Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
Durata delle Sirene d'Allarme

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
obolo



Registrato: 16/08/05 08:55
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mar 16 Ago 2005 - 9:23 am    Oggetto: Durata delle Sirene d'Allarme Rispondi citando

Salve, è il mio pirmo post su questo forum che ho trovato per caso cercando su web informazioni relativamente alla durata delle sirene di allarme installate nelle abitazioni.

Il fatto: per due mattine consecutive (ovviamente all’alba…) il sistema di allarme di un’abitazione vicina alla mia (circa 15 metri) si è attivato e ha continuato a suonare per circa 45 minuti Mad (che quando stai fissando il soffitto della camera in attesa che qualcuno lo spenga e pregando che i bambini non si sveglino sembrano un’eternità…). Il primo giorno in seguito ad un forte temporale, il secondo non si sa bene perchè. Raggiunto telefonicamente il proprietario ha resettatto il sistema di allarme tramite controllo da remoto.

Alcuni regolamenti di Polizia Urbana richiedono espressamente che tali sistemi possono essere dotati di sirena d’allarme di durata non superiore ai 10 minuti (cercando con Google ho trovato i regolamenti di Monza e Lainate – MI).

Domanda: la durata massima di questi sistemi è dettata dalle singole amministrazioni locali oppure esiste una legge “centrale” che regolamente l’uso di tali dispositivi?

Quello che vorrei è andare da questo mio vicino e chiedergli di fare in modo che il suo sistema di allarme sia regolato in maniera da disattivarsi autonomamente dopo 10 minuti (o giù di lì) senza necessariamente un intervento esterno (che in queste due occasioni si è dimostrato inadeguato), ma vorrei farlo con un supporto “legale”.

Grazie per l’attenzione.

Saluti,
Alessandro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kunta Kinte®



Registrato: 04/07/04 21:03
Messaggi: 20959
Residenza: Nella foresta Marchigiana.......

MessaggioInviato: Mar 16 Ago 2005 - 9:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Non ricordo la legge...ma SO che i sistemi di allarme debbono suonare per un tot di minuti.......se non erro intorni i 5 minuti, poi zittirsi per qualche secondo e poi riprendere a suonare.

In pratica gli allarmi NON possono suonare all'infinito e senza sosta.

Questa è una norma europea ed e di parecchi anni fa......se riesco a trovare qualcosa lo posto.

Intanto benvenuto Wink
_________________
-Noli illegittimi carborundum!-
Top
Profilo Invia messaggio privato
obolo



Registrato: 16/08/05 08:55
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mar 16 Ago 2005 - 1:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, grazie per l'attenzione.

Il fatto è che anche l'allarme del mio vicino ogni tot minuti si fermava per qualche secondo per "riprendere fiato", ma poi ripartiva inesorabilmente per altri tot minuti. In pratica se nessuno lo fermava probabilmente sarebbe andato avanti all'infinito, visto che solo dopo 45 minuti e con l'intervento del proprietario è stato disattivato.

A buon senso direi che tali dispositivi non dovrebbero suonare così a lungo, nemmeno con delle soste di pochi secondi. Primo perchè se qualcuno è davvero entrato in casa basta e avanza una sirena di 5 minuti, tanto il ladro si è già dileguato o ha già disattivato l'allarme. Secondo perchè in caso di falso allarme (e si sa che rappresentano la stragrande maggioranza dei casi) non puoi scassare le pelotas ai tuoi vicini all'infinito...

Tanto per citare un esempio trovato sul web, il Regolamento di Polizia Urbana del Comune di lainate (MI) cita a tal proposito:

Art. 50.
Uso di strumenti sonori
(...)
2. L’uso di sistemi di allarme delle abitazioni o stabili devono essere a norma di legge e devono produrre un suono modulato e protratto in via continuativa per non oltre 10 minuti. I proprietari delle abitazioni o degli stabili, in caso di prolungata assenza, devono provvedere ad affidarne la custodia a persona di fiducia, facilmente reperibile in caso di necessità dovuto al suono dell’allarme.

Francamente, mi sembra molto ben pensato e visto che più o meno recita allo stesso modo il Regolamento di PU del Comune di Monza, mi viene da pensare che i 10 minuti siano uno standard predefinito, ma non sono riuscito a trovare altri documenti simili e sul sito del mio Comune di residenza non c'è nulla.

Ti sarei davvero grato se ritrovassi qualche riferimento giuridico.

Saluti,
Alessandro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kunta Kinte®



Registrato: 04/07/04 21:03
Messaggi: 20959
Residenza: Nella foresta Marchigiana.......

MessaggioInviato: Mar 16 Ago 2005 - 1:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non sono ancora riuscito a trovare nulla in merito. Embarassed

Però ho trovato innumerevoli regolamenti comunali che fanno riferimento a questo problema.

Prova a contattare il comando della Polizia Municipale della tua città.......se nel regolamento è previsto qualcosa puoi far valere le tue ragioni.
_________________
-Noli illegittimi carborundum!-
Top
Profilo Invia messaggio privato
obolo



Registrato: 16/08/05 08:55
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mar 16 Ago 2005 - 2:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho fatto come suggerito. In effetti nel regolamento di Polizia Urbana del Comune richiede che le sirene di allarme dei dispositivi di antifurto (e vale sia per veicoli che per edifici) non debbano azionarsi per più di 3 minuti consecutivi e comunque per un massimo di 15 minuti totali. Questo è la notizia buona. Quella cattiva è che il regolamento non è pubblicato e quindi devo fare una richiesta formale scritta per avere un estratto dell’articolo di interesse. La solita burocrazia… per fortuna che almeno accettano la richiesta via e-mail! Aspetterò fiducioso.

