Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
PULISCE L'ARMA UCCIDE IL FIGLIO
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
jokre



Registrato: 23/09/05 07:49
Messaggi: 1420
Residenza: verona

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 10:55 am    Oggetto: PULISCE L'ARMA UCCIDE IL FIGLIO Rispondi citando

http://affaritaliani.libero.it/cronache/napoli-pistola280612.html

le armi nn sparano da sole... mi sembra assurda una cosa del genere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
altakuota



Registrato: 24/05/05 16:46
Messaggi: 1826

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 10:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Solo un pensiero: CHE TESTA DI MINCHIA!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kunta Kinte®



Registrato: 04/07/04 21:03
Messaggi: 20959
Residenza: Nella foresta Marchigiana.......

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 11:39 am    Oggetto: Rispondi citando

altakuota ha scritto:
Solo un pensiero: CHE TESTA DI MINCHIA!


Concordo.

Credo che CHIUNQUE di noi, quando pulisce la pistola proceda con queste tre fasi:

Sgancio del caricatore.

Scarrellamento doppio per eliminare eventuale colpo in canna.

Smontaggio della pistola (se la lasci montata non riesci di certo a pulirla bene)

Comunque il rimorso segnerà la vita di questo padre......... credo si la condanna peggiore che si possa infliggere ad un genitore .............
_________________
-Noli illegittimi carborundum!-
Top
Profilo Invia messaggio privato
jokre



Registrato: 23/09/05 07:49
Messaggi: 1420
Residenza: verona

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 11:59 am    Oggetto: Rispondi citando

non solo quando la puliamo, in QUALSIASI MOMENTO l'arma va considerata SEMPRE CARICA. così la si maneggia in piena sicurezza.
ai corsi obbligatori al poligono le manovre di sicurezza ce le ripetono (giustamente) all'infinito e poi ce le ripetono ancora.
all'inizio di ogni nuovo corso le ripetono, sino alla nausea. ma salvano la vita.
Top
Profilo Invia messaggio privato
altakuota



Registrato: 24/05/05 16:46
Messaggi: 1826

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 12:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Inutile dire sempre le stesse cose, come si fa e come si tiene e come si usa. ANCHE PERCHE' SCOMMETTEREI LE OO CHE NON LA STAVA PULENDO.
E' SOLO UNA GRAN TESTAZZA DI MINCHIA! STOP!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sierra2099



Registrato: 06/03/12 12:49
Messaggi: 941
Residenza: Affogato nel cancro mondiale della burocrazia

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 1:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Kunta Kinte® ha scritto:
...
Sgancio del caricatore.
Scarrellamento doppio per eliminare eventuale colpo in canna.
Smontaggio della pistola (se la lasci montata non riesci di certo a pulirla bene)
...


Heh ... mi viene in mente una delle sessioni di tiro che facemmo sotto naia ... al termine, durante lo smontaggio dei Garand, i due che li smontavano erano seduti affiancati, ed io davanti riponevo i pezzi ... quello a sinistra si piazza il Garand sulle gambe (con la canna puntata verso la testa del collega Razz), toglie la scatola di scatto ... e salta fuori mezzo caricatore pieno, con un colpo in canna e il cane armato (e fortuna che non ha tirato il grillerro prima di levarla) ... ti lascio immaginare di che colore e' diventato, quando si e' reso conto di quello che poteva succedere ... per poco non sviene ...

E ti lascio immaginare anche fin dove si sono sentiti i cazziatoni che il capitano ha fatto ai responsabili della linea di tiro, per non aver controllato le armi quando le hanno ritirate Razz ...




Citazione:
le armi nn sparano da sole... mi sembra assurda una cosa del genere


Ehm ... tu non hai mai avuto a che fare con le armi delle nostre caserme, vero ? ... da noi ce n'erano 2 che sparavano anche a sicura inserita, uno che quando armavi ti rimaneva in mano l'asta di caricamento, ed uno che nessuno si azzardava neanche a guardare male, altro che usarlo, perche' col cane armato bastava battere le nocche sul calcio per farlo scattare ... alla faccia della manutenzione Razz

Comunque, indipendentemente da tutto, il semplice fatto di non aver controllato se era carica e' stata un'idiozia enorme ...
_________________
Non criticate la dinamite per aver fatto rumore ... dopo essere stata cosi a lungo pestata, non ha proprio potuto evitare di scoppiare ...
"... cercavi giustizia, ma trovasti la legge ..." (De Gregori - Il bandito e il campione - 1993)
Top
Profilo Invia messaggio privato
pacotom



Registrato: 11/04/04 19:39
Messaggi: 9134
Residenza: Saint Rosaly Town

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 2:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

La 1^ cosa da controllare era che non ci fossero bambini in giro! Evil or Very Mad
Ma quale cazz di ragione ci può essere per maneggiare armi coi figli nei paraggi? Mai mi è saltato in mente in 25 anni!!!
_________________

Ho visto cose che voi astemi non potete neanche immaginare...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sierra2099



Registrato: 06/03/12 12:49
Messaggi: 941
Residenza: Affogato nel cancro mondiale della burocrazia

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 3:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

pacotom ha scritto:
...
Ma quale cazz di ragione ci può essere per maneggiare armi coi figli nei paraggi? Mai mi è saltato in mente in 25 anni!!!


Perche' sei una di quelle persone che usano il cervello ... purtroppo non ce ne sono cosi tanti, in giro ... a volte, l'evoluzione si "prende cura" di loro, altre volte, purtroppo, ci va di mezzo chi non ne ha nessuna colpa ...
_________________
Non criticate la dinamite per aver fatto rumore ... dopo essere stata cosi a lungo pestata, non ha proprio potuto evitare di scoppiare ...
"... cercavi giustizia, ma trovasti la legge ..." (De Gregori - Il bandito e il campione - 1993)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto P.



Registrato: 09/08/02 03:11
Messaggi: 2076
Residenza: Regno Sardo Piemontese

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 3:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Crying or Very sad Sad Innanzitutto tanta tristezza per un angioletto innocente che ha lasciato questo mondo di pazzi...

Evil or Very Mad E intanto il "testa di minchia" dovrà dimostrare alla "Giustizia Terrena" che si è trattato solo di una disgrazia dovuta ad imperizia, imprudenza e negligenza : non mi stupirei però se gli inquirenti scoprissero che si trattava invece di omicidio volontario !
Spero però che il senso del rimorso (se mai ce l'avesse da qualche parte...) porti quel padre, 37enne e testa di minchia, a suicidarsi !
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Montalbano



Registrato: 26/08/05 11:22
Messaggi: 5690
Residenza: Rozzano [Milano]

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 5:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Purtroppo i "fondamentali della sicurezza" sono talmente banali nella loro enunciazione che è facile cadere nella convinzione di averli fatti propri dopo averli letti su un manuale di istruzione dell'arma o averli sentiti da un istruttore "Rambo" di turno.
"Tutte cavolate! Che ci vuole ad impararle!!"
Salvo poi accorgersi, in presenza di disgrazie come queste, che forse non si erano appresi così tanto bene. Che saperli leggere o sentire non equivale a saperli praticare.
_________________
Nullum Magnum Ingenium Mixtura Dementia
Non c'è mai grande ingegno senza una vena di pazzia
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Samurai



Registrato: 17/03/04 12:09
Messaggi: 10124
Residenza: P.M. a Bologna

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 6:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

fanno saltare in aria centrali nucleari, cadere aeroplani, scontrare treni....e gli incidenti stradali???
per leggerezza, per stupidità...siamo umani, gente, bisogna aspettarsi di tutto, nel bene e nel male!
_________________
C'è una dignità immensa, nella gente, quando si porta addosso le proprie paure, senza barare, come medaglie della propria mediocrità.
Alessandro Baricco:CASTELLI DI RABBIA
Top
Profilo Invia messaggio privato
pacotom



Registrato: 11/04/04 19:39
Messaggi: 9134
Residenza: Saint Rosaly Town

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 11:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

l'ipotesi che il colpo sia partito durante la pulizia della pistola - formulata in un primo momento - è stata definitivamente scartata.

