Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
matrimonio italiana e straniero
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ZINO
c33c





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 8:36 am    Oggetto: matrimonio italiana e straniero Rispondi citando

Cittadino comunitario intende sposarsi nel nostro comune con una nostra residente cittadina italiana. E' in Italia con la sola carta di identità del proprio paese. Per procedere alle pubblicazioni, dopo aver acquisito tutti i documenti, come faccio a capire se è quì da più o meno di tre mesi?
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13947
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 8:38 am    Oggetto: Rispondi citando

art. 5 comma 5bis dlgs 6/02/2007 n. 30... e la presunzione di cui all'ultimo periodo medesimo comma...

per inciso, il cittadino dell'unione non è cittadino straniero.
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
ZINO
c33c





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 8:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Scusami Diego, ma art. 6 comma 1 dlgs 6/02/2007 n. 30 recita:
6. Diritto di soggiorno fino a tre mesi.
1. I cittadini dell'Unione hanno il diritto di soggiornare nel territorio nazionale per un periodo non superiore a tre mesi senza alcuna condizione o formalità, salvo il possesso di un documento d'identità valido per l'espatrio secondo la legislazione dello Stato di cui hanno la cittadinanza.
Quindi???
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13947
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 8:58 am    Oggetto: Rispondi citando

forse non ho capito la domanda allora...
tu chiedevi "come faccio a capire se è qui da meno o più di 90 gg?"
risposta: art. 5 comma 5bis dlgs 30/2007
"-bis. In ragione della prevista durata del suo soggiorno, il cittadino dell'Unione o il suo familiare può presentarsi ad un ufficio di polizia per dichiarare la propria presenza nel territorio nazionale, secondo le modalità stabilite con decreto del Ministro dell'interno da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione. Qualora non sia stata effettuata tale dichiarazione di presenza, si presume, salvo prova contraria, che il soggiorno si sia protratto da oltre tre mesi"

in sostanza, se non ha reso una dichiarazione di presenza, si presume che sia sul territorio da più di tre mesi=> art. 7 e 9 dlgs 30/2007...
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
ZINO
c33c





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 9:24 am    Oggetto: Rispondi citando

Devo reperire un nuovo D.Lgs. 6-2-2007 n. 30. Quello in mio possesso non ha l'art. 5 comma 5 -bis. Insomma, mi manca il bis...
Comunque adesso è tutto più chiaro. Grazie.
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13947
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 9:26 am    Oggetto: Rispondi citando

VEDI dlgs 32/2008
http://www.anusca.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/875
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
ZINO
c33c





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 9:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Come direbbe Fabio Concato "...che fortuna averti incontrato ..." (domenica bestiale).
Ancora grazie.
Top
MIN
439f





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 11:51 am    Oggetto: Rispondi citando

tutte le risposte li troverete qua ANUSCA e le sue opportune indicazioni agli Ufficiali dello Stato Civile, a cura della dottoressa, Rosalia MAZZA
Top
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 3:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per le pubblicazioni di matrimonio del comunitario non devi controllare la regolarità del soggiorno.
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13947
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 3:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

sicura sicura? l'art. 116 CC si applica nei confronti di cittadini non italiani...
vero è che la circolare 19/2009 dice altro... ma... anzi in realtà sul cittadino dell'UE la circolare semplicemente glissa... chissà perchè... forse perchè la UE ci sta già addosso...
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 4:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sicura. L'art.116cc non sono andata a rileggerlo sul cc ma dalle circolari rif. alla L.94/2009 che ho in cui è riportato sembra che parli solo dello "straniero" che vuole contrarre matrimonio in Italia e come hai già detto tu i comunitari non sono "stranieri". Infatti la Prefettura di Roma ha emanato una circolare (la n.16 del 10/08/2009) riferita alla L.94/2009 in cui ci viene specificato che per straniero si intende solo l'extracomunitario.
Quindi Zino come Ufficiale di Stato Civile non farti tanti problemi, come ufficiale d'anagrafe al citt.U.E. puoi fargli notare che non si trova proprio in regola ma tanto se ti ha portato il nulla-osta per le pubblicazioni fai prima a farlo sposare, così può fare la residenza come familiare di cittadino italiano, che a preoccuparti se devi o no"segnalarlo".
Top
diego



Registrato: 02/07/07 17:18
Messaggi: 13947
Residenza: mediglia

MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 4:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

l'articolo 116 CC parla di matrimonio delle straniero e, al comma 1, prevede due requisiti... nulla osta e documento attestante... qualcuno mi spieghi come mai per il cittadino UE vada verificato un solo requisito e non l'altro.

la circolare 19/2009 semplicemnte omette di parlarne... dice "il matrimonio dello straniero (extracomunitario) è subordinato all..." ma non dice nulla sul cittadino UE...

altrimenti metterei in discussione anche la necessità del nulla-osta per il cittadino UE.

insomma, ancora una volta, una circolare non può disattendere un dettato normativo chiaro.
_________________
Diego Mosè Moro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
ZINO
5523





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 4:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi avete rimesso in crisi ........ Embarassed
Top
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 4:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Perchè l'hai detto anche tu che il citt.U.E non è "straniero" e soprattutto non è mai clandestino. Quindi xchè si dovrebbe verificare la loro regolarità del soggiorno per il matrimonio? Sappiamo che lo scopo della legge è ostacolare i matrimoni di "comodo" per gli extracomunitari. Prima era necessario solo nulla-osta x tutti. Siamo in Europa e il principio di fondo è "non dobbiamo romperci le scatole tra noi europei". Il nulla-osta è un documento che attesta la capacità matrimoniale del soggetto in base alla legge del Paese di provenienza quindi perchè non dovrebbe essere più necessario secondo te? Come fai gli accertamenti per uno residente all'estero?
Top
TIZZYTIZZY
5838





MessaggioInviato: Mar 09 Nov 2010 - 4:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

X ZINO. Vai tranquillo con la pubblicazione di matrimonio: al comunitario devi chiedere solo il nulla-osta (Devi verificare in base al Paese di provenienza se necessita di legalizzazione o no) La carta d'identità ce l'ha.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it