Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
TD MINISTERO INTERNO
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 217, 218, 219 ... 373, 374, 375  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ospite
6d74





MessaggioInviato: Ven 03 Ago 2012 - 5:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

AMMAZZA ODISSEO SEI PURE SCHIZOFRENICO
Top
Ospite
9720





MessaggioInviato: Ven 03 Ago 2012 - 7:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

ODISSEO1969 ha scritto:
CHI NON HA FATTO RICORSO E' UN COGLIONE E BASTA..che non sa difendere i propri diritti, anche perché vi prenderete un calcio nel culo ma questo lo meritate in pieno.
Sul lavativo:beh io non l'ho dato a nessuno simile epiteto, non vi conosco ma voi, sans papiers, lo date a me senza conoscere chi e cosa faccio. Bravi fate bene. A gente come voi che pensa che i propri diritti non vadano difesi (diritto quali il lavoro) è giusto togliere quello che hanno. Ma per questo basta aspettare aprile 2013.
Andate a farvi ""coccolare"" dai dirigenti che, nel segreto della loro mente, vi considerano


Caro Odisseo 1969 ti scrive una persona che il ricorso l'ha fatto, l'ha vinto, non è stata stabilizzata dal giudice, si è presa una cifra ridicola, ma ha intenzione di perseverare e ricorrere avverso ogni proroga di contratto già firmata o che verrà, perchè farsi prendere per i fondelli dall amministrazione proprio non è il caso. Questo per dirti che tra i 650 td del Ministero dell'Interno non siamo tutti pecoroni asserviti incapaci di difendere i proprio diritti.
Mi premeva però dirti che saresti ipocrita nell'affermare che il concetto di sindacato del pubblico impiego non è un ossimoro, una contraddizione in termini. Il sindacato difende i lavoratori ed i loro diritti, spiegami quale diritto è negato a un lavoratore ministeriale, illustrami quali sono le tutele che non ha, in cosa può essere considerato una vittima uno che ha fatto una prova scritta e una prova orale, il padreterno gli ha messo la mano sulla testa per fargli vincere un concorso e da quel momento in poi è diventato un intoccabile, la cui competenza, capacità, preparazione, grado di aggiornamento e di produttività nessuno andrà mai più ad indagare . Il sindacato nella pubblica amministrazione è inutile ed incapace e tutela maggiormente gli svogliati ed i lavativi, i quali più spesso vengono magari "ripresi" dai propri dirigenti, ma siccome pagando una tessera non gli si può dire di no e il servizio tocca darglielo lo stesso anche se ha torto anche se non fa effettivamente niente tutto il giorno. Poi esistoni i lavoratori deboli, i precari che sì andrebbero difesi, ma questo non avviene perchè è un fenomeno relativamente recente e numericamente non così rilevante, considerato per ogni singola amministrazione, e quindi amen, si arrangino, precario equivale a tessera precaria e conta poco. Dove invece i precari sono tanti e storicamente presenti, vedi nella scuola, il sindacato si da da fare e si fa combattivo, perchè davvero si occupa di diritti e non di tutela del privilegio.
Forse mi sto dilungando troppo, ma come cittadina italiana e come testimone diretta io sono contenta di questa stretta sul lavoro pubblico, perchè io un'accolita di gnuranti, superficiliali,catafalchi, frustrati , terrorizzati dal lavoro e dalla responsabilità che esso comporta non credo di averne mai visti tanti come nel luogo in cui lavoro. E se poi questo comporta che mi lasceranno a casa nonostante l'impegno la volontà e i sacrfici fatti in questi anni, datosi che nella PA il merito non è contemplato, beh, ho una laurea, un master, imparo alla svelta e ho voglia di darmi da fare, da qualche parte troverò altro.
Caro Odisseo il problema è che per tanti anni il lavoro pubblico è stato il refugium peccatorum e se uno era un po' capace e ambizioso cercava lavoro nel privato, che all'epoca offriva molte possibilità, da questo deriva l'inefficenza della PA, dal fatto che prima almeno questi poco capaci e poco ambiziosi avevano la giovinezza dalla loro, mentre oggi sono della cariatidi refrattarie a qualunque forma di cambiamento, modernità e flessibilità, degli intoccabili che ignorano il concetto di allegato di una mail e però avranno uno stipendio garantito ad aeternum. concludo,prolissa come non mai qui sopra, Odisseo, si sono mangiati l'Italia e starno facendo carne di porco di un tot di generazioni. Ringrazia che hai trovato e probabilmente manterrai un lavoro stabile almeno una volta nella vita, io a 32 anni non ho ancora avuto il piacere.