LA TRAGEDIA A GIUGLIANO
Prende la pistola del padre, parte un colpo Muore bimbo di tre anni nel Napoletano
Il piccolo ha preso l'arma, una pistola di tipo sportivo, dal comodino. Il genitore denunciato per omicidio colposo


(Pressphoto)
NAPOLI - Tragedia a Giugliano, grande centro a nord di Napoli. Un proiettile, partito accidentalmente dalla pistola, di tipo sportivo e detenuta legalmente, di un idraulico incensurato residente in via Santa Maria al Cubito, è stato fatale per un bimbo di tre anni. Il colpo è entrato dal fianco sinistro di Francesco, ed è uscito dal petto, una ferita troppo profonda e grave che ha ucciso il piccolo nel giro di poco tempo. Inutili i soccorsi all'ospedale San Giuliano: il bambino è giunto agonizzante nel nosocomio ed è morto dopo pochi minuti.
IL PADRE DENUNCIATO - Giuseppe, 37 anni, padre di Francesco, è stato denunciato in stato di libertà, con l'accusa di omicidio colposo. Il piccolo è stato ucciso da un proiettile partito accidentalmente dalla pistola che l'uomo aveva nella stanza da letto. Sembra che il bimbo abbia visto la pistola, riposta accanto al comodino. L'arma è finita a terra ed è partito un colpo. L'uomo, un idraulico incensurato, difeso dagli avvocati Salvatore Cacciapuoti e Francesco Smarrazzo, deve rispondere anche di omessa custodia delle armi. «Nel corso dell'interrogatorio - spiega l'avvocato Cacciapuoti - è stata ricostruita l'esatta dinamica dell'incidente». Quindi l'ipotesi che il colpo sia partito durante la pulizia della pistola - formulata in un primo momento - è stata definitivamente scartata.

IL DOLORE DEI VICINI - «Non ci sembra vero. Lo vedevamo quasi tutti giorni». I tre meccanici che lavorano nell'officina di via Santa Maria a Cubito, nello stabile dove questa mattina è avvenuto il gravissimo incidente che è costato la vita al piccolo Francesco di tre anni, sono affranti. «Noi siamo qui da una decina di anni. Sia Francesco che la sorella di sei anni li conosciamo da sempre. Li abbiamo visti appena nati: insomma si può dire che sono cresciuti con noi», racconta uno dei tre uomini che ricorda come Francesco sia sempre stato attratto dai tanti attrezzi presenti nell'officina. Lo stabile dove si è consumata la tragedia sorge poco lontano dalla rampa di acceso di via Santa Maria a Cubito dell'asse mediano. Intorno non ci sono nè tante case nè negozi. A qualche chilometro c'è un grosso centro commerciale e il mercato ortofrutticolo all'ingresso. E poi tanti campi coltivati a pescheti. E così i meccanici per garantirsi qualche genere di conforto da qualche tempo hanno fatto installare anche un macchina automatica per la distribuzione di bevande e di qualche snack. «Ogni volta che veniva in officina indicava col dito quella macchinetta dove ci sono anche le patatine», riprende uno dei meccanici. «Quando siamo arrivati questa mattina poco dopo le 8,30 , già c'erano le auto dei carabinieri ed abbiamo appreso la notizia. Non ci sembra vero. I suoi genitori saranno distrutti dal dolore. Brave persone - dice, infine, uno dei tre meccanici - che non meritavano di vivere una tragedia così grande».

Redazione online
28 giugno 2012

La responsabilità si attenua, ma solo quella processuale...
_________________

Ho visto cose che voi astemi non potete neanche immaginare...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
bitonale



Registrato: 14/12/04 21:48
Messaggi: 8219
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Gio 28 Giu 2012 - 11:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Kunta Kinte® ha scritto:


Credo che CHIUNQUE di noi, quando pulisce la pistola proceda con queste tre fasi:

Sgancio del caricatore.

Scarrellamento doppio per eliminare eventuale colpo in canna.

Smontaggio della pistola (se la lasci montata non riesci di certo a pulirla bene)


Poichè fa bene ricordarlo la sequenza corretta è la seguente:
1) INSERIRE LA SICURA. Se l'arma ne è sprovvista (Glock per esempio) tenere il dito lontano dal grilletto!
2) Estrarre il caricatore ruotando l'arma orizzontalmente mentre la si tiene puntata verso gli angoli del soffitto (se al coperto) assicurandosi che le pareti non siano in cartongesso o verso l'alto se all'aperto. Mantenere il dito lontano dal grilletto comunque!
3) Con la sicura sempre inserita armare l'otturatore e prima di rilasciarlo GUARDARE che all'interno non vi siano munizioni camerate che l'unghia estrattrice potrebbe non aver tirato fuori. Ripetere per ben due volte rilasciando l'otturatore e senza accompagnarlo. La seguente operazione va effettuata ancora una volta con il dito lontano dal grilletto.
4) Sempre con l'arma in sicura iniziare le operazioni di smontaggio. Il tutto ovviamente con il dito lontano dal grilletto perchè come dicono gli istruttorei americani
THE BAD FINGER IS ALWAYS INSIDE THE TRIGGER
Se occorre che traduca... chiedete pure!
_________________
<<L’Italia è la culla del diritto. Ecco perché spesso la legge si addormenta.>> Pino Caruso
<<In Sicilia abbiamo tutto. Ci manca il resto.>> Pino Caruso
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Montalbano



Registrato: 26/08/05 11:22
Messaggi: 5690
Residenza: Rozzano [Milano]

MessaggioInviato: Ven 29 Giu 2012 - 6:59 am    Oggetto: Rispondi citando

In questo caso, se proprio non fosse stato possibile utilizzare una cassaforte da poche decine di €, sarebbe stato sufficiente anche una spesa di pochi €



_________________
Nullum Magnum Ingenium Mixtura Dementia
Non c'è mai grande ingegno senza una vena di pazzia
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
jokre



Registrato: 23/09/05 07:49
Messaggi: 1420
Residenza: verona

MessaggioInviato: Ven 29 Giu 2012 - 7:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Sierra2099 ha scritto:
Kunta Kinte® ha scritto:
...
Sgancio del caricatore.
Scarrellamento doppio per eliminare eventuale colpo in canna.
Smontaggio della pistola (se la lasci montata non riesci di certo a pulirla bene)
...


Heh ... mi viene in mente una delle sessioni di tiro che facemmo sotto naia ... al termine, durante lo smontaggio dei Garand, i due che li smontavano erano seduti affiancati, ed io davanti riponevo i pezzi ... quello a sinistra si piazza il Garand sulle gambe (con la canna puntata verso la testa del collega Razz), toglie la scatola di scatto ... e salta fuori mezzo caricatore pieno, con un colpo in canna e il cane armato (e fortuna che non ha tirato il grillerro prima di levarla) ... ti lascio immaginare di che colore e' diventato, quando si e' reso conto di quello che poteva succedere ... per poco non sviene ...

E ti lascio immaginare anche fin dove si sono sentiti i cazziatoni che il capitano ha fatto ai responsabili della linea di tiro, per non aver controllato le armi quando le hanno ritirate Razz ...




Citazione:
le armi nn sparano da sole... mi sembra assurda una cosa del genere


Ehm ... tu non hai mai avuto a che fare con le armi delle nostre caserme, vero ? ... da noi ce n'erano 2 che sparavano anche a sicura inserita, uno che quando armavi ti rimaneva in mano l'asta di caricamento, ed uno che nessuno si azzardava neanche a guardare male, altro che usarlo, perche' col cane armato bastava battere le nocche sul calcio per farlo scattare ... alla faccia della manutenzione Razz

Comunque, indipendentemente da tutto, il semplice fatto di non aver controllato se era carica e' stata un'idiozia enorme ...


caro sierra, vedo che non leggi le poche cose che scrivo Wink ... se un'arma la consideri SEMPRE CARICA certe str@@@te non le fai mai e gli "incidenti" non si verificherebbero mai, tipo... mettere la faccia sul vivo di volata, mettere il ditino nella guardia del grilletto, tirare il grilletto, puntare l'arma verso qualcuno, lasciarla in giro, ecc.
caserme ne ho frequentate ma avevamo armi nuove tipo ar/sc 70, 92fs, pm12. gli unici obsoleti e non sicurissimi erano i mab ma non si utilizzavano.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it