Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
Come verificare la dimora abituale
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ospite
5e8a





MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 7:54 am    Oggetto: Come verificare la dimora abituale Rispondi citando

Ho un problema di questo genere, un Comune limitrofo mi segnala che tizio risulta residente nel mio Comune presso mg. e fg. dove ha un'attività commerciale, i vigili nonostante diverse uscite non riescono entare in casa a verificare la sua presenza, l'abitazione è isolata e non vi sono vicini da consultare. L'interessato qualche tempo fa interpellato ha dichiarato che non ha la dimora abituale nel mio Comune. I vigili non sanno come verificare anche perchè i servizi sono attivi in quanto risultano già resiidenti la mg. e fg.
Top
Ospite
5820





MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 9:15 am    Oggetto: Rispondi citando

scrivere al Comune che fa la segnalazione la seguente frase :"non si rilevano elementi tali da confermare quanto da voi segnalato e da giustificare l'apertura di un procedimento d'ufficio" è qualcosa di disdicevole?
Top
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 4:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi lascia perplessa quel "i vigili non riescono a entrare in casa ...". Mica devono entrare. Citofonano/bussano e chiedono dalla porta. Se non hanno mai trovato neanche moglie e figlio forse è il caso di insistere con gli accertamenti, perchè se no mi viene da dubitare della presenza di tutti non solo del marito.
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13976
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 5:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

perchè "non devono entrare"? non so... a me sembrerebbe utile vedere se esistano un letto, un bagno, un water, dei mobili o vestiti...
certo, non faccio io gli accertamenti e certo questi elementi possono voler dire tutto o niente... uno può dormire per terra e non lavarsi mai... magari non fa neanche pipi... ma vive li... però...
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 5:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Come qualsiasi persona anche il PU può entrare in una casa solo se invitato (o se no con autorizzazione di un 'autorità superiore). Non può pretendere di farlo, non può dire: "devo entrare in casa per vedere se ci sono i mobili se no non ci credo che ci vivi". E' una bella pretesa che viola anche la privacy delle persone. Io ti dichiaro dal cancello/portone che ci vivo e tu puoi credermi o no affari tuoi, ma io se non voglio in casa mia non entri.
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13976
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 5:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

qualcuno (tu?) in altri post insisteva: io mica pretendo, chiedo... se mi fanno entrare bene!
tu, a priori, invece, dici: mica deve entrare. io chiedevo: NON deve entrare o PUO' entrare solo se autorizzato? sono due cose diverse.
e poi quale privacy? parola fu mai più abusata.
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 5:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Da come era posto il quesito sembrava una pretesa. Come dice il tuo "amico" Oscar "non sono le domande indiscrete, ma lo sono le risposte". Come quale privacy? Tu vuoi addirittura guardare dentro l'armadio! Eh no ... i miei scheletri (e i frustini sadomaso) non te li faccio vedere ..
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13976
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 5:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

certo, poi, che.. che accertamento sarà mai se uno dallla porta mi dice "abito qui"? tanto vale quanto mi ha dichiarato allo sportello... eviterei pure di farlo uscire il vigile per sentirsi ripetere solo quello che mi hanno già dichiarato.
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13976
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 5:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

TIZZYTIZZY ha scritto:
Da come era posto il quesito sembrava una pretesa. Come dice il tuo "amico" Oscar "non sono le domande indiscrete, ma lo sono le risposte". Come quale privacy? Tu vuoi addirittura guardare dentro l'armadio! Eh no ... i miei scheletri (e i frustini sadomaso) non te li faccio vedere ..

e dalla tua risposta rinvenivo un divieto a priori.
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 5:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

... e questo succede nella pratica. Cmq già che il vigile lo trova lì è qualcosa, almeno il Tizio di quella casa c'ha la disponibilità, poi controlla l'esattezza dell'indirizzo, la buca delle lettere, la cura del giardino, panni stesi, chiede ai vicini etc ...
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13976
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 5:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

non ci tengo proprio a vedere le tue tenute sadomaso (ti vesti da catwoman? mh....), dicevo che "riterrei utile" non "pretenderei di vedere le tue mutande di pizzo".
e, di fatto, da me, i vigili, previa richiesta, entrano in TUTTE le case presso cui fanno accertamento. (e magari, nel verbale, alla voce "osservazione sull'alloggio o appartamento" mi mettono: mancano mobili, in attesa cucina arriva venerdì ma ha fornelletto...)
La privacy è stata invocata una sola volta da quando lavoro lì. tutti, come collaborazione, fanno entrare... spesso offrono pure il caffè!
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
TIZZYTIZZY
50b5





MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 9:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

diego ha scritto:
non ci tengo proprio a vedere le tue tenute sadomaso (ti vesti da catwoman? mh....), dicevo che "riterrei utile" non "pretenderei di vedere le tue mutande di pizzo".
e, di fatto, da me, i vigili, previa richiesta, entrano in TUTTE le case presso cui fanno accertamento. (e magari, nel verbale, alla voce "osservazione sull'alloggio o appartamento" mi mettono: mancano mobili, in attesa cucina arriva venerdì ma ha fornelletto...)
La privacy è stata invocata una sola volta da quando lavoro lì. tutti, come collaborazione, fanno entrare... spesso offrono pure il caffè!


Non mi vesto da catwoman ... io sono catwoman ... Wink

Se un vigile mi dicesse "riterrei utile vedere le sue mutandine di pizzo" lo denuncerei .. Detto questo, trovo che i tuoi vigili sono un pò esagerati ed invadenti. Non serve arrivare a tanto. Anche i miei vigili qualche volta rimediano un caffè ma non mi scrivono se glielo hanno fatto su un fornelletto o una cucina completa. Si limitano a dirmi se secondo loro la casa è abitata o no. Sul chi ci abita prendono per buona la dichiarazione di chi viene trovato (interessato, familiare, vicino). Non chiedono a nessuno di entrare a meno che non vedono qualcosa di irregolare dal punto di vista urbanistico ( e lo scrivono su un altro verbale che non c'entra niente con quello di residenza).
Top
maurito
0221





MessaggioInviato: Ven 15 Giu 2012 - 1:18 am    Oggetto: Rispondi citando

"e poi quale privacy? parola fu mai più abusata."
Abusata - vorrai dire - perché in questo caso parola decisamente troppo fiacca. Si tratta, invece, di vera e propria "inviolabilità", ben più fondamentale della c.d. privacy, che persino i padri costituenti (che la privacy odierna non la contemplavano) riconoscevano essere di notevole importanza.

Per inciso, poi, da una cucina presente o mancante io nemmeno mi spingerei a dedurre chissà che cosa: in un mio vecchio trasferimento stetti alcune settimane senza gas. La colazione la facevo al bar, il pranzo era coperto, per la cena mi andava benissimo un'accogliente trattoria...
(eppure ricordo con nitida freschezza di aver assaggiato da subito le molle del letto della casa)

Detto ciò, certamente io il vigile lo faccio entrare volentieri, di mia iniziativa, quando è nel mio interesse. Potrà verificare che lì "ci posso" abitare, dall'insieme di indizi presenti, che a eventuale richiesta gli passerò in carrellata uno ad uno. Ma è altrettanto comprensibile che se temo che il vigile sia a caccia di un singolo indizio per dimostrare che ci abita mio padre, magari accontentandosi di vedere una camicia a quadri che non farà fatica a trovare (perché mio padre non mi ha ancora disconosciuto e "passa ancora di qui"), allora potrei fare due calcoli e pensare che sia meglio tenerlo fuori, perché non avrei nulla da perdere: mica potrà annotare "non ho non trovato il padre" come dimostrazione della sua presenza in casa mia. E non penserei così perché sono nel torto o sto nascondendo nulla: mi sembrerebbe semplicemente più logico e utilitaristico. Come lo è, nell'altro caso, farlo accomodare.
Top
maurito
0221





MessaggioInviato: Ven 15 Giu 2012 - 1:20 am    Oggetto: Rispondi citando

P.S.: forse devo fare attenzione che qui tra me e Diego capace che ci scappa la sfida a duello.....
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13976
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Ven 15 Giu 2012 - 5:37 am    Oggetto: Rispondi citando

appunto.
terrei distinte, come afferenti a sfere ben separate, la tutela del proprio domicilio (inviolabile) da quella della propria privacy (ripeto: parola abusata; la citano tutti ad minchiam); infatti tizzy mi ha accusato di violazione di privacy perchè volevo vedere la sua tenuta sadomaso quando le ho chiesto conto dell'uso della parola privacy, mentre lei, nel suo post , parlava di violazione di privacy per il semplice fatto di avere preteso (quando nessuno ha parlato di pretesa) di entrare in casa. sono due cose distinte.
poi, come ho detto (tendo ad essere autoreferenziale): "a me sembrerebbe utile vedere se... e certo questi elementi possono voler dire tutto o niente... uno può dormire per terra e non lavarsi mai... magari non fa neanche pipi... ma vive li... però.."
1) sulla cucina: ho fatto l'esempio del vigile che me lo segnala: cucina assente arriva venerdì.. presente fornelletto (con cui mi prepara caffè: non si pretende certo pranzo.)... e io mica respingo (se da altri elementi si desume...)
2) ho detto che potrei trovare "utile" che non significa "essenziale" nè" necessario" nè "significativo"... però, perdonatemi, vedere che in bagno ci sono salviette appense e docciaschiuma, una tv in sala, che nella camera del bambino ci siano giocattoli sparsi, soprattutto per una casa "nuova" mi dà sintomo di presenza... non certo di quelle persone lì (salvo chiedere esame del DNA).. ma se vedo le foto della famiglia in giro per casa... be', mi sento più soddisfatto.. poi magari esco di casa, le foto spariscono e i cinesi che ci vivono davvero saltano fuori da sotto il letto ma... mi sentire comunque di avere fatto il possibile.
3) sempre meglio (in termini di possibile) che stanto sull'uscio di una casa, magari completamente vuota, a farmi solo ripetere come un pappagallo qualcosa già detto... molti vivono in palazzine... senza giardino (curato o no), senza balcone (i panni stesi? e 'dinverno?), con la cassetta piena di pubblicità (come quella degli altri) e i cui vicini a malapena conoscono la propria moglie (non è sempre così con i vicini? non lo, non lo conosco)... che diavolo verifico? ripeto vado lì, io vigile, no giardino, no panni, no vicini che conoscono, no casella significativa, non posso manco entrare in casa... stavo in ufficio e scrivevo "fai come diavolo ti pare" sul verbale e facevamo meglio.
4) credo sia nell'interesse del cittadino, si. come è nel suo interesse fornirmi un telefono o email, farmi sapere - se voglia - i giorni e orari di lavoro e, si, farmi entrare in casa... mica lo obbligo... ma se mi manca tutto il resto e non vedo la casa.... col cacchio che dico che abita lì. mi spiace. e sinceramente lo trovo più utile che non chiedergli un sacco di carta allo sportello... contratto, rogito, gas, enel... se vuole, sia chiaro...

ps: credo, invece, che ti inviterò a cena... secondo me sei più sexy tu con i pantaloni di batman che tyzzy con quelli di catwoman... grrrr Wink
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it