggono l'Italia da qualche mese. .... Scusate lo sfogo ... ma sono un pò stanchina.[/quote]

condivido!!!!! Crying or Very sad
Top
pieretto
5056





MessaggioInviato: Lun 16 Apr 2012 - 12:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

pensa a quanti soggetti potranno vantare certificati di residenza simultanei fatti da più comuni prima che il comune di provenienza cancelli: io posso andare in 10 comuni, mi iscriveranno subito e mi faccio per ognuno un bel certificato, e poi uno lo porto al caf, uno al commercialista, uno al notaio, uno all'avvocato, uno al dottore, uno all'internet point, uno all'assicurazione, ... ecc. Ovviamente scelgo anche i comuni dove fra poco si voterà così partecipo più attivamente alla vita democratica dello stato eleggendo molti sindaci...... E scelgo anche i comuni che sono molto generosi con chi è poco abbiente perchè autocertifico che non ho soldi ..... E già che ci sono mi faccio anche 10 carte d'identità, dovrò guadagnarci qualcosa dalla vendita ........ Alla faccia della certezza del dirittto, sarà un caos (kaos) totale, anarchia assoluta.
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49774

MessaggioInviato: Lun 16 Apr 2012 - 2:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Le Pro Loco sono associazioni, private.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Nenna
5268





MessaggioInviato: Mar 17 Apr 2012 - 8:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Sì, le pro loco sono private, ma l'attestazione del numero di abitanti è un certificato ex lettera f) art. 1 DPR 445/2000?
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14014
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mar 17 Apr 2012 - 8:13 am    Oggetto: Rispondi citando

be'... è desunto da pubblici registri quali l'AP10 e l'AP11, oltre che dal p2... (art. 1 legge 1228/1954 art. 48 dpr 223/1989)... ed è un fatto....
direi.. ma ormai... non ho certezza di nulla! Wink
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Nenna
5268





MessaggioInviato: Mar 17 Apr 2012 - 10:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Allora in questo caso ci conviene dire ai richiedenti, pro loco comprese, di scaricarsi tutti i dati dal sito dell'Istat onde evitare rotture di scatole, diciture assurde, bolli vari...
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14014
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mar 17 Apr 2012 - 10:02 am    Oggetto: Rispondi citando

è che, sai, intanto è più facile chiederlo a te... e poi... vuoi mettere un timbro e una firma!??!? Wink
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ospite
d91f





MessaggioInviato: Ven 20 Apr 2012 - 5:22 pm    Oggetto: Forse l'argomento è già stato posto... Rispondi citando

... ma non sono riuscito a trovare nelle pag. precedenti chiarimenti sui seguenti punti, almeno non in questi termini.

1) Nella gestione del rapporto di lavoro dei propri dipendenti l'ente pubblico - al quale, ricordiamo, non è applicabile la l. 241/90 poichè non si parla di azione amministrativa e dove il dirigente agisce con i poteri del privato datore di lavoro - è tenuto all'assoluto rispetto della l. 183/2011: acquisizione d'ufficio del dato ovvero, in alternativa, autocertificazione?

2) E' plausibile che possa figurare tra i soggetti di cui all'art. 2 dpr 445/2000 come "privati che consentono" alla sua applicazione? :
Art. 2 (L) Oggetto
1. Le norme del presente testo unico disciplinano ... la produzione di atti e documenti agli organi della pubblica amministrazione nonché ai gestori di pubblici servizi nei rapporti tra loro e in quelli con l’utenza, e ai privati che vi consentono.

3) In caso non ci sia scampo e l'ente ci sia dentro fino al collo, è autocertificabile tutto, compresa la classica presenza alla visita medica (personale del lavoratore, non per accompagnare familiari) ?

4) l'ipotesi al punto precedente non rientra tra le certificazioni in ambito sanitario nel senso più ampio e quindi nell'esclusione ex art. 49 dpr 445?


Infine, un suggerimento per i gestori del forum: è possibile pensare ad un thread riassuntivo "stick" sulla prima pagina, vista la rilevanza dell'argomento?

