Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
L. 12 novembre 2011, n. 183 - art. 15.
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 38, 39, 40 ... 45, 46, 47  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
pieretto
5056





MessaggioInviato: Mer 07 Mar 2012 - 11:56 am    Oggetto: Rispondi citando

sono d'accordo con te filippo, e chissà cuqlai altre deroghe ci saranno .... la vera semplificazione dovrebbe essere l'eliminazione della giungla delle esenzioni dal bollo che comporta quotidianamente uno sfinimento psicologico
Top
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Mer 07 Mar 2012 - 12:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

gianlucamameli ha scritto:
TIZZYTIZZY ha scritto:
mah ... io non ce la metterei. Che senso ha mettere la dicitura ad un certificato che può essere richiesto e prodotto legittimamente alla PA?


Scusa se mi permetto di dissentire:
Se il senso della normativa, come pare al sottoscritto, è nel vanificare qualunque "escamotage" da parte delle P.A. per utilizzare un ignaro cittadino alla stregua di PORTA LETTERE, ritengo sia molto importante che la dicitura sia sempre presente (vedi anche ciò che è stato detto circa il rilascio di certificati per l'estero con l'invenzione delle ulteriore dicitura!) qualora il cittadino chieda un certificato agli sportelli, per ovviare alla possibilità che la "italica" furbizia porti la P.A. di turno a consigliare il cittadino nel richiedere i certificati sempre per lo stesso uso (che escluda qualunque riferimento alla inutilizzabilità), da tenere poi agli atti, senza che si possa rilevare in quale modo gli stessi siano finiti nel fascicolo di turno.
Io, so che questo mi esporrà a furiose critiche da parte del dott. Scolaro ( Smile ) ma in un caso simile (richiesta p. soggiorno) ho agito di mia iniziativa aggiungendo alla solita papardella "IL PRESENTE CERTIFICATO NON PUÒ ESSERE PRODOTTO AGLI ORGANI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE O AI PRIVATI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI", la [non prevista] dicitura: "... ad esclusione di quanto previsto dalla circolare ...".


Non sono molto concorde nè con te nè con Scolaro, nel senso che purtroppo siamo noi a farci la figura dei matti. Siamo chiamati ad applicare le leggi ma pure il buon senso. Mi spiego, acclarato che il certificato di iscrizione nelle liste elettorali ai fini delle candidature è da richiedere sempre dall' interessato, quindi da questo procedimento è esclusa l'autocertificazione, la PA è legittimata nel chiederlo al cittadino che a sua volta può chiederlo e ottenerlo ai fini di produzione alla PA, che senso ha inservi la dicitura? anche perchè se la ritenete obbligatoria ai sensi di legge dovreste ritenerla pure inficiante il certificato stesso sempre ai sensi della stessa legge. Ha senso inficiare un certificato per la PA quando la PA DEVE ottenerlo in quel modo? Inoltre vi ricordo che la benedetta/maledetta dicitura va sui certificati da produrre ai privati!!
Il certificato conterrà già una dicitura che lo rende valido SOLO per quel procedimento contenuta alla voce uso, cioè uso elettorale (tra parentesi si può aggiungere pure l'articolo di legge che lo prevede). Se il tizio poi lo produce altrove è responsabilità sua, ma cmq mi chiedo quale PA per procedimenti estranei all'elettorale potrebbe venirgli in mente di chiedere l'iscrizione elettorale solo per non acquisire dati d'ufficio e far fare il postino al cittadino!? ... Shocked
Top
Ospite
c269





MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2012 - 8:49 am    Oggetto: Rispondi citando

Egregio dott. Scolaro,

la Cassa Edile rientra nelle pubbliche amministrazionmi o nei gestori di servizio pubblico?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49529

MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2012 - 10:32 am    Oggetto: Rispondi citando

No: si tratta di un c.d. organismo bi-laterale, del tutto avente la qualita' di soggetto privato.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
pratiche auto
d5fe





MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2012 - 11:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Ieri pomeriggio mi sono recato in una delegazione aci della provincia di Torino per il passaggio di proprietà dell'auto della mia defunta zia. Mi hanno detto di portare un certificato di morte, che non verrà trattenuto, ma servirà per verificare che l'autocertificazione che farà l'erede sia giusta...!
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49529

MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2012 - 3:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wow !
Verifica ex ante .... come sono progressisti, anticipatori ....
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
mick2
5960





MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2012 - 3:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alla prossima "riforma", si metteranno a chiedere i certificati di morte anche per i vivi (con la data in bianco, magari), per anticipare ulteriormente le procedure
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49529

MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2012 - 6:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Obiettivo: snellimento ......
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
bc7d





MessaggioInviato: Ven 16 Mar 2012 - 9:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Anche le c.d. dichiarazioni di congruità di dati anagrafici e personali, se destinate alla Motorizzazione Civile, DEVONO essere sostituite da autocertificazione?
Top
Ospite
5fe9





MessaggioInviato: Dom 18 Mar 2012 - 10:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Dunque riassumendo, sulla querelle della possibiliota' di continuare a rilasciare CERTIFICATI alle pubbliche amministrazioni a questo punto abbiamo :
a) circolare del Ministero dell' Interno nr.4 (ove il rilascio , pur se limitato ai casi di cambiamento di status , viene ammesso )
b) circolare dello stesso Ministero nr. 5 ( che pur affrontando problematicher elettorali, sembra a un certo punto affermare , richiamanda la faq presente sul sito istituzionale della funzione pubblica, che il certificato e' sempre ammesso, senza dicitura, quando viene richiesto direttamente da soggetti pubblici o gestori di pubblici servizi).
c) appunto faq su richiamata, presente sul sito www.funzionepubblica.gov.it in cui a un certo punto si afferma ".... nel caso in cui comunque venga rilasciato ( il certificato) ....va apposta la dicitura "rilaasciato ai fini dell' acquisizione d' ufficio".
Mi sembra che a questo punto tutte le precedenti interpretazioni e ipotesi sulla necessita' di rilasciare "informative" , "risultanze" ecc. ecc. anziche' certificati (ovviamente qualora richiesti da pubbliche amministrazioni) possono tranquillamente essere abbandonate !
Top
Ospite
5d94





MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2012 - 9:31 am    Oggetto: Chiarimento sui certificati di destinazione urbanistica Rispondi citando

Vi chiedo gentilmente di darmi un chiarimento

relativo a questa situazione.Mi accingo a

presentare una Dichiarazione di successione e tra i

documentii richiesti vi è un certificato di

destinazione urbanistica di un terreno da

presentare all'Agenzia delle Entrate.Ho fatto

richiesta del certificato al Comune ma al momento

del rilascio mi è stato fatto presente che non ha

validita' nei rapporti con la P.A..Ma io sborso 70

euro,la cifra richiestami dal Comune,per un

certificato inutilizzabile?Dovrei aquisirlo e poi

sulla base dei dati in esso contenuti stilare una

autocertificazione?E' questa la semplificazione?Mi

sembra una presa in giro.Vorrei chiarimenti in

materia..
Top
pieretto
5056





MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2012 - 9:35 am    Oggetto: Rispondi citando

In effetti c'è qualche cosa che non funziona bene; a mio parere il divieto dovrebbe risiedere unicamente nel richiedere i certificati per istruire una qualsiasi pratica ma che male c'è se una persona si procura il certificato per conto suo e poi di sua iniziativa lo presenta all'ufficio ricevente per snellire le pratiche? nel senso non è necessario il tuo certificato, ma se già ce l'hai perchè non trattenerlo ( si fa prima, mi pare)
Top
Ospite
5d94





MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2012 - 9:53 am    Oggetto: Chiarimento sui certificati di destinazione urbanistica Rispondi citando

Io il certificato non ce l'ho.Non l'ho ancora ritirato.Mi èstato chiesto di versare sul c/del Comune quella somma.Ma mi sono sentito preso in giro.Insomma come devo comportarmi?Pagare e stare zitto?
Top
Ospite
5d94





MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2012 - 9:58 am    Oggetto: Re: Chiarimento sui certificati di destinazione urbanistica Rispondi citando

E' una situazione paradossale,devo sborsare 70 euro per un certificato di destinazione urbanistica che non posso presentare cosi com'è all'Agenzia delle Entrate.Quindi devo pagare,acquisirlo,stilarne uno io sulla base di quei dati e presentarlo in autocertificazione.Ho altre strade?Posso pretendere dalComune che mi diano i dati richiesti senza il pagamento?
Top
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2012 - 10:52 am    Oggetto: Rispondi citando

NO, qui c'è qualcosa di assurdo. Lei deve far presente ciò che le è stato detto dal tecnico comunale all'Ufficio Entrate e vedere cosa le rispondono. Cmq anche se il certificato le fosse rilasciato dall'ufficio tecnico con la dicitura "il presente certificato non può essere prodotto agli organi della P.A etc... " , l'Agenzia Entrate se il certificato le è necessario presentato da lei la dicitura non le farà nè caldo nè freddo. Altrimenti all' A.E dovrebbero darle un modulo da compilare per autocertificare SOLO foglio e particella catastale, perchè NESSUNO è a conoscenza nei dettagli della destinazione urbanistica delle sue proprietà, quindi come farebbe ad autocertificare sta D.U?
Poi dovrebbe essere l'agenzia a richiedere d'ufficio tale certificato una volta saputi i dati catastali da verificare.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 38, 39, 40 ... 45, 46, 47  Successivo
Pagina 39 di 47

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it