Petra.
Top
Ospite
974c





MessaggioInviato: Sab 04 Ago 2012 - 9:58 am    Oggetto: Rispondi citando

vorrei rafforzare un concetto già espresso......qui nessuno di noi è attaccato ad una poltrona...ci siamo solo messi in gioco, come persone che sanno cos'è lavorare e cosa vuol dire contribuire al bene comune ( noi vogliamo contribuire al bene comune a differenza della maggior parte dei dipendenti pubblici a T.I.)...lo stiamo facendo come non succedeva nella P.A. da decenni...Questo pero' non vuol dire che se ci mandano via andiamo a piangere da mammina. Ci rimbocchiamo le maniche e lottiamo come abbiamo sempre fatto...ma non piagnucolando ma cercando di far capire al nostro datore di lavoro che valiamo.
Come vedi, noi 650 siamo anche molto uniti, sai perche? Perche' non siamo allo sbando, siamo stati capaci anche di fare rete (ma forse tu non sai nemmeno cos'è) e siamo forti, piu' di quanto tu creda.
Top
ODISSEO1969
02e5





MessaggioInviato: Sab 04 Ago 2012 - 6:26 pm    Oggetto: REPLICA Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
ODISSEO1969 ha scritto:
CHI NON HA FATTO RICORSO E' UN COGLIONE E BASTA..che non sa difendere i propri diritti, anche perché vi prenderete un calcio nel culo ma questo lo meritate in pieno.
Sul lavativo:beh io non l'ho dato a nessuno simile epiteto, non vi conosco ma voi, sans papiers, lo date a me senza conoscere chi e cosa faccio. Bravi fate bene. A gente come voi che pensa che i propri diritti non vadano difesi (diritto quali il lavoro) è giusto togliere quello che hanno. Ma per questo basta aspettare aprile 2013.
Andate a farvi ""coccolare"" dai dirigenti che, nel segreto della loro mente, vi considerano


