Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
Figlio naturale e cognome in Germania

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Andrew78
4e36





MessaggioInviato: Mar 12 Giu 2012 - 9:45 pm    Oggetto: Figlio naturale e cognome in Germania Rispondi citando

Buongiorno a tutti

Tra qualche mese nascerą nostro figlio in Germania, io sono Italiano, lei č cittadina comunitaria.
Cosa devo fare perchč mi figlio prenda il mio cognome? Riconoscerlo prima della nascita

Grz
slt
Top
F.A.S.



Registrato: 29/05/11 13:29
Messaggi: 1991

MessaggioInviato: Mer 13 Giu 2012 - 12:09 am    Oggetto: Re: Figlio naturale e cognome in Germania Rispondi citando

Andrew78 ha scritto:
Buongiorno a tutti

Tra qualche mese nascerą nostro figlio in Germania, io sono Italiano, lei č cittadina comunitaria.
Cosa devo fare perchč mi figlio prenda il mio cognome? Riconoscerlo prima della nascita

Grz
slt
Andrew78, e il figlio, italiano, nasce in Germania, sono le leggi d'esse paese che devi consultare, le leggi italiani, non ti servono a nulla.
_________________
La vita, con paura, non merita esistere, e nemmeno essere denominata vita. La veritą č serva da chi la comprende, non serve a chi non la capisce.

AINEEI
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sman



Registrato: 15/02/07 13:15
Messaggi: 838
Residenza: Gił al Nord

MessaggioInviato: Mer 13 Giu 2012 - 7:25 am    Oggetto: Re: Figlio naturale e cognome in Germania Rispondi citando

Andrew78 ha scritto:
Buongiorno a tutti

Tra qualche mese nascerą nostro figlio in Germania, io sono Italiano, lei č cittadina comunitaria.
Cosa devo fare perchč mi figlio prenda il mio cognome? Riconoscerlo prima della nascita

Grz
slt

Presentate la denuncia di nascita congiuntamente oppure fai un riconoscimenti prenatale al ventre o fai come dice FAS chiedi ai tedeschi che č meglio.
_________________
La via dell'inferno č lastricata di buone intenzioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49877

MessaggioInviato: Gio 14 Giu 2012 - 7:21 am    Oggetto: Rispondi citando

Sulle procdure per la dichiarazione di nascita deve assumer einformazioni presso le autorita' locali.
Pe rla legge italiana, se il riconoscimento sia effettuato da entrambi i genitori conn il medesimo atto,a nche consistente nelal dichiarazione di nascita, il figlio naturale ha il cognome del padre.
Per altro, poiche', in materia, le legislazioni dei diversi Stati sono diverse, spesso decisamente molto, e rielvando qui perfino 3 possibili diverse legislazioni (qualla italiana, quella del luogo di nascita, quella della cittadinanza dell'altro genitore) potrebbero aversi anche effetti non necessariamente omogenei tra loro rispetto ai 3 ordinamenti giuridici che entrano in gioco, specie per quanto riguardi i rapportio giuridici di filiazione.
Forse, leggermente meno complessa la situazione del cognome, tenendosi presente dove si deve tenere presente la sentenza della Grande Sezione della Corte di Giustizia delle Comunitą Europee nella causa n. C-353/06 del 14/10/2008.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Andrew78
50ab





MessaggioInviato: Sab 23 Giu 2012 - 3:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno

Grazie delle risposte, ho aspettato qualche giorno a rispondervi m mi sono informato un po con le autorita locali.
Per la legge tedesca il bambino prende il cognome della madre fino alla nascita', al momento della nascita' quando registreremo il bambino presso il comune locale potremo indicare quLe cognome sceglieremo.
Quindi confermo che e' la legge tedesca che conta.
La madre e' francese quindi la legislazione italiana e francese dovrebbero essere uguali.

A questo punto chiedo il vostro aiuto ancora per in paio di domande.

Giovedi vorrei procedere con un riconpscimento di paternita' in base alla legge tedesca precedente alla nascita'. Serve a qualcosa per il diritto italiano? Devo trasmetterlo al consolato?
Viene riconosciuto? Soprattutto per il discorso relativo che chi ricobosce per primo il figlio da il cognome al bambino?

Grazie della pazienza
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49877

MessaggioInviato: Sab 23 Giu 2012 - 4:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il riconoscimento del nascituro avrebbe effetti solos e fatto assieme da entrambi i genitori.
Se effettuato dal solo padre, secondo leggi di altri Stati, questo non avrebbe effetti di sorta per l'ordinamento giuridico italiano, contrastando con l'ordine pubblico.
Ne' potrebbe essere sanato, ma (al piu') aversi un riconoscimento (avanti all'autorita' consolare italiana) successivo alla nascita, che sarebbe comunque tale da far operare, per il cognome, la competenza, esclusiva, del tribunale per i minorenni sulla decisione sul cognome (art. 262, 3 CC), fatto salvo quanto, se applicabile, considerato dalla sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione europea gia' citata.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Andrew78
59cc





MessaggioInviato: Sab 23 Giu 2012 - 5:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per la risposta velocissima.

Ovviamente riconosceremo il nascituro entrambi quindi non dovremmo cadere in questa situazione anche perche' da quello che ho capito la madre in germania riconosce automaticamente il bambino in quanto madre e infatti prende il suo cognome fino alla nascita'.

Ma questo riconoscento in anticipo rispetto alla nascita va trasmesso al consolato italiano?

Grz ancora
Top
Andrew78
59cc





MessaggioInviato: Sab 23 Giu 2012 - 5:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

In pratica cosa mi conviene fare con il consolato italiano perche' tutto vada nel modo corretto, eccetto che sposarmi Smile ?

Grazie
Top
Ospite
5ffc





MessaggioInviato: Sab 23 Giu 2012 - 8:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Andrew78 ha scritto:
Per la legge tedesca il bambino prende il cognome della madre fino alla nascita
Avrebbe un cognome anche prima d'esser nato?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49877

MessaggioInviato: Dom 24 Giu 2012 - 10:41 am    Oggetto: Rispondi citando

Stante la rilevante diversita' delle due legislazioni (cosa fisiologica), forse il consiglio (ma e' sempre pericoloso fornire consigli in un terreno cosi' accidentato, per non dire minato), potrebbe essere quello di procedere al riconoscimento di filiazione natrurale in occasione della dichiarazione di nascita e formazione del relativo atto.
Oppure, forse meglio, di procedere, assieme (questo e' aspetto inportante [*], ad un riconoscimento di nascituro avanti all'autorita' consolare italiana, indifferentemente se quest'ultima operi nell'esercizio delle funzioni notarili o in quello di USC.
[*} per quanto noto, nell'ordinamento locale le donne non sarebbero neppure ammesse ad effettuare un riconoscimento di filiazione naturale, prevedendosi che i rapporti di filiazione sorgano con il fatto (fisico) del parto, restando indifferente la volonta' della madre (che, al contrario, e' fattore sostanziale, per la legislazione italiana.
Sulla questione del cognome, che, forse, rimarrebbe critica in tutti i casi, il solo approccio in qualche modo "spendibile" potrebbe essere nel riferimento alla sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione europea gia' indicata.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Andrew78
55b0





MessaggioInviato: Dom 24 Giu 2012 - 3:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ok grazie comincio a venirne fuori.

Ultimissima
Siccome saro' in italia in vacanza quasi un mese, anche se sono iscritto all aire, posso fare un riconoscimento d filiazione naturale con la mia compagna presso l ufficio di stato civile del mio ultimo comune di residenza, cosi mi tolgo da tutto e quando nasce il bambino presento il documento insieme all atto di nascita tedesco al consolato competente.
L atto dinascita ovviamente tradotto da traduttore autorizzato, che ne pensate?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49877

MessaggioInviato: Lun 25 Giu 2012 - 5:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Fattibile, al pari che il riconoscimento effettuato avanti all'autorita' consolare italiana.
Per il genitore non avente citytadinanza italiana, in ogni caso, andra' presentata documentazione, rilasciata dalle autorita' dello Stato di appartenenza, che provi la capacita' al riconoscimento da parte di questi secondo la propria legge anzionale (art. 35, 2 L. 31/5/1995, n. 218), aspetto (forse) piu' agevolmente risolvibile in loco.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Andrew78
5271





MessaggioInviato: Lun 25 Giu 2012 - 6:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il consolato italiano di Amburgo mi ha appena rispoato dicendomi

"
Per il riconoscimento del minore nč il Consolato nč il Comune italiano sono competenti, ma solo lo Standesamt o Jugendamt
"

A questo punto mi sono perso
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 14216
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mer 27 Giu 2012 - 7:55 am    Oggetto: Rispondi citando

anche noi.
_________________
Diego Mosč Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49877

MessaggioInviato: Ven 29 Giu 2012 - 6:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Persi ? Nel dizionario vi e' anche il vocabolo "infondatezza" ....
A parte questo, forse l'indicazione ha altro significato, quello per cui le autorita' locali attribuiscano la titolarita' unicamente ai propri organi, non riconoscendo (loro) effetti ad atti posti in essere sulla base di altre legislazioni.
In altre parole, i colleghi locali non riconoscono effetti. Ma l'efficacia va affrontata non in senso "universale", ma rispetto a questo od a quello dei 2 ordinamenti giuridici o di entrambi (quando possibile, sarebbe la situazione migliore), cioe' tenendo conto dei diversio "versanti".
Non e' la sola situazione in cui la legge di uno Stato preveda una cosa e quella di altro altra e le difficolta' sorgono proprio dal fatto che vi siano - fisiologicamente - queste diverse regolazioni. Fisiologicamente, per il fatto che ciascuno Stato e' autonomo nell'esercizio della propria sovranita' nazionale.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi