Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
Mancata timbratura
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
"masaniello"



Registrato: 26/05/09 20:50
Messaggi: 301
Residenza: italia

MessaggioInviato: Gio 21 Gen 2010 - 2:34 pm    Oggetto: Mancata timbratura Rispondi citando

Il regolamento interno della mia azienda, prevede un massimo di tre mancate timbrature all'anno cioè è consentito giustificare con l'apposito modulo di mancata timbratura, fino a tre volte all'anno, le successive non vengono prese in considerazione anche se controfirmate dal Responsabile del servizio. In pratica, se ci si dimentica il badge a casa o si smarrisce per più di tre giorni all'anno, le ulteriori giustificazioni non verranno prese in considerazione e le ore non conteggiate sul debito mensile anche se si è regolarmente al lavoro.
La domanda per gli esperti, prof. Maurizio, la Giovanna o chiunque voglia rispondere è questa: é legale che l'azienda adotti questo tipo di regolamento che ritengo penalizzante visto che non mi è stato conteggiato un giorno di lavoro poichè era il quarto modulo di mancata timbratura presentato in amministrazione.
Masaniello..........................che gli manca un venerdì.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
4f20





MessaggioInviato: Gio 21 Gen 2010 - 4:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

ma la tua azienda fa parte del Pubblico Impiego?
E se si con quale contratto? E' una ASL?
Top
Calliope 2
3ed3





MessaggioInviato: Gio 21 Gen 2010 - 4:36 pm    Oggetto: Re: Mancata timbratura Rispondi citando

"masaniello" ha scritto:
Il regolamento interno della mia azienda, prevede un massimo di tre mancate timbrature all'anno cioè è consentito giustificare con l'apposito modulo di mancata timbratura, fino a tre volte all'anno, le successive non vengono prese in considerazione anche se controfirmate dal Responsabile del servizio. In pratica, se ci si dimentica il badge a casa o si smarrisce per più di tre giorni all'anno, le ulteriori giustificazioni non verranno prese in considerazione e le ore non conteggiate sul debito mensile anche se si è regolarmente al lavoro.
La domanda per gli esperti, prof. Maurizio, la Giovanna o chiunque voglia rispondere è questa: é legale che l'azienda adotti questo tipo di regolamento che ritengo penalizzante visto che non mi è stato conteggiato un giorno di lavoro poichè era il quarto modulo di mancata timbratura presentato in amministrazione.
Masaniello..........................che gli manca un venerdì.



Secondo me al massimo ti possono fare una contestazione di addebito e poi decidere sulla sanzione, ma le sanzioni si danno con una certa gradazione:

1. rimprovero verbale;
2. rimprovero scritto (censura);
3. multa di importo fino ad un massimo di 4 ore di retribuzione;
4. sospensione dal servizio e dalla retribuzione fino ad un massimo di dieci giorni;
5. sospensione dal servizio con privazione della retribuzione da 11 giorni fino ad un
6. massimo di sei mesi;
7. licenziamento con preavviso;
8. licenziamento senza preavviso. (Integrazione art. 24 CCNL 22/1/2004)

a te hanno dato una sanzione direttamente senza farti alcuna contestazione e sono partiti subito con una sanzione che va oltre il terzo grado.
Fammi sapere come va a finire, perché mi interessa


saluti
giovanni
Top
"masaniello"



Registrato: 26/05/09 20:50
Messaggi: 301
Residenza: italia

MessaggioInviato: Gio 21 Gen 2010 - 4:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
ma la tua azienda fa parte del Pubblico Impiego?
E se si con quale contratto? E' una ASL?



Faccio parte di una ASL e naturalmente il Ns contratto è quello Nazionale ma come vedi con regolamenti "casarecci".
Maspag.......................incacheglimancano7ore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
4f20





MessaggioInviato: Gio 21 Gen 2010 - 8:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dovresti leggere il regolamento orario della tua asl. Quello che segue ad esempio è tratto da quello dell'Asl di Pescara.
Comportamenti reiterati nel senso di omissioni di timbratura del cartellino segnatempo si ritengono imputabili a negligenza da parte del dipendente e non risultano tollerati. Pertanto è disposto che il
responsabile di struttura NON ACCETTI PIÙ DI TRE eventi di mancata timbratura per ogni mese di calendario. In presenza di omissione di oltre TRE eventi di mancata timbratura nel mese il dirigente della struttura, previa valutazione del caso specifico, deve avviare le procedure disciplinari legalmente e/o contrattualmente previste entro i termini dovuti decorrenti dalla avvenuta conoscenza del fatto; è fatto salvo l’obbligo per il personale dell’Ufficio Rilevazione Presenze, di chiudere l’orario, se parzialmente obliterato, al minuto successivo o antecedente a seconda che si tratti di uscita o di entrata, lasciando maturare corrispondente debito orario giornaliero.
E’ fatto assoluto divieto al personale dell’Ufficio Rilevazione Presenze utilizzo d’ufficio di ferie su giornate ingiustificate.
Comportamenti reiterati nel senso di omissioni di timbratura del cartellino segnatempo si ritengono imputabili a negligenza da parte del dipendente e non risultano tollerati. Pertanto è disposto che il responsabile di struttura NON ACCETTI PIÙ DI TRE eventi di mancata timbratura per ogni mese di calendario. In presenza di omissione di oltre TRE eventi di mancata timbratura nel mese il dirigente della struttura, previa valutazione del caso specifico, deve avviare le procedure disciplinari legalmente e/o contrattualmente previste entro i termini dovuti decorrenti dalla avvenuta conoscenza del fatto; è fatto salvo l’obbligo per il personale dell’Ufficio Rilevazione Presenze, di chiudere l’orario, se parzialmente obliterato, al minuto successivo o antecedente a seconda che si tratti di uscita o di entrata, lasciando maturare corrispondente debito orario giornaliero. E’ fatto assoluto divieto al personale dell’Ufficio Rilevazione Presenze utilizzo d’ufficio di ferie su giornate ingiustificate.
Top
giovanna vandini