Caro Odisseo 1969 ti scrive una persona che il ricorso l'ha fatto, l'ha vinto, non è stata stabilizzata dal giudice, si è presa una cifra ridicola, ma ha intenzione di perseverare e ricorrere avverso ogni proroga di contratto già firmata o che verrà, perchè farsi prendere per i fondelli dall amministrazione proprio non è il caso. Questo per dirti che tra i 650 td del Ministero dell'Interno non siamo tutti pecoroni asserviti incapaci di difendere i proprio diritti.
Mi premeva però dirti che saresti ipocrita nell'affermare che il concetto di sindacato del pubblico impiego non è un ossimoro, una contraddizione in termini. Il sindacato difende i lavoratori ed i loro diritti, spiegami quale diritto è negato a un lavoratore ministeriale, illustrami quali sono le tutele che non ha, in cosa può essere considerato una vittima uno che ha fatto una prova scritta e una prova orale, il padreterno gli ha messo la mano sulla testa per fargli vincere un concorso e da quel momento in poi è diventato un intoccabile, la cui competenza, capacità, preparazione, grado di aggiornamento e di produttività nessuno andrà mai più ad indagare . Il sindacato nella pubblica amministrazione è inutile ed incapace e tutela maggiormente gli svogliati ed i lavativi, i quali più spesso vengono magari "ripresi" dai propri dirigenti, ma siccome pagando una tessera non gli si può dire di no e il servizio tocca darglielo lo stesso anche se ha torto anche se non fa effettivamente niente tutto il giorno. Poi esistoni i lavoratori deboli, i precari che sì andrebbero difesi, ma questo non avviene perchè è un fenomeno relativamente recente e numericamente non così rilevante, considerato per ogni singola amministrazione, e quindi amen, si arrangino, precario equivale a tessera precaria e conta poco. Dove invece i precari sono tanti e storicamente presenti, vedi nella scuola, il sindacato si da da fare e si fa combattivo, perchè davvero si occupa di diritti e non di tutela del privilegio.
Forse mi sto dilungando troppo, ma come cittadina italiana e come testimone diretta io sono contenta di questa stretta sul lavoro pubblico, perchè io un'accolita di gnuranti, superficiliali,catafalchi, frustrati , terrorizzati dal lavoro e dalla responsabilità che esso comporta non credo di averne mai visti tanti come nel luogo in cui lavoro. E se poi questo comporta che mi lasceranno a casa nonostante l'impegno la volontà e i sacrfici fatti in questi anni, datosi che nella PA il merito non è contemplato, beh, ho una laurea, un master, imparo alla svelta e ho voglia di darmi da fare, da qualche parte troverò altro.
Caro Odisseo il problema è che per tanti anni il lavoro pubblico è stato il refugium peccatorum e se uno era un po' capace e ambizioso cercava lavoro nel privato, che all'epoca offriva molte possibilità, da questo deriva l'inefficenza della PA, dal fatto che prima almeno questi poco capaci e poco ambiziosi avevano la giovinezza dalla loro, mentre oggi sono della cariatidi refrattarie a qualunque forma di cambiamento, modernità e flessibilità, degli intoccabili che ignorano il concetto di allegato di una mail e però avranno uno stipendio garantito ad aeternum. concludo,prolissa come non mai qui sopra, Odisseo, si sono mangiati l'Italia e starno facendo carne di porco di un tot di generazioni. Ringrazia che hai trovato e probabilmente manterrai un lavoro stabile almeno una volta nella vita, io a 32 anni non ho ancora avuto il piacere.

Petra.
Top
ODISSEO1969
02e5





MessaggioInviato: Sab 04 Ago 2012 - 6:27 pm    Oggetto: A PETRA Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
ODISSEO1969 ha scritto:
CHI NON HA FATTO RICORSO E' UN COGLIONE E BASTA..che non sa difendere i propri diritti, anche perché vi prenderete un calcio nel culo ma questo lo meritate in pieno.
Sul lavativo:beh io non l'ho dato a nessuno simile epiteto, non vi conosco ma voi, sans papiers, lo date a me senza conoscere chi e cosa faccio. Bravi fate bene. A gente come voi che pensa che i propri diritti non vadano difesi (diritto quali il lavoro) è giusto togliere quello che hanno. Ma per questo basta aspettare aprile 2013.
Andate a farvi ""coccolare"" dai dirigenti che, nel segreto della loro mente, vi considerano


Caro Odisseo 1969 ti scrive una persona che il ricorso l'ha fatto, l'ha vinto, non è stata stabilizzata dal giudice, si è presa una cifra ridicola, ma ha intenzione di perseverare e ricorrere avverso ogni proroga di contratto già firmata o che verrà, perchè farsi prendere per i fondelli dall amministrazione proprio non è il caso. Questo per dirti che tra i 650 td del Ministero dell'Interno non siamo tutti pecoroni asserviti incapaci di difendere i proprio diritti.
Mi premeva però dirti che saresti ipocrita nell'affermare che il concetto di sindacato del pubblico impiego non è un ossimoro, una contraddizione in termini. Il sindacato difende i lavoratori ed i loro diritti, spiegami quale diritto è negato a un lavoratore ministeriale, illustrami quali sono le tutele che non ha, in cosa può essere considerato una vittima uno che ha fatto una prova scritta e una prova orale, il padreterno gli ha messo la mano sulla testa per fargli vincere un concorso e da quel momento in poi è diventato un intoccabile, la cui competenza, capacità, preparazione, grado di aggiornamento e di produttività nessuno andrà mai più ad indagare . Il sindacato nella pubblica amministrazione è inutile ed incapace e tutela maggiormente gli svogliati ed i lavativi, i quali più spesso vengono magari "ripresi" dai propri dirigenti, ma siccome pagando una tessera non gli si può dire di no e il servizio tocca darglielo lo stesso anche se ha torto anche se non fa effettivamente niente tutto il giorno. Poi esistoni i lavoratori deboli, i precari che sì andrebbero difesi, ma questo non avviene perchè è un fenomeno relativamente recente e numericamente non così rilevante, considerato per ogni singola amministrazione, e quindi amen, si arrangino, precario equivale a tessera precaria e conta poco. Dove invece i precari sono tanti e storicamente presenti, vedi nella scuola, il sindacato si da da fare e si fa combattivo, perchè davvero si occupa di diritti e non di tutela del privilegio.
Forse mi sto dilungando troppo, ma come cittadina italiana e come testimone diretta io sono contenta di questa stretta sul lavoro pubblico, perchè io un'accolita di gnuranti, superficiliali,catafalchi, frustrati , terrorizzati dal lavoro e dalla responsabilità che esso comporta non credo di averne mai visti tanti come nel luogo in cui lavoro. E se poi questo comporta che mi lasceranno a casa nonostante l'impegno la volontà e i sacrfici fatti in questi anni, datosi che nella PA il merito non è contemplato, beh, ho una laurea, un master, imparo alla svelta e ho voglia di darmi da fare, da qualche parte troverò altro.
Caro Odisseo il problema è che per tanti anni il lavoro pubblico è stato il refugium peccatorum e se uno era un po' capace e ambizioso cercava lavoro nel privato, che all'epoca offriva molte possibilità, da questo deriva l'inefficenza della PA, dal fatto che prima almeno questi poco capaci e poco ambiziosi avevano la giovinezza dalla loro, mentre oggi sono della cariatidi refrattarie a qualunque forma di cambiamento, modernità e flessibilità, degli intoccabili che ignorano il concetto di allegato di una mail e però avranno uno stipendio garantito ad aeternum. concludo,prolissa come non mai qui sopra, Odisseo, si sono mangiati l'Italia e starno facendo carne di porco di un tot di generazioni. Ringrazia che hai trovato e probabilmente manterrai un lavoro stabile almeno una volta nella vita, io a 32 anni non ho ancora avuto il piacere.

Petra.


Beh su alcune cose hai ragione e sarebbe ipocrita dissentire.
La prima sulla qualità di molti dipendenti pubblici: svogliati,incapaci e in molti casi anche "raccomandati". Fanno incazzare chi lavora e me incluso, sindacalista e se non stakanovista per lo meno persona che il suo compito lo ha sempre svolto con diligenza e cura, andando ben oltre il mero richiesto contrattuale.Ma se questo vale per il dipendente a maggior ragione vale nella stragrande maggioranza dei casi per chi è chiamato a dirigere e organizzare.Il personale prefettizio rappresenta, quello davvero, uno scandalo a cielo aperto: una accolita di persone incapaci,impreparate,arroganti e alle soglie dell'analfabetismo di ritorno. Lo stesso discorso per molti dei t.d. selezionati, prima del concorso, da agenzie di lavoro interinale poi messe sotto indagine nel 2008 (sappiamo di chi si tratta e lasciamo stare i nomi) per le opacità nella selezione delle persone (=sfatiamo il mito della completa professionalità ed eficienza dei t.d. per cortesia; ci sono, come ovunque, persone capaci e raccomandate valide ed inette) Ma il discorso è lungo e ci porta fuori tema. Quello che imputo a quelli che qui mi hanno risposto (non tutti, non a te evidentemente) è che si "sentono oltre" vanno oltre quelli che considerano schemi ottocenteschi: il diritto al lavoro (che ribadisco ai ANALFABETI che replicano di leggersi prima la Costituzione e poi la giurisprudenza relativa), lo sciopero,la soliderietà. Chi pensa che attaccheranno i lavoratori a tempo indeterminato per assumere voi è o un ingenuo o un cretino.I sindacati hanno tantissime colpe, hai ragione e io, sindacalista, sono disgustato per come hanno gettato a mare lavoratori e diritti (vedi anche nel settore privato con le deroghe ai contratti nazionali ecc.). Vorrei un sindacalismo di base attivo e partecipato, ma come pretenderlo dai raccomandati?In voi vedo i più deboli tra noi (già debolissimi) e lanciare un invito a non farsi ingannare da false voci e speranze era la mia intenzione: le risposte che ho ricevuto farebbero letteratura nella psicopatologia.
In merito al diritto al posto fisso: ci tengo come voi tenete al vostro immagino ma le politiche di questo governo indeboliscono le tutele di tutti a partire da coloro che sono più garantiti.Io voglio diritti eguali e per tutti e non voglio interinali o persone costrette a continui rinnovi. Mi si accusa di essere legato a schemi del passato: se queste accuse mi vengono rivolte da un imprenditore neoliberista sono opinabili ma hanno un senso, se rivolte da un dipendente precario sono incredibili e patetiche.
Vi informavo quello che ho saputo da fonti dirette e che sono poi di dominio pubblico: stanno per smantellare il ministero come lo concepiamo, con una drastica riduzione di sedi e posti e non per assumere voi ma ve lo volete mettere in testa? Il personale sovrannumerario se possibile sara' prepensionato,il personale carente preso dagli esuberi delle altre amministrazioni (SENZA CONCORSI PER VOI O VIE PRIVILEGIATE). Le piante organiche saranno tagliate ma non virtualmente (leggetevi le dichiarazione dei ministri e il dl 95).
Io temo per me e per tutti. Alla nostra età (io 42 tu trentenne) siamo fuori dal mercato del lavoro: se no, non avresti alla tua età un posto precario con laurea e master. E se perdo il posto di lavoro per colpa di politiche neoliberiste che non risanano nulla se non i bilanci delle multinazionali e delle banche, senza intaccare sprechi e veri privilegi, allora mi incazzo e mi incazzo di più se vedo quelli che dovrebbero essere dalla tua parte della barricata ragionare come amebe. 20 di berlusconi hanno spappolato veramente il cervello delle persone?
st.
Top
Ospite
974c





