Comuni d'Italia
Spazio aperto di discussione
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
residenza diversa dei due coniugi

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Fabio67
d91a





MessaggioInviato: Dom 03 Feb 2008 - 9:30 pm    Oggetto: residenza diversa dei due coniugi Rispondi citando

Salve a tutti,
vorrei porre alcune domande sulla mia situazione familiare.
Mia moglie e' proprietaria di un appartamento, acquistato come prima casa, nel quale ha stabilito residenza all'atto dell'acquisto.
Successivamente io ho acquistato nello stesso comune un appartamento (anch'io come prima casa).
Poi ci siamo sposati mantenendo le due residenze nei due appartamenti per non perdere le agevolazioni ed abbiamo avuto un figlio, che ha preso la residenza della madre. Ora viviamo nel mio appartamento nel quale quindi risulto residente solamente io.
Le domande sono:
1) Mi risulta che l'obbligo di residenza comune per i coniugi sia stato tolto. Potete confermare?
2) mia moglie (e di conseguenza mio figlio) puo' spostare la sua residenza da me (ricordo che il comune e' il medesimo) senza che perda le agevolazioni sull'ici e sugli interessi passivi?
3) stiamo facendo domanda per la scuola d'infanzia per mio figlio nella quale si chiede di dichiarare se la scuola prescelta sia nel Municipio di residenza del nucleo familiare. La scuola in questione e' nel municipio della casa in cui viviamo (cioe' la mia), ma non in quello di residenza di mia moglie e di mio figlio. Posso fare una tale dichiarazione? (in altre parole, come si definisce il nucleo familiare nel mio caso?)
Ringrazio anticipatamente coloro i quali vorranno rispondere.
Top
Sereno.SCOLARO



Registrato: 27/09/02 08:22
Messaggi: 49764

MessaggioInviato: Lun 04 Feb 2008 - 4:20 am    Oggetto: Rispondi citando

La residenza (vedi anche le FAQ) non e' altro che il luogo di dimora abituale (art. 43, 2 CC) e a questa situazione, quale situazione di fatto, devono sempre corrispondere le registrazioni anagrafiche e le relative dichiarazioni (= obbligatorie) vanno rese entro 20 gg dal mutamento della situazione di fatto del luogo di dimora abituale.
Per inciso, dal matrimonio, sorge anche l'obbligo alla coabitazione.

Dalla situazione rappresentata risulterebbe che i coniugi e il figlio dimorino abitualmente in un unico alloggio, da cui consegue che le registrazioni anagrafiche devono, a prescindere da ogni altra considerazione, corrispondere a questa situazione. Si ripete: a prescindere.
_________________
Sereno SCOLARO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabio67
d91a





MessaggioInviato: Lun 04 Feb 2008 - 8:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Ringrazio per la pronta risposta!
Qualcuno potrebbe cortesemente rispondere, alla luce della prima risposta, darmi delucidazioni sui punti 2 e 3?
Cordiali saluti
Top
Augusto66
5512





MessaggioInviato: Lun 04 Feb 2008 - 10:08 am    Oggetto: Re: residenza diversa dei due coniugi Rispondi citando

Fabio67 ha scritto:
Salve a tutti,
vorrei porre alcune domande sulla mia situazione familiare.
Mia moglie e' proprietaria di un appartamento, acquistato come prima casa, nel quale ha stabilito residenza all'atto dell'acquisto.
Successivamente io ho acquistato nello stesso comune un appartamento (anch'io come prima casa).
Poi ci siamo sposati mantenendo le due residenze nei due appartamenti per non perdere le agevolazioni ed abbiamo avuto un figlio, che ha preso la residenza della madre. Ora viviamo nel mio appartamento nel quale quindi risulto residente solamente io.
Le domande sono:
1) Mi risulta che l'obbligo di residenza comune per i coniugi sia stato tolto. Potete confermare?
2) mia moglie (e di conseguenza mio figlio) puo' spostare la sua residenza da me (ricordo che il comune e' il medesimo) senza che perda le agevolazioni sull'ici e sugli interessi passivi?
3) stiamo facendo domanda per la scuola d'infanzia per mio figlio nella quale si chiede di dichiarare se la scuola prescelta sia nel Municipio di residenza del nucleo familiare. La scuola in questione e' nel municipio della casa in cui viviamo (cioe' la mia), ma non in quello di residenza di mia moglie e di mio figlio. Posso fare una tale dichiarazione? (in altre parole, come si definisce il nucleo familiare nel mio caso?)
Ringrazio anticipatamente coloro i quali vorranno rispondere.


Quando vi siete sposati avevate due obblighi: il primo di convivenza dettato dal matrimonio e il secondo, nel caso uno dei due si fosse trasferito nella casa dell'altro, consisteva nell'obbligo di dichiarazione del trasferimento di dimora abituale, quindi uno dei due potrebbe non aver rispettato l'obbligo di legge di dichiarare entro 20 gg il proprio trasferimento di residenza.
Da come esponi i fatti non risulta chiaro per˛ se dal matrimonio siete andati a vivere insieme o no (intendo "nei fatti", al di lÓ delle "convenienze fiscali").
Al momento tua moglie e tuo figlio dove vivono? Nella casa intestata a tua moglie? Nella tua? Anche questo non lo chiarisci.
Stai ponendo delle questioni ma non esponi chiaramente qual Ŕ lo "stato di fatto", cioŔ dove dimorano abitualmente tua moglie e tuo figlio.
Rispondo ugualmente alla seconda domanda: se tua moglie trasferisce la residenza presso l'abitazione intestata a te, perde le agevolazioni ICI di abitazione principale in quanto l'abitazione principale corrisponde a quella di residenza anagrafica.
Ad ogni modo per dubbi di tipo fiscale Ŕ pi¨ opportuno informarsi nei luoghi giusti, quindi posso consigliarti di scorrere l'annuario dell'agenzia entrate (molto chiaro su questo genere di cose):
http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file/eb89fa0f81e024e/annuario2007_new.pdf
Sarebbe opportuno per˛, lo ripeto, prima di porre questioni fiscali/anagrafiche che tu chiarissi qual Ŕ la vostra situazione "di fatto" e non quella "di comodo".
Altrimenti Ŕ difficile riuscire a capire cosa stai chiedendo.
Top
Ospite
9692





MessaggioInviato: Lun 04 Feb 2008 - 11:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio per la risposta e per il tempo dedicatomi.
Comunque, pensavo di essere stato chiaro nello scrivere:
"Ora viviamo nel mio appartamento nel quale quindi risulto residente solamente io."
Lo scrivo in maniera piu' chiara: io, mia moglie e mio figlio viviamo tutti nel medesimo appartamento (il mio). In quello di mia moglie vive attualmente la sorella
Top
Ospite
3e7b





MessaggioInviato: Lun 04 Feb 2008 - 11:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Augusto scrive "Quando vi siete sposati avevate due obblighi: il primo di convivenza dettato dal matrimonio e il secondo, nel caso uno dei due si fosse trasferito nella casa dell'altro, consisteva nell'obbligo di dichiarazione del trasferimento di dimora abituale".
Per chiarezza Ŕ bene ribadire che, all'ufficio anagrafe, interessa solo il secondo dei due obblighi.
Top
Augusto66
5512





MessaggioInviato: Lun 04 Feb 2008 - 11:40 am    Oggetto: Rispondi citando

Anonymous ha scritto:
Ti ringrazio per la risposta e per il tempo dedicatomi.
Comunque, pensavo di essere stato chiaro nello scrivere:
"Ora viviamo nel mio appartamento nel quale quindi risulto residente solamente io."
Lo scrivo in maniera piu' chiara: io, mia moglie e mio figlio viviamo tutti nel medesimo appartamento (il mio). In quello di mia moglie vive attualmente la sorella


Bene.
Allora tua moglie ha l'obbligo di comunicare al comune dove Ŕ il tuo appartamento il trasferimento di residenza o cambio di indirizzo di lei e del bimbo.
L'obbligo di comunicazione Ŕ (era?) entro 20 giorni dal trasferimento.
TUTTE le altre considerazioni sulle agevolazioni fiscali acquistate o perdute non hanno alcuna influenza su questo obbligo di legge.
Scolaro ti ha scritto chiaramente che la comunicazione del cambio di residenza (o indirizzo se avviene nello stesso comune) Ŕ obbligatoria A PRESCINDERE dalla convenienza su agevolazioni fiscali o qualsiasi altra cosa.
Quindi ricapitolando, se tua moglie e tuo figlio vivono nell'appartamento con te, tua moglie DEVE comunicare il cambio di residenza o indirizzo.
Sulle agevolazioni fiscali o altri dubbi di tipo fiscale puoi consultare la guida che ti ho segnalato dal sito dell'agenzia delle entrate.
Top
Ospite
9692





MessaggioInviato: Lun 04 Feb 2008 - 11:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per l'aiuto.
Fabio
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Certificati e Servizi Comunali Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2014 phpBB Group
phpbb.it