Grazie a tutti
Top
Ospite
02c0





MessaggioInviato: Ven 20 Apr 2012 - 8:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sugli estratti degli atti di nascita richiesti dalla Procura della Repubblica nell'esercizio di funzioni giurisdizionali, si riporta l'apposita dicitura oppure si indica rilasciato ai fini dell'acquisizione d'ufficio?
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14014
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Sab 21 Apr 2012 - 6:52 am    Oggetto: Rispondi citando

seppure al rapporto di lavoro del dipendente pubblico si applichino nle norme sul rapporto privato, avrei, personalmente, difficoltà a ritenere che la PA si trasformi in privato...

per la procura: con dicitura (tra l'altro, nell'esercizio di funzioni giurisdizionali, non siamo in presenza di una PA).
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49774

MessaggioInviato: Sab 21 Apr 2012 - 10:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Si tratta dei "certificati" di cui all'art. 110 Diosp att. CPP ?
Ipotesi nella quale si ha l'acquisizione d'ufficio, da parte dell'organo gidiziario (non organod i P.A., nel senso di non pertinente al c.d. potere esecutivo).
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
CLAREL
5e51





MessaggioInviato: Lun 23 Apr 2012 - 10:56 am    Oggetto: CERTIFICATO DI RESIDENZA Rispondi citando

La SERVICE LINES d Bergamo, agenzia di recupero crediti, richiede al mio Comune un certificato di residenza esente dal bollo in base all'art. 3 tab .B DPR 642/72, in quanto "certificazione necessaria per promuovere l'esercizio dell'azione penale". A me sembra un caso di esenzione non pertinente. Cosa ne pensate? Vi prego di aiutarmi.
Top
service line
53d3





MessaggioInviato: Lun 23 Apr 2012 - 12:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Già risolto il problema service line da un pò di tempo con questa nota.
non si sono più fatti sentire.

Prot. n. lì

SERVICE LINES
Recupero crediti

OGGETTO: Richiesta dati di residenza: sig. .

Ai sensi del 1° comma, art. 33 del D.P.R. 223/1989, l’Ufficiale d’Anagrafe rilascia a chiunque ne faccia richiesta i certificati concernenti la residenza e lo stato di famiglia e non notizie anagrafiche. Per il rilascio dei suddetti certificati è dovuta la corresponsione di diritti pari a € 0,52 (+ Marca da bollo da € 14,62) per certificati in carta legale e € 0,26 per certificati in esenzione (Tab. All. B, D.P.R. 642/1972), oltre alla busta affrancata per la risposta se il documento non viene ritirato personalmente.
Inoltre, Nel Vs caso, si ritiene di non poter effettuare il rilascio del certificato in base all’esenzione richiesta ex art. 3 Tab. B all D.P.R. n. 642/1972, in quanto, la natura della Vs attività di “recupero crediti” colloca senz’altro il documento in regime di non esenzione e quindi di assoggettabilità all’imposta di bollo come anche specificato dal parere dell’Agenzia delle Entrate - direzione Regionale del Piemonte in data 23/06/2010. già allegata con precedente nota del 15/02/2011 e, secondo le nuove disposizioni di cui alla legge 183/2011.
Pertanto, per il rilascio dei suddetti certificati è dovuta: 1) Marca da bollo da € 14,62; 2) la corresponsione di diritti pari a € 0,52; 3) busta affrancata per la risposta.
Si rileva, infine, la necessità di osservanza scrupolosa anche del dettato dell’art. 38, comma 3 del D.P.R. 445/2000 sulla forma della presentazione delle istanze e sulla identificazione del richiedente.
Pertanto, la richiesta di codesta società, in base ai soli elementi forniti, non può trovare legittimo accoglimento se non integrata come sopra indicato.

L’UFFICIALE D’ANAGRAFE
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14014
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mar 24 Apr 2012 - 9:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Letta la circolare congiunta MI e M semplificazione n. 3/2012?
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Nenna
5268





MessaggioInviato: Mar 24 Apr 2012 - 9:24 am    Oggetto: Rispondi citando

diego ha scritto:
Letta la circolare congiunta MI e M semplificazione n. 3/2012?


Io sì, ma la mia testa ha poca RAM e l'ho tolta per far spazio all'art. 19 del codice della privacy Very Happy
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 42, 43, 44 ... 46, 47, 48  Successivo
Pagina 43 di 48

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it