Grazie per l’aiuto e complimenti per il forum!

Alessandro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kunta Kinte®



Registrato: 04/07/04 21:03
Messaggi: 20959
Residenza: Nella foresta Marchigiana.......

MessaggioInviato: Mar 16 Ago 2005 - 2:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vabbè, anche se non è pubblicato, il regolamento esiste e in caso si ripresenti il problema puoi richiedere l'intervento dei colleghi.
Presumo che l'importo della sanzione non sia alto, sui 50 euro, ma almeno il vicino farà controllare l'impianto. Twisted Evil
_________________
-Noli illegittimi carborundum!-
Top
Profilo Invia messaggio privato
obolo



Registrato: 16/08/05 08:55
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mar 16 Ago 2005 - 3:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per il momento non sono interessato a far intervenire nessuno, l’idea è di stampare un estratto del regolamento ed infilarlo anonimamente (per non creare inutili attriti e dover fare io la parte del rompiballe) nella buca delle lettere, “a buon intenditor, poche parole”! (Molto spesso si infrangono i regolamenti solo per ignoranza, non per cattiveria).

Se poi il problema si ripresenta, allora vorrà dire che potrò fare intervenire la Polizia Urbana!
Top
Profilo Invia messaggio privato
odofox



Registrato: 05/09/02 16:39
Messaggi: 2406
Residenza: Riviera Ligure delle Palme

MessaggioInviato: Mer 17 Ago 2005 - 8:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Forse Kunta ti confondi sui tempi di attivazione e riposo dei sistemi antifurto dei veicoli, imposto dal C.d.S.
Quanto all'intervento dei colleghi..può essere una buona idea se il rfegolamento prevede qualcosa in merito..e se si vogliono far pagare 50 euro al vicino..ma il tutto non risolve il problema dell'allarme che continuerà a suonare...
_________________


"Se gli imbecilli potessero volare,
avremmo risolto il problema del traffico."
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Kunta Kinte®



Registrato: 04/07/04 21:03
Messaggi: 20959
Residenza: Nella foresta Marchigiana.......

MessaggioInviato: Mer 17 Ago 2005 - 9:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

odofox ha scritto:
Forse Kunta ti confondi sui tempi di attivazione e riposo dei sistemi antifurto dei veicoli, imposto dal C.d.S.
Quanto all'intervento dei colleghi..può essere una buona idea se il rfegolamento prevede qualcosa in merito..e se si vogliono far pagare 50 euro al vicino..ma il tutto non risolve il problema dell'allarme che continuerà a suonare...


No no......c'è la norma proprio per gli impianti antifurto per abitazioni/aziende......infatti se ci fai caso la maggior parte quando suona si attiva per pochi minuti e poi tace...riprendendo dopo un pò.....se non fosse obbligatorio pensi che i produttori avrebbero aggiunto un temporizzatore in più solo per spendere soldi ? Wink

Quella del cds si risolve prima....carro attrezzi e via.....al massimo suonerà in qualche capannone isolato oppure si scollega la batteria. Rolling Eyes
_________________
-Noli illegittimi carborundum!-
Top
Profilo Invia messaggio privato
barbara



Registrato: 06/08/02 19:13
Messaggi: 443
Residenza: Conegliano

MessaggioInviato: Gio 18 Ago 2005 - 12:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non vorrei dire caz...sciocchezze, ma oltre alla sanzione per la violazione del Regolamento Comunale, si potrebbe anche ravvisare la violazione della quiete pubblica, visto che gli episodi sono stati due e nelle ore notturne. Se la sanzione di 50 eurini è acqua fresca, la prospettiva di una denuncia è sicuramente più convincente.. Cool
Top
Profilo Invia messaggio privato
gabate



Registrato: 18/06/05 16:34
Messaggi: 818

MessaggioInviato: Dom 21 Ago 2005 - 8:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao,

a mio avviso, un'impianto d'allarme, suoneria compresa, deve rispettare le relative norme CEI (implicitamente citate nelle leggi vigenti quando s'indica "a regola d'arte").

Informazioni in merito sono desumibili da www.ceiweb.it .

Personalmente ritengo che un regolamento comunale che sia in contrasto con le norme tecniche di questo rispettabile ed autorevole ente siano facilmente contestabili.....

Cordialmente.

G.
Top
Profilo Invia messaggio privato
obolo



Registrato: 16/08/05 08:55
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Lun 22 Ago 2005 - 1:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

gabate ha scritto:
a mio avviso, un'impianto d'allarme, suoneria compresa, deve rispettare le relative norme CEI (implicitamente citate nelle leggi vigenti quando s'indica "a regola d'arte").

Sì, ma le normative CEI, mi pare di capire, possono dare indicazione su come deve essere costruito un sistema di allarme “a regola d’arte” ma non come deve essere fatto funzionare. Voglio dire, io posso aver costruito il miglior sistema di antifurto del mondo ma non posso farlo suonare per il tempo che mi pare, perchè in questo caso potrei arrecare disturbo alla quiete pubblica. Questo aspetto deve essero normato e la scelta è stata di farlo a livello comunale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
gabate



Registrato: 18/06/05 16:34
Messaggi: 818

MessaggioInviato: Lun 22 Ago 2005 - 3:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

A memoria (pertanto "cum grano salis" - sperando che il mio Latino non sia storpiato...), la normativa CEI prescrive durata della segnalazione sonora, durata dell'intervallo, numero delle ripetizioni, etc.

Lo stesso dovrebbe valere per gli allarmi antifurto delle auto.

Cordialmente.

G.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it