Registrato: 02/03/09 15:22
Messaggi: 995
Residenza: EMILIA

MessaggioInviato: Ven 22 Gen 2010 - 6:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Ma non si può prescindere dalla considerazione che se la prestazione c’è stata ed è avvallata dal responsabile di struttura sorge automaticamente il diritto alla correlata retribuzione.
Le amministrazioni, per evitare pratiche abitudinarie sospette.. potranno senz’altro prevedere sistemi sanzionatori ma che dovranno essere necessariamente graduati e correlati alla disciplina del CCNL.
A mio avviso per omessa timbratura per 3 volte in un anno sarebbe già troppo un richiamo verbale.. può capitare.. se parliamo di tre volte al mese .. magari un po’ di negligenza c’è e un richiamo verbale ci sta… ma non oltre..
Prima di comminare sanzioni di natura pecuniaria occorre rispettare lì iter procedimentale previsto dalla disciplina contrattuale nazionale.
Ma dimmi mas… le OO.SS. hanno condiviso e firmarto una tale porcata?
_________________
si sta come d'autunno sugli alberi le foglie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
c33e





MessaggioInviato: Ven 22 Gen 2010 - 8:07 am    Oggetto: Rispondi citando

ma al 21 gennaio avevi dimenticato di timbrare già 4 volte???

(considerato che magari dal 01 al 10 gennaio hai fatto il ponte...)
Top
giovanna vandini



Registrato: 02/03/09 15:22
Messaggi: 995
Residenza: EMILIA

MessaggioInviato: Ven 22 Gen 2010 - 8:17 am    Oggetto: Rispondi citando

ma dai ospite, naturalmente parliamo del 2009...
un abbraggio mas
_________________
si sta come d'autunno sugli alberi le foglie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Io, Pinkopal
c12b





MessaggioInviato: Ven 22 Gen 2010 - 8:29 am    Oggetto: Rispondi citando

giovanna vandini ha scritto:
Ma non si può prescindere dalla considerazione che se la prestazione c’è stata ed è avvallata dal responsabile di struttura sorge automaticamente il diritto alla correlata retribuzione.
Le amministrazioni, per evitare pratiche abitudinarie sospette.. potranno senz’altro prevedere sistemi sanzionatori ma che dovranno essere necessariamente graduati e correlati alla disciplina del CCNL.
A mio avviso per omessa timbratura per 3 volte in un anno sarebbe già troppo un richiamo verbale.. può capitare.. se parliamo di tre volte al mese .. magari un po’ di negligenza c’è e un richiamo verbale ci sta… ma non oltre..
Prima di comminare sanzioni di natura pecuniaria occorre rispettare lì iter procedimentale previsto dalla disciplina contrattuale nazionale.
Ma dimmi mas… le OO.SS. hanno condiviso e firmarto una tale porcata?


Condivido pienamente quanto scritto da Giovanna.

Certi regolamenti lasciano a bocca aperta. Quattro mancate timbrature IN UN ANNO e parte un procedimento disciplinare? Ma che è, una fabbrica in Cina? Ma stanno scherzando? E' legale? Devono dare da lavorare alla commissione disciplinare altrimenti disoccupata? Non hanno cose più serie di cui occuparsi in quell'amministrazione? E, come si chiede Giovanna, i sindacati hanno firmato una roba del genere? (Sì, i confederali sono perfettamente in grado di firmare roba del genere. Mi rispondo da solo).

Da noi non esiste nulla del genere. Esiste solo una circolare fatta pervenire dalle direzioni generali a tutti i collaboratori nella quale si sottolinea che tutte le mancate timbrature saranno esaminate dal direttore generale e si terrà conto del numero di mancate timbrature per collaboratore. Se queste dovessero verificarsi con eccessiva frequenza (ma non viene stabilito un tetto massimo a priori!) il collaboratore può essere chiamato dal direttore generale per fornire spiegazioni. Tutto qui. Ho sentito di un caso o due di richiami, ma richiami verbali, null'altro.
Top
wolfang
d939





MessaggioInviato: Ven 22 Gen 2010 - 11:08 am    Oggetto: Rispondi citando

Quello che andrebbe accertato nei casi di omessa timbratura è la sussistenza o meno di una assenza dal servizio che, ovviamente, è una grave infrazione, mentre dimenticarsi di timbrare o incorrere in qualche inconveniente meccanico è del tutto fisiologico, anche 20 volte in un anno.
Nel paese dove c’è chi presta il badge all’amico per timbrare, oppure timbra e poi esce per le commisioni, oppure timbra e poi non fa un tubo, non poteva mancare l’amministrazione che sanziona con ferocia il nulla. Così accade che invece di effettuare controlli sull’effettiva presenza del dipendente (anche di quelli che hanno bollato) si preferiscono le norme ottuse, di pura facciata, utili a niente.
Top
Ospite
d5cd





MessaggioInviato: Ven 22 Gen 2010 - 11:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Credo sia penalizzato il dipendente che non dimentica mai di timbrare, perchè posso assicurare che le persone che "dimenticano" sono sempre le stesse. Lavoro all'ufficio presenze di un ente pubblico e di abusi ne vedo tutti i giorni. Spesso ci si dimentica di timbrare perchè si va via prima o si arriva in ritardo e con il sistema delle dichiarazioni firmate dal responsabile si "arrotonda" il cartellino a discapito della maggior parte dei dipendenti con più memoria. E non parliamo dei dirigenti che sono i primi ad "arrotondare" quindi sempre disposti a firmare dichiarazioni.
Cordialmente
Top
giovanna vandini



Registrato: 02/03/09 15:22
Messaggi: 995
Residenza: EMILIA

MessaggioInviato: Ven 22 Gen 2010 - 1:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
Credo sia penalizzato il dipendente che non dimentica mai di timbrare, perchè posso assicurare che le persone che "dimenticano" sono sempre le stesse. Lavoro all'ufficio presenze di un ente pubblico e di abusi ne vedo tutti i giorni. Spesso ci si dimentica di timbrare perchè si va via prima o si arriva in ritardo e con il sistema delle dichiarazioni firmate dal responsabile si "arrotonda" il cartellino a discapito della maggior parte dei dipendenti con più memoria. E non parliamo dei dirigenti che sono i primi ad "arrotondare" quindi sempre disposti a firmare dichiarazioni.
Cordialmente


il pesce puzza dalla testa... dice così no il proverbio?

beh, da me non è così!
il personale può anche dimenticarsi veramente di timbrare o aver lasciato il badge a casa.. magari ha cambiato borsa o la moglie lo ha messo in lavatrice..
_________________
si sta come d'autunno sugli alberi le foglie
Top
Profilo Invia messaggio privato
"masaniello"



Registrato: 26/05/09 20:50
Messaggi: 301
Residenza: italia

MessaggioInviato: Ven 22 Gen 2010 - 3:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dovrò proporre all'amministrazione di "spararci" un microchip sottopelle come per i cani e installare un sensore all'ingresso che rilevi effettivamente la presenza in servizio del lavoratore, altro che tornelli o lettori di impronte ottiche. In questo modo, quelli che timbrano anche per gli altri non potranno essere visti da obiettivi indiscreti.
Magari, questo microchip, potrà essere programmato all'uopo per conteggiare anche il numero di prosecchini e se fanno effetto come diuretici vero Lucì ?
Insomma, sanzionare un dipendente togliendogli sette ore di monte ore nonostante si stato REGOLARMENTE al lavoro, solo perchè è andato al lavoro con il pulman ed ha dimenticato il badge sul portaogetti dell'auto, sa molto di "metodi" naneschi.
Maspag...............ringrazialaGiovannaedivariospitiperlaloropreziosatestimonianza
Top
Profilo Invia messaggio privato
OSPITE TOSCANA



Registrato: 02/06/09 20:00
Messaggi: 269
Residenza: TOSCANA

MessaggioInviato: Sab 23 Gen 2010 - 3:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro maspag ho un collega che in un mese
timbrerà una settimana, tranquillo che se timbra
l'entrata non timbra l'uscita e quindi riempie il foglio
che poi firma la caposala, non ha mai avuto richiami,
nè tantomeno gli hanno tolto le ore, e sono quasi 40
anni che lavora.
A me è capitato diverse volte che se cambio borsa lo
lascio a casa, non hanno mai fatto storie, purchè
ci sia la firma della caposala o del responsabile medico, e
non ho mai sentito parlare di provvedimenti dsciplinari o
che abbiano tolto le ore, informati perchè
7oreinmenosonpalanchepernoi!!!!! Surprised
collegadimaspag chenonvienepenalizzatasenontimbra(ognitanto)
_________________
HASTA LA VICTORIA SIEMPRE


Lucia
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
d5cd





MessaggioInviato: Lun 25 Gen 2010 - 9:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Anche da noi il personale può dimenticarsi veramente di timbrare e se il badge è finito in lavatrice, ogniuno di noi ha due copie a disposizione al servizio personale.




il pesce puzza dalla testa... dice così no il proverbio?

beh, da me non è così!
il personale può anche dimenticarsi veramente di timbrare o aver lasciato il badge a casa.. magari ha cambiato borsa o la moglie lo ha messo in lavatrice..[/quote]
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pubblico impiego Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it