Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
strada vicinale
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
sharks82



Registrato: 21/08/08 09:56
Messaggi: 196
Residenza: velletri

MessaggioInviato: Sab 03 Lug 2010 - 8:06 am    Oggetto: strada vicinale Rispondi citando

Salve mi serve un vostro parere...
a seguito di esposto dobbiamo intervenire per far pulire una strada vicinale ad uso pubblico...come procedere?
Tramite visura catastale i fondi confinanti hanno diversi proprietari (un terreno ha 8 proprietari).... il verbale va inviato a tutti?Il comune essendo la strada di uso pubblico come deve provvedere?
grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kinus



Registrato: 13/05/04 15:24
Messaggi: 1701
Residenza: Tuglie (LE)

MessaggioInviato: Sab 03 Lug 2010 - 12:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

il verbale per quale violazione?
_________________
Un fraterno saluto
Kinus
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
sharks82



Registrato: 21/08/08 09:56
Messaggi: 196
Residenza: velletri

MessaggioInviato: Sab 03 Lug 2010 - 12:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

regolamento comunale di Polizia Urbana.....
Top
Profilo Invia messaggio privato
sharks82



Registrato: 21/08/08 09:56
Messaggi: 196
Residenza: velletri

MessaggioInviato: Dom 04 Lug 2010 - 7:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Nessuno puo' aiutarmi?
Un saluto
Top
Profilo Invia messaggio privato
TheDevil



Registrato: 10/08/06 20:49
Messaggi: 1805
Residenza: Regno delle Due Sicilie

MessaggioInviato: Dom 04 Lug 2010 - 9:03 am    Oggetto: Rispondi citando

sharks82 ha scritto:
... a seguito di esposto dobbiamo intervenire per far pulire una strada vicinale ad uso pubblico ... come procedere?

Ritengo che l'uso pubblico debba essere garantito dall'amministrazione comunale.

Di conseguenza, se la "sporcizia" e' di origine naturale (fogliame, ramoscelli, erbacce, etc.), ritengo che debba provvedere la stessa amministrazione alla pulizia della strada vicinale.

Se invece la "sporcizia" discende dallo scarso senso civico di qualcuno, ritengo che l'amministrazione comunale debba procedere alla relativa identificazione, per contestargli la violazione dell'art. 15 CdS e per pretendere il ripristino dei luoghi ai sensi del comma 4 dello stesso articolo.

Ma non sono un addetto-ai-lavori per cui sono ben disponibile a conoscere una differente "lettura" della situazione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
INFERNO



Registrato: 21/04/05 23:11
Messaggi: 6068
Residenza: indefinibile zona magmatica terrestre

MessaggioInviato: Dom 04 Lug 2010 - 5:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

NELLA SOSTANZA HA RAGIONE L'ONORATO THE DEVIL, IN QUANTO DOVREBBE ESSERE STATO COSTITUITO IL CONSORZIO OBBLIGATORIO DEGLI UTENTI EFFETTIVI (NON NECESSARIAMENTE CORRISPONDENTE AI SOLI MERI PROPRIETARI DEI CAMPI LATERALI ALLA STRADA O PROSSIMI AD ESSA) E CHE NEL CITATO CONSORZIO DEVE FAR PARTE PURE IL COMUNE PER RAPPRESENTANZA DELLA FEDE PUBBLICA DURANTE L'USO PUBBLICO NELLA CIRCOLAZIONE > • Prescindendo dai criteri secondo i quali si può stabilire caso per caso se si tratti o meno di una strada vicinale ALIAS di una strada privata gravata da servitù di uso pubblico, si può in definitiva affermare:
a) IN RELAZIONE ALLE STRADE VICINALI, il Comune ha l’obbligo di concorrere alle spese di manutenzione nei limiti stabiliti dall’art. 3 d.l. lgt. n. 1446/1918, da un quinto alla metà; b) le spese residue sono a carico degli UTENTI E NON DEI PROPRIETARI della strada, in tal senso vedasi T.A.R. Friuli-Venezia Giulia 24 luglio 1989, n. 277, ove si precisa che fra i cosiddetti utenti «siano da annoverare tutti coloro che, in base a un concreto accertamento di fatto, presuntivamente ritraggono dall’utilizzo della strada un effettivo e concreto giovamento in misura e con modalità nettamente differenziate rispetto a tutti gli altri che pure ne fanno uso»;
c) se gli utenti non provvedono il Comune può eseguire d’ufficio la manutenzione, rivalendosi poi sugli utenti (art. 15 d.l. lgt. cit.; artt. 52 e 378 l. n. 2248/1865, all. f).
Si precisa che il ricorso all’esecuzione di ufficio per inadempienza dei privati utenti NON deve essere usato come espediente per eludere il rispetto della legge ed addossare solo ad alcuni privati oneri di spettanza anche pubblica (così T.A.R. Friuli-V.G. n. 277 del 1989 cit.);
d) in caso di inerzia dei privati (solo quelli legittimati a procedere dal consorzio obbligatorio ed in riferimento ad una necessaria progettualità autorizzata su cosa e come si debba intervenire a livello conservativo), il Comune DEVE tempestivamente provvedere alla manutenzione, perché risponde nei confronti di terzi per i danni eventualmente provocati dalla difettosa manutenzione, a nulla rilevando che l’obbligo della manutenzione incomba sul proprietario dell’area: così Cass., sez. III, 15 giugno 1979, n. 3387. Infatti v’è l’obbligo della p.a. «di osservare, a tutela dell’incolumità dei cittadini e dell’integrità del loro patrimonio, le disposizioni di legge e di regolamento all’uopo predisposte, nonché le comuni norme di prudenza e di diligenza imposte dal principio, primario e fondamentale del neminem laedere». P.S.: LE VICINALI SONO AUTOMATICAMENTE STRADE AD USO PUBBLICO ANCHE SE DI NATURA CATASTALE PRIVATA > PERTANTO, NON ESISTE PIU’ LA DISTINZIONE PUBBLICA/PRIVATA NE SULLA PROPRIETA’, NE SULL’USO, in quanto se tale strada è inquadrata e registrata/deliberata come vicinale negli elenchi comunali, ORA equivale ESCLUSIVAMENTE ALL’ACCEZIONE DELL’USO PUBBLICO (erano obbligatorie anche le riclassificazioni ed gli eventuali declassamenti delle strade per aggiornarsi alle normative in vigore) > infatti: 1) ai sensi dell’art. 3 punto 52 del cds, sarà strada vicinale (o poderale o di bonifica), SOLAMENTE la strada privata ad uso pubblico extraurbana > le strade vicinali sono equiparate in toto a quelle comunali 2) ai sensi dell’art. 2 comma 1 del cds, ai fini dell’applicazione di tutte le norme del codice stradale, si definisce strada (indipendentemente dalla sua allocazione e quindi pure in centro abitato), l’area ad uso pubblico (anche qualora di proprietà privata), destinata alla circolazione dei pedoni, dei veicoli e degli animali > PER QUANTO RIGUARDA INVECE, LE PROBLEMATICHE E LE RESPONSABILITA' CONNESSE AI FOSSI, ALLE RIPE ED ALLA VEGETAZIONE LATERALI ALLA STRADA E DEI CANALI SOTTOSTANTI, SONO ATTRIBUIBILI A SECONDA DELLE CASISTICHE AI SOLI PRIVATI (CON PICCOLE ECCEZIONI SULLA RIPARTIZIONE DEI COSTI) > MORALE DELLA FAVOLA: E' IN DIFETTO IL COMUNE, IN QUANTO IL CONSORZIO NON E' FACOLTATIVO MA OBBLIGATORIO AI FINI DELLA MANUTENZIONE STRADALE PER LA QUALE E' COMPRESA PURE LA PULIZIA > UN ONORATO SALUTO



LEGENDA ECCEZIONI:

A) DISTINZIONE TRA MANUFATTI E/O SOSTEGNI PORTANTI CON LA STRADA CHE VI PASSI SOPRA:
ART. 33 DEL CDS: CANALI ARTIFICIALI E MANUFATTI SUI MEDESIMI:
I PROPRIETARI E GLI UTENTI DI CANALI ARTIFICIALI IN PROSSIMITA’ DEL CONFINE STRADALE HANNO L’OBBLIGO DI PORRE IN ESSERE TUTTE LE MISURE DI CARATTERE TECNICO IDONEE AD IMPEDIRE L’AFFLUSSO DELLE ACQUE SULLA SEDE STRADALE ED OGNI CONSEGUENTE DANNO AL CORPO STRADALE E ALLE FASCE DI PERTINENZA.
GLI ONERI DI MANUTENZIONE E DI RIFACIMENTO DI MANUFATTI STRADALI ESISTENTI SOPRA CANALI ARTIFICIALI, SONO A CARICO DEI PROPRIETARI E DEGLI UTENTI DI QUESTI, A MENO CHE NE PROVINO LA PREESISTENZA ALLE STRADE O ABBIANO TITOLO O POSSESSO CONTRARIO.
I MANUFATTI A STRUTTURA PORTANTE IN LEGNAME ESISTENTI SUI CANALI ARTIFICIALI CHE ATTRAVERSANO LA STRADA DEVONO NEL CASO DI RICOSTRUZIONE, ESSERE ESEGUITI CON STRUTTURE MURARIE O IN CEMENTO ARMATO, IN FERRO O MISTE, SECONDO LE INDICAZIONI E LE PRESCRIZIONI TECNICHE DELL’ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA IN RELAZIONE AI CARICHI AMMISSIBILI PER LA STRADA INTERESSATA > NON SONO COMPRESE IN QUESTA DISPOSIZIONE LE OPERE RICADENTI IN LOCALITA’ SOGGETTE A SERVITU’ MILITARI PER LE QUALI SI RAVVISA L’OPPORTUNITA’ DI PROVVEDERE DIVERSAMENTE. LA RICOSTRUZIONE DEI MANUFATTI IN LEGNAME CON LE STRUTTURE E CON LE PRESCRIZIONI SOPRA INDICATE E’ OBBLIGATORIA DA PARTE DEI PROPRIETARI O UTENTI DELLE ACQUE ED E’ A LORO SPESE:
1) QUANDO OCCORRE SPOSTARE OD ALLARGARE LE STRADE ATTRAVERSATE DA CANALI ARTIFICIALI
2) QUANDO A GIUDIZIO DELL’ENTE PROPRIETARIO, I MANUFATTI PRESENTANO CONDIZIONI DI INSUFFICIENTE SICUREZZA > INOLTRE, E’ ALTRESI’, A CARICO DI DETTI PROPRIETARI, LA MANUTENZIONE DEI MANUFATTI RICOSTRUITI > IN CASO D’AMPLIAMENTO DEI MANUFATTI D’OGNI TIPO, PER DARE LUOGO ALL’ARGAMENTO DELLA SEDE STRADALE, IL RELATIVO COSTO E’ A CARICO DELL’ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA, FERMO RESTANDO A CARICO DEI PROPRIETARI, POSSESSORI OD UTENTI DELLE ACQUE, L’ONERE DI MANUTENZIONE DELL’INTERO MANUFATTO > QUALORA NON VI SIA RICOSTRUZIONE DEL PREESISTENTE NE TANTO MENO MANUTENZIONE SEMPRE TRAMITE PROGETTUALITA’ TECNICA APPROVATA, MA SOLO COSTRUZIONE PER MIGLIORIA NECESSARIA, SPETTA ALL’ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA METTERE IN SICUREZZA LA STRADA (COSTI COMPRESI).

B) Per le RIPE, però si apre il dilemma interpretativo relativo ai muretti di contenimento qualora necessari > INFATTI IL CDS, SANCISCE UNA SORTA DI VALUTAZIONE E CIOE’ CHE LA COSTRUZIONE E LA RIPARAZIONE DELLE OPERE DI SOSTEGNO LUNGO LE STRADE ED AUTOSTRADE, QUALORA ESSE SERVANO UNICAMENTE A DIFENDERE ED A SOSTENERE I FONDI ADIACENTI, SONO A CARICO DEI PROPRIETARI DEI FONDI STESSI > SE HANNO INVECE PER SCOPO LA STABILITA’ O LA CONSERVAZIONE DELLE STRADE OD AUTOSTRADE, LA COSTRUZIONE O LA RIPARAZIONE E’ A CARICO DELL’ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA (MA ABBIAMO GIA’ DETTO CHE UNA STRADA VICINALE E’ DI PROPRIETA’ PRIVATA AD USO PUBBLICO EQUIPOLLENTE ALLE COMUNALI SOLO PER L’USO E PER LA GESTIONE VIABILISTICA) > LA SPESA SI DIVIDEREBBE IN RAGIONE DELL’INTERESSE QUANDO L’OPERA ABBIA SCOPO PROMISCUO > PER LE STRADE EQUIPARABILI A QUELLE IN OGGETTO, IL RIPARTO DELLA SPESA E’ FATTO CON DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE SU PROPOSTA DEL COMPETENTE UFFICIO TECNICO >



LEGENDA TERMINOLOGIE:
Legenda:
• CONFINE STRADALE = IL LIMITE DELLA PROPRIETA’ STRADALE QUALE RISULTA DAGLI ATTI D’ACQUISIZIONE O DALLE FASCE D’ESPROPRIO APPROVATO, E CHE IN MANCANZA, IL CONFINE STRADALE E’ COSTITUITO DAL CIGLIO ESTERNO DEL FOSSO DI GUARDIA O DELLA CUNETTA OVE ESISTENTI O DAL PIEDE DELLA SCARPATA SE LA STRADA E’ IN RILEVATO O DAL CIGLIO SUPERIORE DELLA SCARPATA SE LA STRADA E’ IN TRINCEA
• CUNETTA = MANUFATTO DESTINATO ALLO SMALTIMENTO DELLE ACQUE METEORICHE O DI DRENAGGIO, REALIZZATO LONGITUDINALMENTE OD ANCHE TRASVERSALMENTE ALL’ANDAMENTO DELLA STRADA
• FOSSO = FOSSA (CAVITA’ PRATICATA NEL TERRENO, DI FORMA E DIMENSIONI VARIE SECONDO L’USO), NATURALE OD ARTIFICIALE PER LO SCOLO DELL’ACQUA
• RIPA = ZONA DI TERRENO IMMEDIATAMENTE SOVRASTANTE O SOTTOSTANTE LE SCARPATE DEL CORPO STRADALE, RISPETTIVAMENTE IN TAGLIO O IN RIPORTO SUL TERRENO PREESISTENTE ALLA STRADA
• CIGLIO = MARGINE / SPONDA
• BANCHINA = PARTE DELLA STRADA COMPRESA TRA IL MARGINE DELLA CARREGGIATA ED IL PIU’ VICINO TRA I SEGUENTI ELEMENTI LONGITUDINALI: MARCIAPIEDE, SPARTITRAFFICO, ARGINELLO, CIGLIO INTERNO DELLA CUNETTA, CIGLIO SUPERIORE DELLA SCARPATA NEI RILEVATI
• ARGINE O ARGINELLO = RIALZO O BARRIERA DI TERRA NATURALE OD ARTIFICIALE CHE IMPEDISCE LO STRARIPAMENTO DEI CORSI D’ACQUA



CASISTICHE RICORRENTI A CARICO DEI PRIVATI:
1) (rif. all'art. 32 cds > incombenze di manutenzione di tali manufatti accessori a carico dei proprietari dei campi laterali alla strada, in qualità di titolari del diritto di condurre acque nei fossi)
2) (rif. all'art. 31 cds > incombenze per il proprietario del fondo laterale alla strada di manutenzione delle ripe onde evitare ed impedire franamenti di terreno e/o cedimenti del corpo forestale sulla strada e/o ingombro della sede stradale o delle sue pertinenze per caduta massi)
3) (rif. all’art. 29 cds > incombenze per il proprietario del fondo laterale alla strada di manutenzione delle siepi e per la potatura dei rami che si protendono oltre il confine stradale, onde evitare restringimenti della carreggiata utilizzabile)
4) (rif. all'art. 15 cds > danneggiamento di opere o piantagioni od accessori stradali sia sulla strada e sia sulle pertinenze [fossi compresi])
5) (rif. all'art. 15 cds > invasione od occupazione della sede stradale o sua pertinenza)
6) (rif. all'art. 15 cds > creazione di situazioni di pericolo per la circolazione sulla strada per effetto di atti messi in essere sulla stessa)
7) (rif. all'art. 15 cds > danneggiamento di segnaletica)
Cool (rif. all'art. 38 cds > segnaletica collocata [anche senza delega a procedere ed in tal caso è pure un reato per usurpazione di funzioni pubbliche] non conforme al Regolamento e non autorizzata con ordinanza istitutiva dal Comune su strada privata aperta all'uso pubblico > nella generalità dei casi, è però il Comune ad essere il soggetto deputato e legittimato all'istituzione di segnaletica d'ogni tipo anche sulle strade private aperte al pubblico passaggio)
9) (rif. all'art. 15 cds > impedimento del deflusso delle acque nei fossi)
10) (rif. all'art. 15 cds > impedimento del deflusso delle acque nei terreni sottostanti
11) (rif. all'art. 15 cds > scarico abusivo nei fossi)
12) (rif. all'art. 15 cds > spargimento di fango o detriti)
13) (rif. all'art. 15 cds > abbandono di rifiuti ed insudiciamento stradale)
14) (rif. all'art. 15 cds > gettare oggetti o rifiuti dai veicoli)
15) (rif. all'art. 16 cds > fasce di rispetto per canali, fossi e scavi)
16) (rif. all'art. 16 cds > fasce di rispetto per la posa di alberi)
17) (rif. all'art. 16 cds > fasce di rispetto per siepi e recinzioni)
1Cool (rif. all'art. 17 cds > fasce di rispetto dalle curve)
19) (rif. all'art. 20 cds > occupazione abusiva della sede stradale)
20) (rif. all'art. 21 cds > opere, depositi e cantieri stradali)
22) (rif. all'art. 22 cds > apertura abusiva di accessi o passi carrabili e diramazioni)
24) (rif. all'art. 24 cds > pertinenze stradali)
25) (rif. all'art. 25 cds > attraversamenti ed uso della sede stradale)
26) (rif. all'art. 30 cds > conservazione di fabbricati, muri ed opere di sostegno, fronteggianti la strada)
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
sharks82



Registrato: 21/08/08 09:56
Messaggi: 196
Residenza: velletri

MessaggioInviato: Lun 05 Lug 2010 - 7:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
TheDevil



Registrato: 10/08/06 20:49
Messaggi: 1805
Residenza: Regno delle Due Sicilie

MessaggioInviato: Lun 05 Lug 2010 - 12:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

INFERNO ha scritto:
NELLA SOSTANZA HA RAGIONE THEDEVIL, ...

Ringrazio sentitamente Inferno per aver voluto gratificarmi con la sua autorevole convalida delle mie considerazioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zafir



Registrato: 24/07/12 08:39
Messaggi: 46

MessaggioInviato: Mar 24 Lug 2012 - 8:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Riesumo questo vecchio 3d.

Ho un pò il problema inverso.

Su una strada privata ad uso pubblico, dell quale risulto proprietario, uno degli utenti, e confinante, prende sempre l'iniziativa in modo autonomo ed effettua ( a SUE spese, perchè la usa sostanzialmente lui) i lavori di manutenzione.

Il tutto avviene senza nessun preavviso. L'operatore che esegue i lavori stradali occupa per qualche ora la strada senza neanche esporre la segnaletica per i "Lavori in corso".

Vabbé, che alla fin fine tappano le buche a beneficio di tutti. Tuttavia, non mi sembra corretto.

Grazie per l'attenzione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
INFERNO



Registrato: 21/04/05 23:11
Messaggi: 6068
Residenza: indefinibile zona magmatica terrestre

MessaggioInviato: Mar 24 Lug 2012 - 9:24 am    Oggetto: Rispondi citando

IN RIF. ALLA COLLOCAZIONE ABUSIVA/ARBITRARIA DI SEGNALETICA STRADALE ED ALL'EFFETTUAZIONE DI LAVORI ABUSIVI/ARBITRARI SULLA STRADA:

MI PERMETTO DI RICORDARE CHE IL PRIVATO/PROPRIETARIO O QUALSIASI ALTRO SOGGETTO TIPO ANCHE UN UTENTE INTERESSATO, NON E' MAI LEGITTIMATO A COLLOCARE ALCUNCHE' SULLA SEDE STRADALE QUANTO PURE GENERICAMENTE AD OPERARE COSTITUENDONE LAVORI STRADALI, SALVO PRECISE DELEGHE AD OPERARE DA PARTE DEL COMUNE E SALVO SPECIFICHE AUTORIZZAZIONI SEMPRE DA PARTE DEL COMUNE:

SERVE QUINDI UN'AUTORIZZAZIONE PER I LAVORI ED UN NULLA OSTA DA PARTE DEL COMUNE AI FINI DELLA DELEGA AD OPERARE ED A INSTALLARE TRAMITE SPECIFICA AUTORIZZAZIONE PER L'ART. 21 CDS (LAVORI/OPERE/DEPOSITI/CANTIERI STRADALI) > ALTRIMENTI, SE IL RAMO VIARIO RISULTA APERTO PER LA FRUIZIONE O VINCOLATO DALL'USO PUBBLICO IN VIRTU' DI UN TITOLO (CONCESSIONE D'USO) O DI UN'UTILIZZO DI FATTO PER USO STRADALE CONSOLIDATO NEL TEMPO VOLUTO O TOLLERATO DAL PROPRIETARIO, SI COMMETTONO 2 REATI ED ALCUNI ILLECITI STRADALI QUALI:
1) REATO PER USURPAZIONE DI FUNZIONI PUBBLICHE (ART. 347 CP) IN QUANTO LA SEGNALETICA VIENE APPOSTA SOLO DAL COMUNE AI SENSI DELL'ART. 37 CDS ANCHE SULLE AREE STRADALI PRIVATE APERTE ALL'USO PUBBLICO STRADALE, TRAMITE DEBITA E PREVENTIVA ORDINANZA ISTITUTIVA E LEGITTIMANTE > PERTANTO, IL PRIVATO NON LEGITTIMATO, SI TROVA AD USURPARE LA FUNZIONE E LE DECISIONI
2) REATO PER ESERCIZIO ARBITRARIO DELLE PROPRIE RAGIONI MEDIANTE VIOLENZA SULLE COSE (ART. 392 CP) OVE TALE DECISIONE SIA IL RISULTATO DI UNA PRETESA ESERCITATA NEI CONFRONTI DELLA P.A. SENZA RICORRERE NELLE NORMALE TUTELA GIUDIZIARIA
3) ARTT. 38+45 CDS PER SEGNALETICA VARIA ANCHE COMPLEMENTARE SEMPRE DI NATURA ABUSIVA IN QUANTO PRIVA DI SPECIFICA ORDINANZA ISTITUTIVA E NON AUTORIZZATA DAL COMUNE COME IDONEA ALL'UTILIZZO CIOE' NON VISIONATA COME REGOLAMENTARE
4) ART. 21 CDS PER LAVORI DI QUALSIASI TIPO (QUINDI PURE LA MANUTENZIONE/PULIZIA STRADALE) SENZA AUTORIZZAZIONE O PER COLLOCAZIONE QUALORA IN SEDE FISSA DI SEGNALETICA SULLA SEDE STRADALE SEMPRE SENZA AUTORIZZAZIONE, CON CONSEGUENTE OBBLIGO DELLA RIMOZIONE DELLE OPERE ABUSIVE EFFETTUATE SULLA STRADA APERTA ALLA CIRCOLAZIONE INDISCRIMINATA (LA NATURA CATASTALE PRIVATA NON E' UN PARAMETRO DA CDS) E OBBLIGO DI RIPRISTINO DEI LUOGHI
5) ART. 20 CDS PER OCCUPAZIONE ARBITRARIA DELLA SEDE STRADALE AD USO PUBBLICO CON CONSEGUENTE OBBLIGO DI RIPRISTINO DEI LUOGHI (LA NATURA CATASTALE PRIVATA NON E' UN PARAMETRO DA CDS)
6) ART. 15 CDS PER INVASIONE ARBITRARIA DELLA SEDE STRADALE O SUA PERTINENZA CON CONSEGUENTE OBBLIGO DI RIPRISTINO DEI LUOGHI (LA NATURA CATASTALE PRIVATA NON E' UN PARAMETRO DA CDS)
---------------------------------------
DIDATTICA SULLE STRADE: http://www.strademulte.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=14252
----------------------------------------
INFINE, SE LA COLLOCAZIONE/ASPORTAZIONE DI QUALCOSA O L'INTERVENTO MATERIALMENTE RELATIVO ALL'INGOMBRO SEMPRE DI NATURA ARBITRARIA/ABUSIVA, COSTITUISCE ANCHE OSTACOLO/INSIDIA SULLA SEDE STRADALE, C'E' ANCHE L'ART. 15 CDS PER CREAZIONE DI SITUAZIONE DI PERICOLO/INTRALCIO SULLA STRADA CON OBBLIGO DEL RIPRISTINO DELLO STATO DEI LUOGHI (LA NATURA CATASTALE DELLA STRADA NON E' UN PARAMETRO DA CDS) > L'ART. 2 CDS E L'ART. 3 CDS, SONO MOLTO CHIARI: E' STRADA SOLO SE AD USO PUBBLICO > OGNI SITUAZIONE DIVERSA DALL'USO PUBBLICO FA CESSARE LO STATUS DI STRADA > E' INTERSEZIONE A LIVELLI SFALSATI OD A RASO, QUANDO L'AREA E' COMUNE A PIU' STRADE > MORALE: PERTANTO, QUANDO SI USA LA LOCUZIONE "STRADA PRIVATA", SI DICE UNA COSA GIURIDICAMENTE CONTRADDITTORIA, IMPROPRIA ED INESISTENTE, PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE NON PUO' ESSERE UNA STRADA > IN CONCLUSIONE CI SI CHIEDE COME POSSA ESISTERE UNA STRADA AD USO PUBBLICO OD UN ACCESSO AD USO PRIVATO, SENZA LE PREVISTE/PREVENTIVE/OBBLIGATORIE AUTORIZZAZIONI AMMINISTRATIVE DA CDS/URBANISTICHE/EDILIZIE > E' QUINDI EVIDENTE CHE SE MANCASSERO, SIAMO IN REGIME DI ABUSIVISMO/ILLEGITTIMITA'/ILLEGALITA' A PRESCINDERE DALLA PROPRIETA' E DAL DIRITTO ESERCITABILE > UN ONORATO SALUTO
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Zafir



Registrato: 24/07/12 08:39
Messaggi: 46

MessaggioInviato: Mar 24 Lug 2012 - 12:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Inferno, ... mi ha fatto arrivare in Paradiso dalla gioia!!!! Very Happy Very Happy Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
ippocampo2009



Registrato: 06/06/09 14:33
Messaggi: 20907
Residenza: Campania

MessaggioInviato: Mar 24 Lug 2012 - 2:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Zafir ha scritto:
......


Buongiorno...
_________________

SUB LEGE LIBERTAS
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Zafir



Registrato: 24/07/12 08:39
Messaggi: 46

MessaggioInviato: Mar 24 Lug 2012 - 2:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

INFERNO ha scritto:
.... (LA NATURA CATASTALE DELLA STRADA NON E' UN PARAMETRO DA CDS) > L'ART. 2 CDS E L'ART. 3 CDS, SONO MOLTO CHIARI: E' STRADA SOLO SE AD USO PUBBLICO > OGNI SITUAZIONE DIVERSA DALL'USO PUBBLICO FA CESSARE LO STATUS DI STRADA > E' INTERSEZIONE A LIVELLI SFALSATI OD A RASO, QUANDO L'AREA E' COMUNE A PIU' STRADE > MORALE: PERTANTO, QUANDO SI USA LA LOCUZIONE "STRADA PRIVATA", SI DICE UNA COSA GIURIDICAMENTE CONTRADDITTORIA, IMPROPRIA ED INESISTENTE, PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE NON PUO' ESSERE UNA STRADA > IN CONCLUSIONE CI SI CHIEDE COME POSSA ESISTERE UNA STRADA AD USO PUBBLICO OD UN ACCESSO AD USO PRIVATO, SENZA LE PREVISTE/PREVENTIVE/OBBLIGATORIE AUTORIZZAZIONI AMMINISTRATIVE DA CDS/URBANISTICHE/EDILIZIE > E' QUINDI EVIDENTE CHE SE MANCASSERO, SIAMO IN REGIME DI ABUSIVISMO/ILLEGITTIMITA'/ILLEGALITA' A PRESCINDERE DALLA PROPRIETA' E DAL DIRITTO ESERCITABILE > UN ONORATO SALUTO



Inferno, meritano di essere approfondite queste tue riflessioni finali.

Intendevo dire: "Secondo il vocabolario della lingua italiana, la via vicinale è: “la strada di proprietà privata soggetta a servitù di uso pubblico”. Parallelamente, il comma 7 dell’art. 2 del Codice della Strada (D.lgs n. 258/92) stabilisce che: “ai fini del presente codice le sono assimilate alle strade comunali”, ossia alle strade urbane di scorrimento ed a quelle di quartiere e locali, meglio definite dallo stesso articolo."
http://www.polizialocalebg.it/Servizi/Forum/tabid/163/forumid/9/postid/377/scope/posts/Default.aspx

Ancor più precisamente.
- Esiste un atto di vendita in cui insieme all'alienazione di un appezzamento di terreno viene costituita una "servitù pubblica" per la strada.
- Il Comune ha inserito via "Manzoni" nell'elenco delle vie comunali, ma al castato risulto io come proprietario.

Sulla qualifica di "uso pubblico" della via ho molte perplessità io stesso. Sulla strada c'è della segnaletica apposta da Comune, ci sono anche 2 utenze private. Tuttavia, si tratta di una strada chiusa usata solamente dai confinanti (4!), in particolare UNA azienda e da chi ha rapporti economici con essa: 98% del traffico.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
INFERNO



Registrato: 21/04/05 23:11
Messaggi: 6068
Residenza: indefinibile zona magmatica terrestre

MessaggioInviato: Mar 24 Lug 2012 - 7:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

LA DENOMINAZIONE DI STRADA DI PROPRIETA' PRIVATA, NON SIGNIFICA AUTOMATICAMENTE AD USO PRIVATO E PERTANTO L'UTILIZZAZIONE DELLA LOCUZIONE MOLTO SBRIGATIVA E POCO GIURIDICA DI "STRADA PRIVATA", RISULTA DRASTICAMENTE FUORVIANTE, ANCHE QUALORA IL CDS STESSO INCAPPASSE IN QUESTE IMPRECISIONI COME DEL RESTO LO FA PROPRIO AL PUNTO 52 DELL'ART. 3 CDS, RIDONDANDO MALE ED ERRANDO L'ETIMOLOGIA SEMANTICA DELLA NOZIONE IN OGGETTO, VISTO CHE DAPPRIMA NELL'ART. 2, IL CODICE NELLA DEFINIZIONE MADRE RELATIVA AL SIGNIFICATO DI STRADA, RECITA: "Ai fini dell'applicazione delle norme del presente codice si definisce "strada" l'area ad uso pubblico destinata alla circolazione dei pedoni, dei veicoli e degli animali" > PERTANTO, E' AUTOMATICO CHE DEBBA ESSERE AD USO PUBBLICO PER ESSERE UNA STRADA, ALTRIMENTI NON E' PIU' UNA STRADA E RIENTRA SOLO NELLA TIPOLOGIA DEGLI ACCESSI/PASSI CARRABILI REGOLARMENTE SEGNALATI E CONCESSIONATI/AUTORIZZATI DAL COMUNE O DALL'ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA SU CUI SFOCINO PER L'USO PRIVATO > AL PUNTO 52, SBRIGATIVAMENTE SI E' VOLUTO INTENDERE CHE SI TRATTASSE DI UNA STRADA DI PROPRIETA' PRIVATA EXTRAURBANA MA DI NORMALE USO PUBBLICO > ANCHE QUALORA STESSIMO PARLANDO DI ACCESSI AL SERVIZIO DI PASSI CARRABILI REGOLAMENTARI PER L'USO PRIVATO/RISERVATO, E' OVVIO CHE TALI VIE DEBBANO ESSERE COMUNQUE CENSITE E DOTATE DEI SERVIZI > QUANDO SI MISCHIA O SI CONFONDE IL FATTORE PROPRIETA' CON L'USO, SI HANNO POI QUESTI RISULTATI > UN ONORATO SALUTO
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
AMG



Registrato: 20/09/10 07:02
Messaggi: 4066
Residenza: repubblica dei cetrioli

MessaggioInviato: Mar 24 Lug 2012 - 7:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Zafir ha scritto:
Riesumo questo vecchio 3d.

Ho un pò il problema inverso.

Su una strada privata ad uso pubblico, dell quale risulto proprietario, uno degli utenti, e confinante, prende sempre l'iniziativa in modo autonomo ed effettua ( a SUE spese, perchè la usa sostanzialmente lui) i lavori di manutenzione.

Il tutto avviene senza nessun preavviso. L'operatore che esegue i lavori stradali occupa per qualche ora la strada senza neanche esporre la segnaletica per i "Lavori in corso".

Vabbé, che alla fin fine tappano le buche a beneficio di tutti.
Tuttavia, non mi sembra corretto.

Grazie per l'attenzione.
Innanzitutto benvenuto.

non voglio citare norme che non conosco e che Inferno & c sanno fare bene, però un poco di buonsenso talvolta non guasta.

Non ho capito bene

Ripara lui a sue spese senza chiedere nulla, si prende la briga per esecuzione dei lavori e puntualmente arriva qualcuno a mandargli gli zebedei sottoterra ? ma perché quando qualcuno ha voglia di lavorare anche per la collettività c'è sempre qualcuno che rema contro ? altro che Paradiso, offrigli una fetta di anguria fresca piuttosto che cavillare nelle centomila norme che distruggono il sistema.
Ovviamente niente di personale, però se questo è il mondo che stiamo lasciando ai nostri figli sono contento di non essere giovane Wink

PS se risulti proprietario occhio che su quella strada non cada qualcuno come te ............
_________________
Il problema è mantenere una velocità di pensiero che sia superiore alla velocità della macchina.
Walter Röhrl
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Polizia e il Cittadino Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it