MessaggioInviato: Dom 05 Ago 2012 - 2:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

quindi...***** vuoi? Hai paura per il tuo posto....quindi??? Sparisci dal nostro forum....sei un inetto...che piange perche' gli tolgono il lavoro. Era oraaaaa....vecchi, sindacalisti, e sfaticati.... A CASAAAAAAAAAAAAAAA!!!! Ci avete rovinato ed adesso chiedi aiuto...MA VAFFANCULOOOOOOO
Top
Ospite
974a





MessaggioInviato: Dom 05 Ago 2012 - 3:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Già me lo vedo questo cazzone, nel suo ufficio a fare telefonate e a grattarsi i coglioni, a dare consigli a destra e a manca, non fare questo, non fare quello, questo non ti compete questo si.. è anche per questi parassiti che oggi ci troviamo in queste condizioni, abbiamo una p.a. alla pari degli altri stati europei numericamente, ma che non solo crea un pil che è 1/3 di quello degli altri stati ma è da zavorra all'economia e alle imprese, questo grazie alla categoria, anche, alla categoria dei sindacalisti di cui questo soggetto è degno rappresentante che da sempre hanno ostacolato una seppur timida iniziativa di riforma della p.a. e da sempre strizzato l'occhio ai fannulloni veri.

Leggete cosa scrive di noi, con quale livore ci qualifica, vorrei sapere quale politico democristiano lo ha raccomandato sto cazzone.

Semina terrorismo, parla di smantellamento del nostro ministero, non gli credete, non state mai dalla sua parte, bluffa x se stesso, non lo hanno fatto i politici figuriamoci un prefetto.

il capolavoro peró è "ai analfabeti che replicano" è una pugnetta ossimoro
Top
odisseosenzamacchia
d40e





MessaggioInviato: Lun 06 Ago 2012 - 7:48 am    Oggetto: mi spiace.. Rispondi citando

mi spiace deludere il mio ""collega"" ma
1) non ho mai avuto calcio nel culo da chicchessia: sul democristiano trasecolo..io democristiano quello si che è un ossimoro (complimenti, conosci la parola, ah potenza di wikipedia..)
2) non passo le mattine a grattarmi e lamentarmi
3) non sono assenteista
4) lavoro come e più degli altri
ciò premesso, non ce l'ho proprio con nessuno solo con quei 2-3 "pax antropologici" (tipo che il lavoro non è un diritto, che assumeranno i tempi determinati licenziando i tempi indeterminati, et similia..complimenti..neanche un pupo di 2 mesi scrive simili frescacce) che continuano a sbavare commenti senza senso. Non spargo terrore né godo a fare del terrorismo psicologico.
Avverto solamente che vi stanno illudendo, quindi il mio consiglio era ed è svegliatevi in tempo perchè non avrete alcun trattamento di favore.
Comunque, alla fine, cui prodest? Ci rimettete di persona e questo come mi ha scritto qualcuno (che non ha fatto il ricorso giurisdizionale..davvero complimenti anche questo..) "questo è un paese libero"...già....20 anni di berlusconi hanno davvero frantumato il cerebro delle persone.-...
Top
odisseocolto
d40e





MessaggioInviato: Lun 06 Ago 2012 - 7:57 am    Oggetto: sull'inetto... Rispondi citando

post scriptum..mi si offende (fanculo non mi sembra di averci mandato nessuno....e sono io che offendo eh!) ma transeat, sono buffi d'aria..
Comunque a parte qualche eccezione noto davvero una mancanza di autocoscienza e consapevolezza dei propri diritti, quella si figlia dei nostri tempi (20 anni fi berlusconismo..).I diritti esistono se difesi e se riconosciuti...soddisfazione da poco lo potrà essere ma chi ha rinunciato al ricorso è un fesso e su questo non ci piove. Sui mali del sindacalismo: sarà vero che certo sindacato è controproducente ma ci tocca difendere i diritti di tutti, per non vedere diminuiti i diritti di tutti. (ah diritto=situazione soggettiva di vantaggio, meritevole di tutela, riconosciuta da leggi o contratti ben distinta dall'interesse legittimo).
Ma qui siete voi che rinunciate a delle tutele laddove lo stesso stato lede una sua legge. Ma è un paese libero, ci mancherebbe..
Comunque a chi crede che licenziaranno i t.i. per assumere voi: poveri fessi
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Lun 06 Ago 2012 - 7:57 am    Oggetto: Re: mi spiace.. Rispondi citando

odisseosenzamacchia ha scritto:
mi spiace deludere il mio ""collega"" ma
1) non ho mai avuto calcio nel culo da chicchessia: sul democristiano trasecolo..io democristiano quello si che è un ossimoro (complimenti, conosci la parola, ah potenza di wikipedia..)
2) non passo le mattine a grattarmi e lamentarmi
3) non sono assenteista
4) lavoro come e più degli altri
ciò premesso, non ce l'ho proprio con nessuno solo con quei 2-3 "pax antropologici" (tipo che il lavoro non è un diritto, che assumeranno i tempi determinati licenziando i tempi indeterminati, et similia..complimenti..neanche un pupo di 2 mesi scrive simili frescacce) che continuano a sbavare commenti senza senso. Non spargo terrore né godo a fare del terrorismo psicologico.
Avverto solamente che vi stanno illudendo, quindi il mio consiglio era ed è svegliatevi in tempo perchè non avrete alcun trattamento di favore.
Comunque, alla fine, cui prodest? Ci rimettete di persona e questo come mi ha scritto qualcuno (che non ha fatto il ricorso giurisdizionale..davvero complimenti anche questo..) "questo è un paese libero"...già....20 anni di berlusconi hanno davvero frantumato il cerebro delle persone.-...


ehi cazzoncello sindacalista...anche io ti immagino tutto preoccupato e ansioso nel tuo ufficio che chiami a destra e a manca per sapere se verrai licenziato.
E ti immagino pure darti delle arie da saccente con delle povere impiegate sesantenni entrate con la 285.
Ti immagino così perchè da me c'è un tipo umano che ragione esattamente come te. Ti ci vorrebbe un pò di esperienza lavorativanel privato per capire che quello che fai tutto il giorno è nulla rispetto a chi lavora davvero. Comunque se sperate di acchiappare tessere da noi potete scordarvelo: noi non siamo entrati con la 285.
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Lun 06 Ago 2012 - 8:02 am    Oggetto: Rispondi citando

ah sei andato su wiki per cercarne il significato? bravo!

no no, sei un impiegato modello, traspare da quello che scrivi che lo sei, figurati.

Nessuno dice che il ministro sarebbe pronto a mandare i t.i. per assumere noi, solo un folle può pensarlo, ma è chiaro che se esuberi ci saranno, anche un privato in mobilità manderebbe chi è prossimo alla pensione e non chi può essere spremuto ancora per molti anni, sei sindacalista queste dinamiche che stanno alla base del mondo del lavoro dovresti saperle, ovvio che in senso assoluto non abbiamo le tutele dei t.i., tra noi e te manderebbero noi a casa, ma tra noi e un 63enne.. non lo so..

riguardo il ricorso, di cui ti stai riempendo la bocca e la tastiera da giorni, ti sei chiesto se la gente, magari monoreddito con figli, sia nelle condizioni di poter sborsare 1000 euro per una lite quasi temeraria? tu tra un latte e pannetti e un ricorso ai limiti della temerarietà cosa sceglieresti.

rispetta questa gente, sindacazzista dei miei coglioni.
Top
Odisseoiurisetdeiure
d40e





MessaggioInviato: Lun 06 Ago 2012 - 8:41 am    Oggetto: Rispondi citando

lite temeraria???ma siete fuori di testa?????????????Lite temeraria?Temeraria è la vostra insipienza, degna di una solida reprimenda! se non fate ricorso in un frangente del genere siete davvero senza speranza..
ps-io ho fatto regolare concorso senza calci nel culo, nessuna chiamata diretta né assunzione raccomandata. Ho lavorato anni nel privato e conosco benissimo l'ambiente.
Non replico più alle offese che fanno tenerezza (donne controllate l'isteria, uomini trombate di più..).
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Lun 06 Ago 2012 - 8:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Piccolo Sindacalista.... hai espresso il tuo parere, il tuo giudizio ed adesso puoi portare via la tua propaganda da due soldi, come altri neanche a me interessa di certo entrare nei sindacati, vi schifo da sempre e per sempre vi schiferò, e se siete costretti ad "inseguire le ambulanze" per cercare gente e far vedere che trovate seguaci e gente siete messi davvero alla frutta....

QUindi vai da altre parti, qui più che l'astio delle persone non ti porti via altro.
Top
Ospite
d40e





MessaggioInviato: Lun 06 Ago 2012 - 8:50 am    Oggetto: Rispondi citando

TU SEI PROPRIO MALATO! MA MALATO..MALATO! FORSE NON HAI CAPITO CHE NON DEVI ROMPERCI I COGLIONI? MA ANCORA CHE BLATERI? FINISCILA..SU...CHE QUI SI LAVORA. TI ABBIAMO DATO ANCHE FIN TROPPA VISIBILITA'....ORA SPARISCI...PERCHE' SE LA TUA INTEZIONE ERA QUELLA DI FAR PROSELITI....HAI OTTENUTO L'ESATTO CONTRARIO. IL SINDACATO FINCHE' AVRA' GENTE COME TE...SARA' SEMPRE DALLA PARTE DI QUEL BERLUSCONI CHE CITAVI PRIMA...MA TE NEMMENO TE NE SEI ACCORTO..GIA' VARAI IL CERVELLO LESO!...EVVIVA....
Top
odisseofilantropo
d40e





MessaggioInviato: Lun 06 Ago 2012 - 8:51 am    Oggetto: eh Darwin.. Rispondi citando

io non schifo nessuno,anzi. Ma se siete così "al di là" ma come mai tenete così tanto a restare dentro il ministero?Se siete così pieni di titoli e master perché vi accontentate di fare il lavoro da scribacchini (questa è in realta' la vostra e la nostra professionalità).
Siete così avanti, oltre, andate nel privato, visto che non fate ricorso neppure quando avete ragioni solide da dimostrare (lite temeraria mi si dice: solo un analfabeta può dire così..poracci..
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 217, 218, 219 ... 373, 374, 375  Successivo
Pagina 218 di 375

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it