Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
trasporto ceneri
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
valle
c299





MessaggioInviato: Mer 29 Gen 2003 - 9:20 am    Oggetto: trasporto ceneri Rispondi citando

L'art. 3 L.30/3/01 N.130 sulle disposizioni in materia di cremazione e dispersione ceneri stabilisce che il trasporto delle urne contenenti le ceneri non Ŕ soggetta a misure precauzionali igieniche ma non specifica se occorra autorizzazione per il trasporto delle stesse da un cimitero all'altro. Occorre forse solo la registrazione sui registri cimiteriali dell'uscita e ingresso delle stesse?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49910

MessaggioInviato: Mer 29 Gen 2003 - 9:43 am    Oggetto: Rispondi citando

L'art. 3 L. 130/2001 non e' ancora in vigore, cioe' e' in vigore ma come definizione di principi a cui si dovrebbero attenere modifiche al dPR 285/1990, cioe' mancando queste modifiche esso rimane una mera statuizione inattuabile, al momento.
Tra l'altro, con le modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione (L. Cost. 18/10/2001, n. 3), non sussiste una competenza statale alla modifica del dPR 285/1990, ma unicamente alla definizione di principi fondamentali per l'esercizio delle funzioni di legislazione regionale concorrente: si tratta di quello che qualcuno definisce come "ingorgo costituzionale" .......
Allo stato, quindi, occorre fare riferimento al dPR 285/1990 (artt. 23, 24 e 26 ) e alla circolare del Ministero della sanitÓ n. 24 del 24/6/1993 (per il traspoprto internazionale delle ceneri, raccolte in urna, Cfr. punto Cool.
Considerando quanto sopra il trasporto dell'urna contenenti le ceneri da un cimitero ad altro (e' indirfferente se nello stesso comune o in altro comune) richiede l'autorizzazione comunale, ma anche le registrazioni (chiamiamole di "scarico / carico" ) nei registri di cui all'art. 52 dPR 285/1990.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Quinto



Registrato: 27/05/03 09:31
Messaggi: 31

MessaggioInviato: Ven 09 Gen 2004 - 10:13 am    Oggetto: Rispondi citando

Ricevo da un Consolato italiano in Argentina la richiesta del rilascio di autorizzazione al trasporto ceneri relative a persona morta in quel paese e in arrivo all'aereoporto di Fiumicino e presumo destinata ad essere conservata nella struttura cimiteriale del mio Comune (nulla in proposito viene indicato nella richiesta).
E' la prima richiesta di questo tipo che mi arriva e anche leggendo la circolare del Ministero della SanitÓ 24/1993 nella parte relativa ai trasporti internazionali non riesco a capire le modalitÓ con cui procedere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49910

MessaggioInviato: Ven 09 Gen 2004 - 3:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nel caso rappresentato, l'autorizzazione al trasporto delle ceneri e' rilasciata dalle autorita' competenti del Paese di partenza. Non trattandosi di cadavere, non troverebbe neppure applicazione l'art. 28 dPR 10/9/1995, n. 285 , ma tuttavia, avendo presente quanto previsto al punto Cool, secondo periodo, della circolare del Ministero della sanita' n. 24 del 24/6/1993, nonche' il conferimento delle competenze ai sindaci (leggi: dirigenti/responsabili dei servizi) in materia di passaporto mortuario (nonche' la circolare del Ministero dell'interno n. 4/2003), l'autorizzazione all'introduzione dell'urna contenente le ceneri va data dalll'autorita' comunale.
Per una modulistica 'di traccia' sufferirei di vedere la circoalre SEFIT n. 4770 del 24/7/2002 reperibile via www.federgasacqua.it/sefit, oppure via www.euroact.net, oppure in I Servizi Demogfrafici n. 1, gennaio 2003, pag. 105 e ss.
I modelli utilizzabili (sempre che' si ritenga di utilizzarli) sono quelli contraddistinti dalle sigle NB-003, NB-004 e NB-005 (che richiedono di essere adattati sostituendo alla salma l'urna contenente delle ceneri).

