Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
correzione atto di nascita trascritto dall' estero
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
oliver



Registrato: 19/07/04 07:52
Messaggi: 114

MessaggioInviato: Mar 18 Set 2007 - 3:52 pm    Oggetto: correzione atto di nascita trascritto dall' estero Rispondi citando

Ho un caso di atto di nascita da correggere piuttosto singolare:
nel 1994 un Consolato italiano in Brasile invia l'atto di nascita della cittadina italiana : ROSSI VERDI YYYYY ( ove Rossi e' il cognome paterno, Verdi quello materno , YYYYY il prenome ).
L'atto viene invece trascritto indicando come cognome ROSSI e come prenome VERDI YYYYY !!
Non risulta a margine alcuna correzione.
E' chiaro che le generalita' della ns. connazionale sono in realta' ROSSI YYYYY essendo VERDI solo parte del cognome materno, ininfluente per la legge italiana.
Non mi e' invece per nulla chiaro come si possa oggi rimediare.
Escludendo il ricorso all'art. 98 comma 2 , va segnalato il fatto alla Procura della Repubblica perche' promuova la rettificazione ai sensi dell'art. 95 c. 2 ?.
Puo' essere inteso come errore materiale che l' ufficiale di stato civile puo' autonomamente correggere ?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Mar 18 Set 2007 - 4:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ammettendo che si tratti di errore, non sembrerebbe avere il carattere della materialita', essendo (sembra) piuttosto di un errore 'ideologico' (nel senso giuridico) o, altrimenti, dovuto ad un'errata interpretazione dell'atto.
L'art. 98, 1 RSC trova applicazione cquando cocorrano le seguenti condizioni:
a) errore,
b) materiale,
c) di scritturazione,
d) imputabile all'USC.
Con questa 'frammentazione' della norma, mi pare che l'approccio all'istituto sia piu' chiaro anche se non aggiunge o toglie nulla alla disposizione.
Ricordo, per inciso, che l'errore materiale di scritturazione era considerato tre i due casi in cui sussiteva (fino al 29/3/2001) la legittimazione in capo al pubblico ministero (= procuratore della Repubblica) al promuovimento dell'azione avanti al tribunale per la rettificazione (cfr.: art. 165 RD 9/7/1939, n. 1238).

Oggi, non rimane che provvedere a termini dell'art. 95 RSC.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
59be





MessaggioInviato: Lun 21 Set 2009 - 1:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

riceviamo da Cuba un atto di matrimonio all'interno del quale esiste un errore nell'indicazione del luogo di nascita (invece che il luogo corretto è indicato "Roberto"....).
Nel testo della traduzione fatta da traduttore ufficiale esiste una nota di correzione da parte dell'ambasciata che ahime... commette un ulteriore errore nella scrittura del luogo di nascita.
trascriviamo l'atto e attiviamo la procedura prevista dall'art. 95 dell'ordinamento stato civile ?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Mar 22 Set 2009 - 12:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Artt. 95 e 100 RSC.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
c12b





MessaggioInviato: Gio 24 Set 2009 - 6:51 am    Oggetto: Rispondi citando

ma qualora la correzione dell'Ambasciata/Consolato fosse stata corretta sarebbe stata ammissibile, stante la competenza alla certificazione della conformita' del testo di tali enti?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Sab 26 Set 2009 - 2:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

La correzione da parte dell'autrorita' consolare e' ammessa unicamente per gli atti di stato civile formati dalla stessa autorita' (art. 99 RSC); in tutti gli altri casi, rettifica.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
973a





MessaggioInviato: Mer 05 Mag 2010 - 9:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Vi racconto quello che è successo relativamente a un atto di morte che mi è pervenuto

Ricevo un atto dall'estero (consolato d'Italia in UK)

PUNTO 1

ERRORE, PRESENTE ANCHE NELL'ORIGINALE IN LINGUA STRANIERA,
su dati essenziali sbagliati (tipo la data di nascita indicata è erronea, giusto anno e mese, sbagliato il giorno, nome della persona ROISNA anzichè ROSINA).

Allegata vi è una DICHIARAZIONE del consolato che attesta che la persona indicata con i dati sbagliati (per errore mateirale, mi specificano) è la stessa che io iscritto all'aire quindi che i dati giusti sono ......

Io ho pensato che questa dichiarazione potesse essere sufficiente a stabilire l'aggancio con la mia persona del mio aire e che quindi io potevo tranquillamente trascrivere l'atto, che poi avrei dovuto trasmetterlo al tribunale per la rettifica dell'atto, posto che io non lo posso correggere (anche se è errore materiale, non è errore materiale mio, ma dell'autorità estera)

E' esatta la mia supposizione??

secondo punto
ERRORE NELLA TRADUZIONE, non presente nell'originale inglese

Dopo aver trascritto (mannaggia non ci ho fatto caso nel trascrivere)
nel rilasciare un certificato alcuni parenti mi dicono che ho indicato la signora come vedova, ed invece alla data del decesso era coniugata..... controllo l'atto di morte del marito e in effetti è morto successivamente......
la signora nella traduzione era indicata come vedova di ....
Mentre nell'originale inglese è chiaramente indicata con WIFE OF ...

è chiaramente un errore del traduttore (che nel caso di specie, è il Consolato stesso)

Però anche qui ritengo di non poter correggere il mio atto, in teoria se me ne accorgevo prima di trascrivere lo potevo rimandare alconsolato per correggere la traduzione perchè effettuata da lui. ma è già trascritta... io quindi io propenderei per la rettifica del Tribunale anche per questo secondo tipo di errore.

Concordate?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Gio 06 Mag 2010 - 4:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

1) OK. Artt. 95 e 100 RSC.

2) Altrettanto OK.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
cocci.nella
9fd5





MessaggioInviato: Ven 17 Set 2010 - 9:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Crying or Very sad Ho un dubbio, forse banale, ma vorrei sapere come devo trascrivere un atto, es. nascita di neo cittadino, quanto nella traduzione ufficiale incontro un mero errore materiale (es. Cognome = congome; prima = proma; luogo = logo). Posso trascrivere "correttamente" o devo trascrivere tale e quale e quindi anche l'errore? Grazie.
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Ven 17 Set 2010 - 2:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sui "dati" o sulle indicazioni del testo ?
Se si tratta delel seconde, si puo' anche passare sopra (ricordo che la trascrizione si fa, sempre, per sunto: art. 12, 10 RSC); se si tratta dei primi: art. 100 RSC.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
magdala
5258





MessaggioInviato: Ven 15 Apr 2011 - 4:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

si può trascrivere un certificato di nascita rilasciato dall'Ufficio Anagrafe della Repubblica cubana di un neo cittadino italiano?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Sab 16 Apr 2011 - 3:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Oggetto di trascrizione e' sempre ed unicamente l'atto (leggi: estratto per copia integrale) di stato civile formato all'estero.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
lux
5258





MessaggioInviato: Sab 30 Apr 2011 - 10:52 am    Oggetto: Rispondi citando

nel 2009 ho trascritto l'atto di nascita di un neo cittadino italiano, nato in Marocco. Le generalità dei genitori erano, come spesso succede, incomplete perchè recavano soltanto il prenome. Ora il mio neo cittadino mi presenta una copia integrale dell'atto di nascita dalla quale risultano sia il cognome della madre che la sua data di nascita (deve fare la pratica di ricongiungimento familiare) aggiunti sulla base di una sentenza del 2003.
Come procedo per integrare l'atto già trascritto? Annotazione art. 98 oppure richeista di rettifica ai sensi art. 95 del Regolamento di S.C.? Grazie per l'aiuto
Top
Ospite
4f18





MessaggioInviato: Sab 30 Apr 2011 - 12:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se avessi letto la risposta di Scolaro del 18 Set 2007 sapresti la risposta.
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49585

MessaggioInviato: Sab 30 Apr 2011 - 12:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ricordando, altresì, l'incipit dell'art. 95, 1 RSC, rilevante ai fini della legittimazione processuale.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it