Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
brutto vortice a PR, arrestato comandante!
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
MO221400



Registrato: 14/09/06 20:48
Messaggi: 7854
Residenza: RICORDA, potrebbe succedere a te....

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 12:37 pm    Oggetto: brutto vortice a PR, arrestato comandante! Rispondi citando

http://qn.quotidiano.net/cronaca/2011/06/24/530813-parma_tangenti_verde_pubblico_arresta.shtml

Parma, 24 giugno 2011 - Mazzette e tangenti per migliaia di euro pagate da imprenditori compiacenti per costruire opere pubbliche e per la manutenzione del verde cittadino. Terremoto a Parma, dove 11 persone sono state arrestate stamattina dalla Guardia di Finanza per corruzione e peculato: in manette sono finiti tre dirigenti del Comune (tra cui il comandante della Polizia municipale, l’ex carabiniere Giovanni Maria Jacobazzi), un dirigente dell’Iren (ex Enia), sei imprenditori ed un investigatore privato.

Le indagini delle Fiamme gialle, dirette della locale Procura, sono partite per verificare la correttezza degli appalti in materia di realizzazione di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico della città e hanno scoperto un “giro vorticoso di interessi privati soddisfatti attingendo o meglio depauperando ingenti risorse pubbliche destinate ai servizi ed al benessere dei cittadini”. Sono state quindi raccolte “ulteriori, ficcanti ed inconfutabili prove” su numerosi episodi di corruzione: centinaia di migliaia gli euro di fondi pubblici distratti. I dirigenti comunali coinvolti costituivano società per creare i ‘soggetti economici’ in grado di contrarre con la pubblica amministrazione e su cui convogliare il denaro pubblico previsto per i lavori.

Secondo gli inquirenti il comandante della Municipale, invece, oltre a trarre a proprio vantaggio il sistema dei finti o inadeguati lavori pubblici, si sarebbe speso in favore di personaggi, cittadini e locali pubblici per evitare il pagamento di sanzioni già comminate o per consentire, “attraverso un uso spregiudicato del proprio comando”, le loro attività irregolari, soddisfando così le necessità di qualche imprenditore locale. Il comandante avrebbe anche venduto notizie e informazioni riservate, acquisite in ragione del proprio ruolo o con la complicità di altri soggetti.
Le Fiamme gialle hanno così scoperto “un quadro di diffuso e cronico dissipamento delle risorse pubbliche” a vantaggio di pubblici dirigenti, che avevano organizzato il proprio lavoro per trarre il maggior vantaggio possibile. Durante l’operazione - chiamata ‘Green Money Atto II - i militari hanno eseguito numerose perquisizioni negli uffici e nelle abitazioni degli indagati, anche in altre città.


Evil or Very Mad
_________________


chi è senza PEC scagli la prima...
Top
Profilo Invia messaggio privato
zola



Registrato: 30/04/10 09:41
Messaggi: 693
Residenza: sardegna

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 12:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se riconosciuto colpevole pena esemplare e severa e immeditamente fuori dal corpo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zakk



Registrato: 03/04/09 20:59
Messaggi: 305

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 1:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

se riconosciuto colpovole dovrebbe essere fatto fuori e basta
_________________
Non importa quanto stretta sia la porta,
Quanto carica di punizioni la sentenza,
Io sono il padrone del mio destino:
Io sono il capitano della mia anima.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MO221400



Registrato: 14/09/06 20:48
Messaggi: 7854
Residenza: RICORDA, potrebbe succedere a te....

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 1:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

video busta
_________________


chi è senza PEC scagli la prima...
Top
Profilo Invia messaggio privato
AMG



Registrato: 20/09/10 07:02
Messaggi: 4568
Residenza: pitecolandia

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 1:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

in due settimane si passa dalle stelle alle stalle


http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/07/vigili-urbani-nella-bufera-poco-professionali-e-assenteisti/116546/

| Cronaca | di Fiamma De violi

7 giugno 2011

Condividi5
Commenta (0) Condividi Stampa
Più informazioni su: bonsu, gabriella biacchi, jacobazzi, Parma, Polizia Municipale, provvedimenti disciplinari, vigili urbani

Vigili urbani nella bufera: “Alcuni poco professionali e assenteisti”
Persone che timbrano cartellini, ma non sono in ufficio. Altre che, seppure in divisa, hanno comportamenti poco decorosi e poco consoni al ruolo di forza dell’ordine. Una situazione che ha mandato su tutte le furie il comandante della polizia municipale di Parma, Giovanni Maria Jacobazzi, ex carabiniere e amante del rispetto delle regole e della formalità. Tanto da fargli arrivare ad emettere 8 provvedimenti disciplinari contro i suoi uomini, più precisamente 6 agenti e 2 ispettori, colpevoli di mancanze professionali e di assenteismo prolungato nel tempo. Ecco l’ennesimo scandalo che coinvolge la polizia municipale dopo il pestaggio ai danni di Emmanuel Bonsu, il giovane ghanese scambiato per uno spacciatore al parco Falcone e Borsellino di Parma.

La nomina di Jacobazzi arrivò proprio dopo il caso Bonsu e in quell’occasione il comandante aveva già dimostrato di avere il polso rigido. L’episodio allora comportò 11 procedimenti disciplinari nei confronti di altrettanti agenti implicati nella vicenda, con immediato trasferimento dei vigili ad altre masioni. Ma se l’ex carabiniere scelse la punizione per i vigili coinvolti, non lo fece e non lo sta ancora facendo per niente il Comune di Parma: nonostante i provvedimenti disciplinari e il processo, in cui il Comune è anche parte civile contro i vigili coinvolti, 10 imputati sono ancora a libro paga del Comune.

Oggi Jacobazzi ci riprova con un altro giro di vite su alcuni dipendenti, che si sono visti colpiti da richiami verbali fino ad oltre 20 giorni di sospensione dal servizio. Proprio coloro che hanno ricevuto una sospensione hanno presentato ricorso al giudice del lavoro, il quale ha però rigettato la richiesta. Il bilancio è stato reso noto dall’ amministrazione comunale: otto pratiche disciplinari firmate da Jacobazzi negli ultimi otto mesi (sei nel 2011 e due nel 2010) nei confronti di due ispettori e sei agenti della Municipale, ritenuti colpevoli di diverse mancanze professionali durante l’orario di servizio e un assenteismo prolungato.

“Quando una persona porta una divisa ci si aspetta sempre grande professionalità, senso del dovere e rispetto dei compiti affidati – sottolinea Jacobazzi – Sono purtroppo dovuto intervenire in maniera decisa per correggere il comportamento di alcuni agenti, che stridevano con i valori e la tradizione che caratterizzano il Corpo della Municipale di Parma e quello della stragrande maggioranza dei vigili in servizio. Il segnale che ho voluto mandare è che chi lavora al servizio del cittadino deve lui, per primo, mostrare disponibilità, etica del lavoro e correttezza”. Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Un segnale, però, che il Comune ha dimostrato più volte di non voler dare ai propri dipendenti, come dimostra l’interrogazione presentata circa un anno fa dalla consigliera comunale di Altra Politica e Altri Valori di Parma, Gabriella Biacchi. All’epoca, infatti, un dipendente comunale era stato colpito da sanzioni disciplinari per un estremo assenteismo. Ma proprio quando tutti si aspettavano una punizione nei suoi confronti, il suo contratto si trasformò da tempo determinato a uno a tempo indeterminato.




ma se fossero fondate le accuse nei suoi confronti ...

.
_________________
Il problema è mantenere una velocità di pensiero che sia superiore alla velocità della macchina.
Walter Röhrl


L'ultima modifica di AMG il Ven 24 Giu 2011 - 1:48 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zola



Registrato: 30/04/10 09:41
Messaggi: 693
Residenza: sardegna

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 1:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

.......ma se fossero fondate le accuse nei suoi confronti da che pulpito...
Top
Profilo Invia messaggio privato
MARGE BAYLES



Registrato: 15/09/08 19:42
Messaggi: 1216
Residenza: UNIVERSO

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 2:52 pm    Oggetto: Re: brutto vortice a PR, arrestato comandante! Rispondi citando

MO221400 ha scritto:
http://qn.quotidiano.net/cronaca/2011/06/24/530813-parma_tangenti_verde_pubblico_arresta.shtml

Parma, 24 giugno 2011 - Mazzette e tangenti per migliaia di euro pagate da imprenditori compiacenti per costruire opere pubbliche e per la manutenzione del verde cittadino. Terremoto a Parma, dove 11 persone sono state arrestate stamattina dalla Guardia di Finanza per corruzione e peculato: in manette sono finiti tre dirigenti del Comune (tra cui il comandante della Polizia municipale, l’ex carabiniere Giovanni Maria Jacobazzi), un dirigente dell’Iren (ex Enia), sei imprenditori ed un investigatore privato.

Le indagini delle Fiamme gialle, dirette della locale Procura, sono partite per verificare la correttezza degli appalti in materia di realizzazione di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico della città e hanno scoperto un “giro vorticoso di interessi privati soddisfatti attingendo o meglio depauperando ingenti risorse pubbliche destinate ai servizi ed al benessere dei cittadini”. Sono state quindi raccolte “ulteriori, ficcanti ed inconfutabili prove” su numerosi episodi di corruzione: centinaia di migliaia gli euro di fondi pubblici distratti. I dirigenti comunali coinvolti costituivano società per creare i ‘soggetti economici’ in grado di contrarre con la pubblica amministrazione e su cui convogliare il denaro pubblico previsto per i lavori.

Secondo gli inquirenti il comandante della Municipale, invece, oltre a trarre a proprio vantaggio il sistema dei finti o inadeguati lavori pubblici, si sarebbe speso in favore di personaggi, cittadini e locali pubblici per evitare il pagamento di sanzioni già comminate o per consentire, “attraverso un uso spregiudicato del proprio comando”, le loro attività irregolari, soddisfando così le necessità di qualche imprenditore locale. Il comandante avrebbe anche venduto notizie e informazioni riservate, acquisite in ragione del proprio ruolo o con la complicità di altri soggetti.
Le Fiamme gialle hanno così scoperto “un quadro di diffuso e cronico dissipamento delle risorse pubbliche” a vantaggio di pubblici dirigenti, che avevano organizzato il proprio lavoro per trarre il maggior vantaggio possibile. Durante l’operazione - chiamata ‘Green Money Atto II - i militari hanno eseguito numerose perquisizioni negli uffici e nelle abitazioni degli indagati, anche in altre città.


Evil or Very Mad


SEMBRA CHE QUESTI COMANDANTI LI CERCANO COL LANTERNINO...NON CHE SOTTOVALUTO IL FATTO CHE CI SIANO PERSONE DISONESTE...MA MI SEMBRANO ANCHE ALTAMENTE SFRONTATE E SPROVVEDUTE..
_________________



NON MOLLARE MAI
Top
Profilo Invia messaggio privato
MO221400



Registrato: 14/09/06 20:48
Messaggi: 7854
Residenza: RICORDA, potrebbe succedere a te....

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 4:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

AMG ha scritto:
in due settimane si passa dalle stelle alle stalle


http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/07/vigili-urbani-nella-bufera-poco-professionali-e-assenteisti/116546/
[i]...

Una situazione che ha mandato su tutte le furie il comandante della polizia municipale di Parma, Giovanni Maria Jacobazzi, ex carabiniere e amante del rispetto delle regole e della formalità.
.


ex carabiniere qui è un merito....
ma qui
Citazione:
ove 11 persone sono state arrestate stamattina
....
(tra cui il comandante della Polizia municipale, l’ex carabiniere Giovanni Maria Jacobazzi),

lo è ancora? Shocked

per pura polemica direi che sotto intende la sua "deriva"....morale.... in scala negativa
_________________


chi è senza PEC scagli la prima...


L'ultima modifica di MO221400 il Ven 24 Giu 2011 - 7:59 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
MO221400



Registrato: 14/09/06 20:48
Messaggi: 7854
Residenza: RICORDA, potrebbe succedere a te....

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 5:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

di male in peggio:

Citazione:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/24/parma-11-arresti-per-tangenti-ce-anche-il-comandante-dei-vigili/124090/

Rabbia della folla, cariche e lanci di monetine Le misure di custodia cautelare, predisposte nell'ambito dell'inchiesta 'Green money', oltre a Giovanni Jacobazzi, numero uno della polizia municipale, riguardano anche Carlo Iacovini, ex direttore generale del Comune. Sotto accusa l'aggiudicazione di appalti nel settore del verde pubblicoPrima il risveglio sotto la bufera: 11 arresti per tangenti, primo della lista il comandante dei vigili urbani, tutti uomini fidati del sindaco Pietro Vignali. Nel pomeriggio la bufera che si è trasformata in un tornado: la gente è scesa in piazza, prima 200 persone, poi almeno cinquecento, per chiedere le dimissioni del sindaco Vignali, tra urla, cariche della polizia e lancio di monetine come non si vedeva dai tempi di Bettino Craxi all’Hotel Raphael. Il tutto sotto quel cielo apparentemente sereno e ovattato che è Parma.

La folla voleva entrare in Comune ed è stata respinta dagli agenti in tenuta anti sommossa. Che a un certo punto hanno iniziato a manganellare i manifestanti, nonostante siano tutte persone di una certa età e non facinorosi. La folla ha anche lanciato monetine all’ingresso del Comune. E il sindaco Vignali è ancora barricato nel suo ufficio. Che continua a ripetere: “Non sapevo niente di quello che facevano, dunque non mi dimetto”.


ed ancora:
Citazione:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/24/jacobazzi-luomo-che-doveva-rilanciare-limmagine-dei-vigili/124168/

Jacobazzi, l’uomo che doveva rilanciare l’immagine dei vigili

Giovanni Maria Jacobazzi era arrivato a Parma con il compito di recuperare la reputazione della polizia municipale dopo che, a settembre del 2008, alcuni vigili si resero protagonisti del pestaggio del ragazzo ghanese Emmanuel Bonsu. Ma a tre anni dal suo arrivo il bilancio è a dir poco disgraziato per sé e per la credibilità dell’intero corpo dei vigili di Parma.

Jacobazzi è stato arrestato stamattina per corruzione, peculato e tentata concussione. Episodi più che sgradevoli che, utilizzando le stesse parole degli inquirenti: “servivano per trarre vantaggio personale dal sistema dei finti o inadeguati lavori pubblici, oltre a favorire con fare deontologicamente deprecabile personaggi cittadini e locali pubblici per evitare il pagamento di sanzioni già comminate o a consentire, attraverso un uso spregiudicato del proprio comando, le loro attività irregolari con il soddisfacimento di necessità di qualche imprenditore locale”.

In poche parole, il comandante dei vigili sarebbe stato a conoscenza del pesante giro di corruzione e mazzette che c’era dietro l’appalto di opere pubbliche, ma ha chiuso occhi, bocca e anche favorito queste azioni in cambio di vantaggi personali.

Senza contare che per difendere un noto imprenditore parmigiano, a cui un vigile aveva elevato una contravvenzione in quanto il suo ristorante possedeva un dehors non a norma nella centralissima via Farini, Jacobazzi è arrivato addirittura a minacciare di trasferimento il suo sottoposto se non avesse annullato immediatamente la multa.

E ancora: Jacobazzi è stato colto in flagrante, con tanto di prova fotografica, mentre accettava 4mila euro da un investigatore privato a Monza in cambio di informazioni riservate su alcune persone, contenute solo negli archivi delle forze dell’ordine.

Pensare che era stato chiamato a Parma proprio per la sua reputazione integerrima. Proveniente dal corpo dei Carabinieri, Jacobazzi avrebbe dovuto portare nuova disciplina e rispetto verso le regole alla polizia municipale.

Di origine romane, aveva svolto molti incarichi nell’Arma, tra cui quello di comandante del nucleo radiomobile di Monza, dal 2003 al 2005, e poi trasferito al Nas di Milano. Tanto che proprio due settimane fa, il comandante aveva promosso otto provvedimenti disciplinari nei confronti di alcuni vigili che peccavano di assenteismo e di comportamenti non conformi e inadeguati alla divisa che indossavano.

“Quando una persona porta una divisa – aveva dichiarato solo due settimane fa Jacobazzi – ci si aspetta sempre grande professionalità, senso del dovere e rispetto dei compiti affidatogli. Sono purtroppo dovuto intervenire in maniera decisa per correggere il comportamento di alcuni agenti, che stridevano con i valori e la tradizione che caratterizzano il Corpo della Municipale di Parma e quello della stragrande maggioranza dei vigili in servizio. Il segnale che ho voluto mandare è che chi lavora al servizio del cittadino deve lui, per primo, mostrare disponibilità, etica del lavoro e correttezza”.

Ma il comandante aveva anche scritto un libro, in accordo con l ‘assessorato comunale alla sicurezza, intitolato ‘Il galateo del vigile’. Un vademecum consegnato ad ogni agente in cui Jacobazzi spiegava come impersonare ‘il vigile perfetto’. Quel vigile perfetto, solidale e al servizio dei cittadini che Parma aveva cercato di promuovere anche attraverso il film ‘Baciato dalla fortuna’, girato l’anno scorso e finanziato da fondi pubblici. Un vigile impersonato da Vincenzo Salemme e che di cognome faceva proprio ‘Jacobazzi’.

Ma da quanto emerge dall’inchiesta ‘Green money’, assieme al comandante ‘Jacobazzi’ del megaschermo, a ricevere i soldi dei cittadini di Parma c’era anche il comandante vero.

Giulio Colla


e lo SDI????!!!
ce lo daranno di sicuro adesso!!!!
_________________


chi è senza PEC scagli la prima...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto P.



Registrato: 09/08/02 03:11
Messaggi: 2076
Residenza: Regno Sardo Piemontese

MessaggioInviato: Ven 24 Giu 2011 - 6:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

Una situazione che ha mandato su tutte le furie il comandante della polizia municipale di Parma, Giovanni Maria Jacobazzi, ex carabiniere e amante del rispetto delle regole e della formalità. .


Twisted Evil E' sempre la solita e vecchia storia del "bue che dice cornuto all'asino", di quello che è "forte con i deboli e debole con i forti" !

Confused Chi fa le prediche dal pulpito, dovrebbe poi saper essere sempre coerente e di esempio agli altri !
Ma quando ci sono di mezzo i soldi, purtroppo la moralità è sempre un optional !
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Montalbano



Registrato: 26/08/05 11:22
Messaggi: 5688
Residenza: Rozzano [Milano]

MessaggioInviato: Sab 25 Giu 2011 - 7:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Ma a giudicare dai vari angoli di ripresa dei filmati, mi sa che gli avevano piazzato qualcosina anche nel gabinetto Very Happy
_________________
Nullum Magnum Ingenium Mixtura Dementia
Non c'è mai grande ingegno senza una vena di pazzia
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Brux



Registrato: 10/10/03 12:39
Messaggi: 1842
Residenza: Fiorenzuola d'Arda (PC)

MessaggioInviato: Sab 25 Giu 2011 - 7:55 am    Oggetto: Rispondi citando

ma dove stiamo andando a finire... Confused
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Samurai



Registrato: 17/03/04 12:09
Messaggi: 10124
Residenza: P.M. a Bologna

MessaggioInviato: Sab 25 Giu 2011 - 8:19 am    Oggetto: Rispondi citando

mah, io non sono poi così depresso...

da tempo sostengo che la divisa non è uno scudo magico e che dietro ci sono esseri umani che sbagliano come tutti gli altri!

queste cose sono sempre accadute, solo che non c'era internet, la stampa e i giornali....

la cosa positiva è che vengano scoperti...poi sarebbe anche cosa buona e giusta che venissero pure puniti!!!


naturalmente, SEMPRECHE' siano riconosciuti al di là di ogni dubbio COLPEVOLI!! perchè non sarebbe la prima volta che indagini fatte ad minchiam hanno rovinato la vita a persone innocenti! Evil or Very Mad
_________________
C'è una dignità immensa, nella gente, quando si porta addosso le proprie paure, senza barare, come medaglie della propria mediocrità.
Alessandro Baricco:CASTELLI DI RABBIA
Top
Profilo Invia messaggio privato
Davros



Registrato: 25/10/09 19:53
Messaggi: 95

MessaggioInviato: Sab 25 Giu 2011 - 8:21 am    Oggetto: Rispondi citando

Indagati anche due carabinieri del Nas: cedevano informazioni a Jacobazzi

Ci sarebbero altri due indagati nell’inchiesta "green money" che oggi ha portato all’arresto di 11 persone, tra cui il comandante della Polizia Municipale Jacobazzi e i due dirigenti del Comune Moruzzi e Iacovini. Secondo indiscrezioni si tratterebbe di due carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazione) di Parma.

Da quanto si appreso questa mattina i militari della Guardia di Finanza hanno fatto visita anche alla sede dei Nas di Parma dove avrebbero portato via documenti e computer per avere prova dei loro sospetti.

Secondo le accuse i due militari passavano a Jacobazzi le informazioni che poi lui vendeva a Giuseppe Romeo Lupacchini. Stando a quanto scoperto dalla Guardia di Finanza i due militari raccoglievano le informazioni su soggetti privati e su diverse aziende e poi li giravano al comandante della Municipale. Jacobazzi, poi, li portava utilizzando l’auto del comune a Pavia dove le rivendeva all’investigatore privato per cifre che si aggiravano attorno ai 4mila euro ognuno.


http://www.parmasera.it/parma/indagati-anche-due-carabinieri-del-nas-cedevano-informazioni-a-jacobazzi.jspurl?IdC=1618&IdS=1618&tipo_padre=0&tipo_cliccato=0&id_prodotto=9022&tipo=0&css=&com=c
_________________
Grande è il disordine sotto la volta del cielo, quindi la situazione è eccellente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FALCO 73



Registrato: 06/02/04 21:09
Messaggi: 7837

MessaggioInviato: Sab 25 Giu 2011 - 7:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Questo sarà l'ultimo dei suoi problemi........ Rolling Eyes



http://parma.repubblica.it/cronaca/2011/06/25/news/rimossa_in_divieto_di_sosta_l_auto_dell_arrestato_jacobazzi-18222287/
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Pagina 1 di 7

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it