Ovviamente, per l'accoglimento nel cimitero devono sussistere le condizioni dell'art. 50 dPR 10/9/1990, n. 285 o quelle eventualmente piu' ampie previste dal Regolamento comunale di polizia mortuaria.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
5236





MessaggioInviato: Ven 31 Ago 2007 - 10:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Quali sono gli adempimenti a carico del Comune di decesso, oltre naturalmente al rilascio dell'autorizzazione alla cremazione, nel caso i parenti intendessero trasportare in Francia l'urna contenente le ceneri di un proprio defunto? In particolare, serve qualche autorizzazione da parte del Consolato francese in Italia ed il trasporto pu˛ essere effettuato anche con auto privata?
Ringrazio anticipatamente per l'aiuto.
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49910

MessaggioInviato: Ven 31 Ago 2007 - 4:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si tratta di trasporto all'estero di ceneri. Deve essere richiesta l'autorizzazione, oggi 'attribuita' alla competenza dei comuni (ma sarebbe delle regioni ...) come per il trasporto di cadaveri all'estero.
dal momento che l'urna contenente le ceneri non e' un fereto, la questione va vista sendo le indicazioni della circolare del Ministero della sanita' n. 24 del 24/6/1993, punto 8, ricordando che la Francia e' parte dell'Accordo fatto a berlino il 10/2/1937.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
pia
5258





MessaggioInviato: Sab 01 Set 2007 - 9:24 am    Oggetto: Rispondi citando

L'autorizzazione al trasporto di salma, ceneri o resti mortali deve contenere le generalitÓ di chi effettua il trasporto oppure pu˛ essere genericamente "autorizzato il trasporto di..."
Grazie per l'aiuto
Top
Ospite
5068





MessaggioInviato: Sab 01 Set 2007 - 10:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Ho letto, dott. Scolaro, la circolare da Lei citata.
Quindi, avendo la Francia aderito alla Convenzione di Berlino del 10.02.1937, dovrei semplicemente rilasciare un'autorizzazione per il trasporto all'estero dell'urna, redatta in lingua italiana e francese, dietro apposita istanza e senza che necessiti alcuna certificazione da parte dell'ULSS.
Le chiedo se posso utilizzare il modello di passaporto mortuario, integrandolo con la data della cremazione, o se il testo dell'autorizzazione Ŕ libero. In tal caso, dove potrei trovare un fac-simile bilingue?
E' opportuno, infine, dare comunicazione dell'avvenuto rilascio all'autoritÓ consolare francese in Italia?
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49910

MessaggioInviato: Sab 01 Set 2007 - 10:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Si puo' utilizzare il modello relativo al c.d. passaporto mortuario, laissez passaire mortuaire', ovviamente sostituento i riferimenti alla 'salma/corpo', con 'ceneri'.
Nella circolare SEFIT n. 4770 del 24/7/2004 (anche in I Servizi Demografici n. 1, gennaio 2005) vi e' uno schema di c.d. passaporto mortuario, in ... 5 lingue.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
pia
5258





MessaggioInviato: Lun 03 Set 2007 - 7:37 am    Oggetto: Rispondi citando

L'autorizzazione al trasporto di salma, ceneri o resti mortali deve contenere le generalitÓ di chi effettua il trasporto oppure pu˛ essere genericamente "autorizzato il trasporto di..."
Grazie per l'aiuto
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49910

MessaggioInviato: Lun 03 Set 2007 - 9:17 am    Oggetto: Rispondi citando

Dal momento che l'incaricato del trasporto (vedi, anche, la circolare del Ministero della sanita' n. 24 del 24/6/1993) assume la veste di incaricato di pubblico servizio, l'indicazione, nominativa, dell'incaricato del trasporto costituisce elemento di necessaria indicazione.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ospite
d93b





MessaggioInviato: Lun 03 Set 2007 - 10:07 am    Oggetto: Rispondi citando

L'incaricato al trasporto deve essere una ditta di Pompe funebri od anche un parente del defunto al pu˛ effettuare????
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49910

MessaggioInviato: Lun 03 Set 2007 - 1:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se si tratta di trasporto di feretro contenente un cadavere, si tratta di persona incardinata in un'azienda che disponga di idoneo mezzo di trasporto; nei casi in cui il trasporto riguardi cassette ossario od urne cinerarie, non sussistendo la prescrizione dell'impiego di mezzi idonei particolari, puo' anche essere una persona di famiglia o altra persona da questi incaricata.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
NUOVA
d938





MessaggioInviato: Gio 30 Ott 2008 - 8:03 am    Oggetto: Risoluzione ministero salute Rispondi citando

Dove posso trovare la Risoluzione Ministero Salute - Direzione Generale Prevenzione n. 6885 del 23.03.2004?
Grazie
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49910

MessaggioInviato: Gio 30 Ott 2008 - 8:14 am    Oggetto: Rispondi citando

Riguarda ?
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi