Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
Ingiunzione di pagamento agli eredi

 
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Avvocati
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Adenilson



Registrato: 20/04/12 18:00
Messaggi: 9
Residenza: Casalmorano

MessaggioInviato: Ven 15 Giu 2012 - 2:37 pm    Oggetto: Ingiunzione di pagamento agli eredi Rispondi citando

Avvocato buongiorno, per cortesia vorrei sapere come mai i familiari dei trasportati, in un incidente stradale, possono chiedere al Tribunale di rispondere in solido agli eredi di chi guidava la vettura. Gli avvocati mi hanno detto che la legge Italiana permette questo, anche se chi guidava la vettura aveva pienamente ragione. L'incidente di cui trattasi ha provocato la morte dei 4 occupanti la vettura. Le Assicurazioni hanno liquidato il danno alle famiglie, ma non ritenendosi soddisfatte, l'hanno accettato quale acconto. Siamo alla terza riassunzione; in considerazione del fatto che i genitori del conducente sono nel frattempo scomparsi: prima il padre e poi la madre. come posso fare per ottenere giustizia? Mi consigli a chi posso rivolgermi ! Sono la zia del conducente insieme alla nonna (di anni 89). Ho dovuto accettare l'eredità con beneficio di Inventario a tutela dei miei beni personali e di mio marito. Ho già inviato questo messaggio qualche giorno fa senza però avere avuto riscontro da parte Vostra. Probabilmente non vi è pervenuto correttamente causa la mia scarsa abilità nell'uso del PC. Le chiedo ancora scusa per il disturbo arrecato. Samarani Vanda- Shocked Shocked
_________________
Adenilson
Top
Profilo Invia messaggio privato
aussiewillows



Registrato: 16/12/11 08:24
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Ven 15 Giu 2012 - 9:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nell'incidente era coinvolta una sola vettura???E' stata data ragione al conducente (suo nipote) in che termini??Nei 4 occupanti la vettura è compreso suo nipote.????
Top
Profilo Invia messaggio privato
Adenilson



Registrato: 20/04/12 18:00
Messaggi: 9
Residenza: Casalmorano

MessaggioInviato: Dom 17 Giu 2012 - 7:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nella notte del 28 giugno 2007 la vettura Audi A 5 di un Albanese ubriaco (e fatto) ha invaso la corsia di marcia di mio nipote ad altissima velocità (140 KM) provocando la morte immediata di mio nipote alla guida della Seat Leon e dei 3 ragazzi trasportati (suoi amici). I Carabinieri del luogo che hanno rilevato gli accertamenti dell'incidente hanno dichiarato sul verbale steso la completa innocenza di mio nipote e la totale colpevolezza dell'Albanese. Questo ci è stato ribadito dal Maresciallo dei Carabinieri in occasione di una recente telefonata alla Caserma. Quello che mi preme di sapere è quanto segue: le famiglie dei ragazzi trasportati oltre a far valere le proprie ragioni nei confronti dell'Assicurazione di mio nipote che copriva anche i terzi trasportati con massimali di tutto rispetto, pretendono ulteriori risarcimenti di danni morali e patrimoniali anche nei confronti degli eredi di mio nipote. Vale a dire nei confronti del padre, che intanto è deceduto nel 2009 per malattia, poi nei confronti della nonna e della madre che è deceduta nel 2011. Ora sono state emesse nuove riassunzioni nei confronti della nonna paterna e della zia, in quanto uniche superstiti. E' vero che la legge permette anche questo? A mio giudizio è una vera ingiustizia!!!!!!!!!!!!!! Cordiali saluti. Vanda Samarani
_________________
Adenilson
Top
Profilo Invia messaggio privato
aussiewillows



Registrato: 16/12/11 08:24
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Dom 17 Giu 2012 - 10:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Secondo l'art 1681 c.c.
Responsabilità del vettore.
Salva la responsabilità per il ritardo e per l’inadempimento nell’esecuzione del trasporto, il vettore risponde dei sinistri che colpiscono la persona del viaggiatore durante il viaggio e della perdita o dell’avaria delle cose che il viaggiatore porta con sé, se non prova di avere adottato tutte le misure idonee a evitare il danno.

La corte di Cassazione con sentenza n. 12694, 19 maggio 2008 ha precisato che la presunzione di responsabilità che la disposizione dell’art. 1681 c.c. pone a carico del vettore per i danni riportati dal trasportato durante il trasporto è esclusa dalla prova dell’adempimento, da parte del vettore, dell’obbligo di adottare tutte le misure idonee ad evitare il danno e che tale prova può anche essere indirettamente offerta dalla rigorosa prova della responsabilità esclusiva del fatto del terzo.
Per questo, nello scontro tra veicoli, se la colpa è dell’altro conducente, il vettore è liberato dalla responsabilità nei confronti dei trasportati.

Il nuovo codice delle assicurazioni disciplina il caso in cui il trasportato è vittima di un sinistro a bordo di un veicolo non di sua proprietà e l'incidente è stato causato da un altro veicolo. Il trasportato e vittima dell'incidente ha due opzioni: può sia chiamare in causa la compagnia del veicolo a bordo del quale si trovava, che provvederà poi a chiedere per suo conto il risarcimento, oppure può rivalersi direttamente contro la compagnia del veicolo che ha causato il sinistro.
Art 141 del nuovo Codice delle assicurazioni private "danni patiti dal terzo trasportato"
1. Salva l’ipotesi di sinistro cagionato da caso fortuito, il danno subito dal terzo trasportato è risarcito dall’impresa di assicurazione del veicolo sul quale era a bordo al momento del sinistro entro il massimale minimo di legge, fermo restando quanto previsto all’articolo 140, a prescindere dall’accertamento della responsabilità dei conducenti dei veicoli coinvolti nel sinistro, fermo il diritto al risarcimento dell’eventuale maggior danno nei confronti dell’impresa di assicurazione del responsabile civile, se il veicolo di quest’ultimo è coperto per un massimale superiore a quello minimo.
2. Per ottenere il risarcimento il terzo trasportato promuove nei confronti dell’impresa di assicurazione del veicolo sul quale era a bordo al momento del sinistro la procedura di risarcimento prevista dall’articolo 148.
3. L’azione diretta avente ad oggetto il risarcimento è esercitata nei confronti dell’impresa di assicurazione del veicolo sul quale il danneggiato era a bordo al momento del sinistro nei termini di cui all’articolo 145. L’impresa di assicurazione del responsabile civile può intervenire nel giudizio e può estromettere l’impresa di assicurazione del veicolo, riconoscendo la responsabilità del proprio assicurato. Si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni del capo IV.
4. L’impresa di assicurazione che ha effettuato il pagamento ha diritto di rivalsa nei confronti dell’impresa di assicurazione del responsabile civile nei limiti ed alle condizioni previste dall’articolo 150.

Il Codice prevede quindi che se in un sinistro subisce danni e lesioni personali il terzo trasportato, questi dovrà fare richiesta di risarcimento all’assicurazione del veicolo sul quale viaggiava (risarcimento diretto), che indennizzerà il danno fino all’importo del massimale minimo di legge a prescindere dall’accertamento della responsabilità dei conducenti.
Se il danno supera il massimale minimo di legge, il terzo trasportato avrà diritto di richiedere la parte eccedente all’assicurazione del responsabile, sempre che questi sia assicurato (per i danni) per un massimale superiore a quello minimo di legge.

Purtroppo la nuova normativa non ha fatto altro che rendere ancora più complessa la materia. Le cose che le posso consigliare sono di rivolgersi ad un legale esperto e magari chiedere consiglio anche all'associazione familiari vittime della strada per una consulenza. Su forum come questo si possono dare solo indicazioni teoriche e sommarie, tra l'altro difficile trovare a distanza soluzioni per casi gravi come questo.
Nell'augurarle la risoluzione di questa triste e spiacevole situazione le faccio le mie condoglianze per il ragazzo.

Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Avvocati Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi